Belgrado racconti: Casa di Jevrem Grujic

3 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Oggi avete voglia di tornare indietro nel tempo? Vuoi andare in un luogo molto magico, ma fresco, strabiliante, e allo stesso tempo conoscere meglio la storia della regione balcanica e della Serbia? Allora siete sulla pagina giusta. Non è un segreto che io sono un grande amante dell'arte, e una persona che pensa che la storia e le tradizioni dovrebbero essere rispettate. Continuiamo quindi il viaggio dei racconti di Belgrado insieme. Oggi, unisciti a me nel viaggio più incredibile al 19 ° secolo e cerchiamo di esplorare il prezioso, per me molto trascurato gioiello di Belgrado, la Casa di Jevrem Grujic (Dom Jevrema Grujica).

House of Jevrem Grujic
House of Jevrem Grujic
17 Svetogorska st., Belgrade 11000, Serbia

Per quelli di voi che non sapevano chi fosse Jevrem Grujic, consentitemi di fornirvi una breve panoramica. Jevrem Grujic era un noto ministro serbo, politico e diplomatico nel XIX secolo. Un giovane intellettuale ha studiato giurisprudenza all'Università della Sorbona di Parigi, dove ha acquisito tutte le conoscenze e le competenze necessarie. Al suo ritorno in Serbia, era diventato un forte contributore alla Costituzione serba e un appassionato sostenitore dell'educazione dei giovani potenziali del paese. Fu la figura più importante della Santa Assemblea e l'iniziatore del liberalismo serbo, che partecipò attivamente agli eventi politici decisivi della Serbia. Nel corso della sua carriera decennale, Jevrem Grujic è stato ripetutamente nominato Ministro, Giudice dell'Alta Corte e Rappresentante Diplomatico della Serbia a Costantinopoli, Londra, Parigi e Bruxelles.

Oggi, la Casa di Jevrem Grujic è conservata come un tesoro nazionale in quanto fornisce una visione significativa della vita pubblica e privata dell'élite serba pre seconda guerra mondiale. situato nel centro della città, il museo conserva collezioni d'arte uniche risalenti a due secoli e mezzo fa e che testimoniano la tradizione di una delle più famose famiglie diplomatiche in Serbia. La casa di Jevrem Grujic è un monumento di grande importanza culturale, il primo edificio protetto dall'Istituto per la Protezione dei Monumenti Culturali della Città di Belgrado nel 1961 e l'unico membro dell'Associazione Europea delle Case Storiche.

Quando si cammina nella casa di Jevrem Grujic, è come se fosse un passo indietro nel 19 ° secolo, come sarete stupiti dal fantastico decoro in stile tardo rinascimentale. La decorazione della facciata è opera del maestro italiano della pittura decorativa, Domenika D'Andrea, che riflette la tecnica dei graffiti, e piuttosto raro esempio nell'architettura di Belgrado. Avere una straordinaria opportunità di incontrare la serba Monna Lisa, vedere le pistole di famosi eroi serbi: Hajduk Veljko Petrovic e Tanaska Rajic così come i capolavori dei più famosi pittori serbi: Paja Jovanovic, Uros Predic, Steva Todorovic, e molti altri.godere di una tazza di tè circondato da regali reali, oggetti unici e mobili che risale al 17 °-20 ° secolo.fare una passeggiata attraverso i saloni dove le famose palle della città sono stati una volta organizzati e in cui la storia moderna serba è stata creata. Qui, il trattato segreto di Serbia e Bulgaria è stato firmato per la liberazione degli slavi del sud nel 1912.mezzo secolo dopo, nel seminterrato, la prima discoteca aperta a Belgrado nel 1967, che ha segnato il boom sociologico nella storia contemporanea della città. Tutto sommato, si tratterà di un viaggio a ritroso nel tempo che non dimenticherete.


Città interessanti legate a questa storia


Lo scrittore

Lejla Dizdarevic

Lejla Dizdarevic

Sono Lejla, serbo, serbo, appassionato di scrittura, radio e teatro. Vorrei mostrarvi le gemme nascoste dei miei amati paesi balcanici.

Altre storie di viaggio