© iStock/ Roop_Dey
© iStock/ Roop_Dey

Ammirate l'iconico ponte Howrah di Calcutta in tutto il suo splendore

4 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Alcuni monumenti riescono a diventare dei punti di riferimento. Diventano sinonimo dei luoghi in cui si trovano. La Torre Eiffel a Parigi, il Colosseo a Roma, il Teatro dell'Opera di Sydney e molti altri sono esempi eccellenti. Un membro di questo club della gloria è l'iconico ponte di Howrah che collega Kolkata, la Città della Gioia, e la città industriale di Howrah, che si trovano su entrambi i lati del fiume Hooghly. Diviso in 8 ampie corsie, il ponte si estende per 2315 piedi sul fiume Hooghly e misura 71 piedi di larghezza, escludendo il sentiero di 14 piedi di larghezza su ogni lato. Il ponte Howrah è una meraviglia ingegneristica da vedere, la porta di accesso a Calcutta, l'ancora di salvezza della città, e il suo degno emblema in tutti i sensi. Fare un tour dell'imponente struttura deve far parte del vostro itinerario di Calcutta.

Come è nato il ponte Howrah

© Wikimedia Commons/ Unknown
© Wikimedia Commons/ Unknown

Nel 1862, quando l'India era sotto il dominio britannico, il governo del Bengala iniziò a studiare la fattibilità della costruzione di un ponte che collegasse Calcutta e Howrah. Nel 1874 fu costruito un ponte sul fiume. Tuttavia, quel ponte non era attrezzato per sopportare né il traffico pesante della zona né le condizioni meteorologiche avverse. Nel ventesimo secolo, mentre diversi comitati governativi continuavano a cercare un'alternativa più solida, le due guerre mondiali rallentarono notevolmente le cose. Fu nel 1935 che la Braithewaite Burn e la Jessop Construction Company si aggiudicarono l'appalto per la costruzione del ponte. La costruzione è iniziata nel 1936 e il ponte è stato inaugurato ufficialmente il 3 febbraio 1943. All'epoca si chiamava New Howrah Bridge perché aveva sostituito il ponte di Pontoon.

L'eredità del ponte di Howrah

© iStock/ Tarun Sahana
© iStock/ Tarun Sahana

Il ponte di Howrah ha molte piume nel suo cappello. Quando è stato aperto per la prima volta, era il terzo ponte a sbalzo più lungo del mondo. Oggi è il sesto più lungo a livello mondiale e anche il più trafficato. Il ponte non ha una sola vite, dado o bullone. È stato costruito interamente in acciaio rivettato al costo di 25 milioni di rupie. Per essere precisi, il ponte Howrah è un ponte a sbalzo bilanciato di tipo sospeso e si ritiene che abbia avuto un effetto pionieristico sulla costruzione di ponti in India. Nel 1965, il ponte è stato ufficialmente ribattezzato Rabindra Setu (setu- bridge) dal nome del grande poligono bengalese Rabindranath Tagore, primo premio Nobel dell'Asia e fondatore dell'Università Visva Bharati di Shantiniketan.

L'esperienza del ponte Howrah

© iStock/ ARYOBARMAN
© iStock/ ARYOBARMAN

Solo più tardi il ponte di Howrah diventa uno dei ponti più trafficati del mondo. Le prime ore del mattino sono relativamente tranquille e vedono passare solo camion. Quindi, è un ottimo momento per fare una passeggiata lungo uno dei sentieri per testimoniare da vicino la meraviglia strutturale che il ponte è. E una volta arrivati, assicuratevi di visitare il mercato dei fiori Mullick Ghat, vecchio di 130 anni, sotto l'estremità sud-est del ponte. Situato sulla riva del fiume Hooghly, il mercato dei fiori stimolerà tutti i vostri sensi con i suoi colori mozzafiato, l'accattivante profumo di migliaia di fiori e la folla indaffarata. Se volete sperimentare il mercato al culmine della sua attività, provate ad essere lì intorno alle 7 del mattino.

© iStock/ Suprabhat Dutta
© iStock/ Suprabhat Dutta

I ghats (argini) lungo il fiume Hooghly offrono una splendida vista sulla suggestiva struttura. Devo avvertirvi che i fantasmi possono essere un po' impuri. Se questo non vi crea problemi, vi suggerisco di passare un po' di tempo seduti in riva al fiume a Jagannath Ghat, che si trova proprio accanto al mercato dei fiori. Non solo potrete godervi l'incantevole panorama, ma anche assaporare la vita di molte persone che visitano il ghat per fare il bagno, pregare e altro ancora.

© Wikipedia/ Shubhankar.sengupta19
© Wikipedia/ Shubhankar.sengupta19

Il ponte di Howrah si illumina di sera e ha un aspetto ipnotico. Il modo migliore per vivere il ponte illuminato è fare un giro in traghetto attraverso il fiume. Acquistate un biglietto per il traghetto Howrah-Bagbazar dal terminal dei traghetti proprio di fronte alla stazione ferroviaria di Howrah Junction. Il traghetto Howrah Station Ferry Ghat è comodamente collegato con la stazione ferroviaria tramite la metropolitana.

Un prezioso possedimento di Calcutta

© iStock/ ARYOBARMAN
© iStock/ ARYOBARMAN

Oggi il ponte di Howrah è un emblema culturale. Raramente troverete un film girato a Calcutta senza un'inquadratura lusinghiera della struttura iconica in tutto il suo splendore. Il ponte sopporta il carico di 100.000 veicoli e più di 150.000 pedoni ogni giorno. In oltre 75 anni, il ponte di Howrah è stato il grande custode della Città della Gioia. Mentre il cambiamento è l'unica costante nella vita, sono fiducioso che il ponte di Howrah sarà una costante da vedere nello skyline di Calcutta.


Lo scrittore

Hitaishi Majumder

Hitaishi Majumder

Ehi, sono Hitaishi, un editore con sede a Kolkata, in India, e sono qui per presentarvi diverse parti del mio incredibile paese attraverso le mie storie di viaggio sulla gastronomia, la cultura, la storia e molto altro ancora!

Altre storie di viaggio