© Campos de Solana/Patricio Crooker
© Campos de Solana/Patricio Crooker

Vini boliviani d'alta quota a Tarija

3 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Avete mai sentito parlare dei vini boliviani? Oggi potete saperne di più e scoprire perché sono considerati speciali.

Produzione di vino in Bolivia

La Bolivia ha cinque zone di produzione vinicola, situate in cinque dei suoi nove dipartimenti: Valle centrale di Tarija, Valle di Cintis a Chuquisaca, Valle di Samaipata a Santa Cruz, Luribay a La Paz e Vinto a Cochabamba.

Tra queste zone, la Valle Centrale di Tarija è il più grande produttore di vino della Bolivia, con quasi l'80% dei vigneti del paese, e il 93% della produzione di uva destinata al vino.

© Campos de Solana/Patricio Crooker
© Campos de Solana/Patricio Crooker

Comunque, anche se la Bolivia non è tra i maggiori produttori del mondo, il suo vino ha alcune peculiarità che lo rendono meritevole di essere provato. Ad esempio, la vendemmia in Bolivia è un processo manuale al 100%, che dà punti in più alla selettività e alla qualità finale del vino. Ma oltre a questo, lasciate che vi parli della principale caratteristica distintiva dei vini boliviani!

Vino d'alta quota

Secondo l'OIV (Organizzazione Internazionale della Vite e del Vino), un vino è considerato d'alta quota quando l'uva da cui proviene è coltivata a 1000 metri sul livello del mare o più.

In Bolivia, tutti i vigneti destinati alla produzione di vino si trovano a 1600 metri sul livello del mare o più in alto. Sapete cosa significa questo?

Il 100% dei vini boliviani sono vini d'alta quota!
© iStock/ViewApart
© iStock/ViewApart

Perché l'altitudine conta

Per capire l'importanza dell'altitudine del vigneto, parliamo dei polifenoli, che sono antiossidanti presenti nel vino. Diversi tipi di polifenoli sono determinanti quando si tratta di colore, sapore, corpo, effetti sulla salute e altre importanti caratteristiche del prodotto finale. Prendiamo alcuni dei polifenoli più determinanti del vino: gli antociani gli conferiscono il suo bel colore caratteristico, i tannini contribuiscono al suo corpo e all'astringenza, mentre il resveratrolo è responsabile di alcuni effetti positivi per la salute di questa bevanda.

Tenendo conto di questo, ecco perché l'altitudine è importante. Con l'aumentare dell'altitudine, aumenta anche l'intensità solare, costringendo l'uva a sviluppare una buccia più spessa. Ora, ecco la chiave: i polifenoli di cui ho parlato prima sono presenti nella buccia dell'uva, quindi, più spessa, conferiscono al vino caratteristiche interessanti.

D'altra parte, la differenza di temperatura tra giorno e notte è maggiore nei luoghi più alti e più asciutti. Grazie a quel raffreddamento notturno, l'acidità (malica) impiega più tempo a diminuire, permettendo all'uva di crescere ed evolvere lentamente e senza problemi nel vigneto.

© iStock-Erick Dockweiler
© iStock-Erick Dockweiler

Provare i vini boliviani

Attualmente la Bolivia esporta solo l'1% del suo vino. Pertanto, se volete provarlo, molto probabilmente dovrete farlo all'interno del paese. La città migliore per la degustazione del vino è sicuramente Tarija. Circondata da vigneti e cantine, Tarija è anche un luogo che la gente del posto ama veramente.

Ci sono molte scelte per quanto riguarda i marchi, i vitigni e i livelli di qualità, quindi, è una buona idea farsi consigliare da un locale competente e affidabile per fare le scelte migliori.

"La Estación Wine House" è un ottimo posto per fare la prima esperienza con i vini locali. Si tratta di una cantina specializzata in città, dove troverete opzioni di vino boliviano industriale e artigianale, con ottimi prezzi.

La Estación Wine House, Tarija
La Estación Wine House, Tarija

D'altra parte, Tarija è anche nota per le sue squisite grigliate, che naturalmente devono sempre essere abbinate al vino. Se volete provare questo abbinamento, "La Casona del Molino" e "El Fogón del Gringo" sono ottime scelte. Entrambi servono carne di alta qualità, e i migliori vini locali sono una priorità nei loro menu.

La Casona del Molino, Tarija
La Casona del Molino, Tarija
El Fogón del Gringo, Tarija
El Fogón del Gringo, Tarija

L'esplorazione dei vini d'alta quota a Tarija non riguarda solo il vino in sé, ma comprende anche paesaggi, divertimento e tradizioni, che vi racconterò nella mia prossima storia! Restate sintonizzati!


Lo scrittore

Vanesa Zegada

Vanesa Zegada

Sono Vanesa dalla Bolivia, e sono un vero amante del mio paese. Non smette mai di sorprendermi, anche se sono di qui. E' un paese ricco di diversità, tradizioni, luoghi interessanti, che voglio condividere con voi attraverso le mie storie di viaggio su itinari.

Altre storie di viaggio