© Qhawana by Samary
© Qhawana by Samary

Cibo tradizionale boliviano - un'esperienza culinaria a Sucre

3 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Grazie alla diversità del suolo e del clima, la Bolivia è un paese con un'incredibile varietà di ingredienti alimentari. Mentre le generazioni passate hanno lasciato un ricco patrimonio gastronomico, oggi la nuova generazione di chef locali sta implementando tecniche moderne e idee proprie per creare esperienze culinarie straordinarie, senza tralasciare le loro radici boliviane. In questo contesto, permettetemi di presentarvi due eccellenti opzioni gastronomiche nella città di Sucre, ognuna con il suo stile particolare, ma entrambe possedute e sviluppate da giovani imprenditori locali.

Proyecto Nativa

L'obiettivo di Proyecto Nativa è di incorporare gli ingredienti tradizionali boliviani in una cucina creativa. Gli chef del ristorante hanno inserito nella loro cucina tecniche culinarie internazionali, fusione e molta creatività, aggiungendo sempre un tocco di ingredienti con un'identità boliviana. Tali ingredienti sono "llullucha" (un'alga che cresce nei laghi, a più di 3000 metri sul livello del mare), "tarwi" (un legume altamente nutriente che cresce nella regione vicina) o, uno degli ingredienti preferiti del ristorante, "ají pepper", che sta dando un tocco piccante alle preparazioni.

L'esperienza culinaria in Proyecto Nativa consiste in un menu degustazione (con sei portate, abbinato a una bevanda) che viene rinnovato ogni due settimane - per utilizzare ingredienti di stagione. Va inoltre sottolineato che il ristorante si concentra costantemente sull'utilizzo di soli ingredienti freschi, lasciando da parte le conserve, le confezioni o qualsiasi altro tipo di prodotto industrializzato.

L'eccellenza culinaria di Proyecto Nativa li ha portati a collaborare attualmente con Kachi Lodge, la più esclusiva esperienza di alloggio nelle Salt Flats di Uyuni.

Come parte della vostra esperienza nel ristorante, vi verrà servito un cibo fusion perfettamente realizzato. I piatti potrebbero avere nomi che vi suoneranno familiari, anche se, non appena li proverete, godrete di tutto un nuovo spettro di sapori provenienti dall'incorporazione degli ingredienti più tradizionali di tutte le regioni boliviane. Allo stesso tempo, potrete gustare piatti che sono una creazione completamente nuova degli chef.

Proyecto Nativa Restaurante
Proyecto Nativa Restaurante
© Proyecto Nativa/Paco Berhitt
© Proyecto Nativa/Paco Berhitt

Qhawana di Samary

Qhawana by Samary recupera e reinserisce le ricette della cucina tradizionale boliviana, utilizzando la grande varietà di ingredienti del paese, implementando al contempo idee all'avanguardia in cucina. I tubercoli andini come "isaño", "mashua" e "papita pinta boca", insieme ai prodotti amazzonici come frutti tropicali e "paiche fish" sono utilizzati nei piatti, al fine di preservare il patrimonio gastronomico boliviano.

Il ristorante sta anche iniziando a raccogliere i propri prodotti biologici, in una regione chiamata Jatun Yampara. L'obiettivo è quello di avere non solo l'agricoltura ma anche i prodotti dell'allevamento, per rendere il ristorante autosufficiente al 100%. L'avvicinamento alla comunità indigena Jatun Yampara è possibile durante i pasti di gruppo che vengono organizzati dal ristorante in questa località, a 25 chilometri da Sucre.

Qhawana fa parte di una boutique alberghiera chiamata Mi Pueblo Samary, che ricrea la bellezza di un'antica città della regione di Chuquisaca, con grande attenzione ai dettagli. Al primo piano, ad esempio, c'è un piccolo bar tradizionale chiamato La Chichería, dove viene offerta la "chicha" (una tradizionale bevanda alcolica a base di mais). La terrazza ha un forno di argilla, dove ogni mattina si prepara il pane fresco, da servire con una tradizionale bevanda calda (a base di mais viola) chiamata "api".

Qhawana by Samary
Qhawana by Samary
© Qhawana by Samary
© Qhawana by Samary

È facile percepire che i giovani locali coinvolti in questi progetti amano veramente ciò che fanno e, soprattutto, hanno un forte legame con la loro cultura. Godetevi questa bella fusione del patrimonio gastronomico boliviano con la cucina creativa, attraverso queste alternative che devono assolutamente far parte della vostra esperienza culinaria a Sucre!


Lo scrittore

Vanesa Zegada

Vanesa Zegada

Sono Vanesa dalla Bolivia, e sono un vero amante del mio paese. Non smette mai di sorprendermi, anche se sono di qui. E' un paese ricco di diversità, tradizioni, luoghi interessanti, che voglio condividere con voi attraverso le mie storie di viaggio su itinari.

Altre storie di viaggio