© Rafting Centar Drina-Tara
© Rafting Centar Drina-Tara

Canyoning Hrčavka, l'ultima gola conquistata d'Europa

3 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Se seguite regolarmente le storie di Itinari, avete imparato che la Bosnia ed Erzegovina è la patria di alcuni dei migliori luoghi per il canyoning in Europa, come il Rakitnica Canyon. Ma scommetto che non sapevate che questo paese nasconde anche l'ultimo canyon esplorato d'Europa. Nascosto nella vastità del Parco Nazionale di Sutjeska, il fiume Hrčavka e il suo bellissimo canyon selvaggio sono il sogno di ogni avventuriero. Scoperto solo pochi anni fa, questo canyon si sviluppa in cascate, cascate, ripide pareti rocciose e foreste lussureggianti. Se scalare le rocce solo per poi saltare giù nelle rapide abbaglianti e nell'acqua cristallina, seguito da un po' di lavoro con la corda e scivolare attraverso strette gole vi sembra fantastico, allora il canyoning Hrčavka è quello che fa per voi. Preparatevi quindi a mettere alla prova le vostre capacità di torrentismo nell'ultima gola conquistata d'Europa.

Cos'è il canyoning?

© Rafting Centar Drina-Tara
© Rafting Centar Drina-Tara

Il canyoning è uno sport estremo adatto solo ad appassionati di natura ben preparati, che ha guadagnato sempre più popolarità nell'ultimo decennio. Considerato come un'avventura emozionante, offre una perfetta fusione di adrenalina e bellezze naturali. Come suggerisce il nome, si pratica nelle regioni remote e aspre, dove i fiumi hanno scavato imponenti canyon nel corso di milioni di anni. Invece di utilizzare una sola tecnica, in questo caso, i partecipanti si dedicano al trekking, all'arrampicata, al nuoto, alle immersioni, al salto e al salto con la corda. Poiché questi canyon sono spesso difficilmente accessibili e con molti ostacoli, è necessaria un'attrezzatura adeguata (cinture, caschi, tute da sub, stivali, ecc.). Durante la navigazione lungo i fiumi veloci, la camminata nella gola vi farà sentire la scarica di adrenalina e vi farà vivere la natura in un modo completamente nuovo.

Fiume Hrčavka & canyon

Il fiume Hrčavka è un esclusivo corso d'acqua del Parco Nazionale Sutjeska, in quanto il suo intero corso d'acqua di 13 km appartiene a questo parco. Ha origine sulle pendici orientali del Monte Zelengora, a 1570 m sul livello del mare, e continua a valle dello stretto canyon per poi unirsi al fiume Sutjeska ad un'altitudine di 530 m. Essendo situato nell'area totalmente protetta e remota dell'ultima giungla d'Europa - la foresta pluviale di Perućica, questo canyon selvaggio è rimasto inesplorato per secoli. Solo pochi anni fa, il canyon della Hrčavka è stato esplorato per la prima volta, e dal 2014 sono state organizzate le prime escursioni di canyoning. Una vera chicca per gli appassionati di canyoning, l'ultimo canyon scoperto in Europa è allo stesso tempo una vera e propria sfida.

Un perfetto mix di sport, paura, gioia e bellezza

Il canyoning lungo il fiume Hrčavka dura dalle cinque alle sei ore, a seconda del numero di partecipanti e della loro preparazione. Durante l'esplorazione del canyon, si superano molti ostacoli saltando nelle cascate, arrampicandosi sulle ripide pareti rocciose, saltando con la corda, ma anche camminando attraverso i meravigliosi boschi del monte Zelengora. Sarà un perfetto mix di sport, paura, gioia e immenso splendore. Una cosa è certa: sarete sotto le impressioni di questa bellezza per tutto il giorno. A proposito di bellezze, ce n'è una che vi ruberà il cuore: un'impressionante cascata di Skakavac, completamente nascosta nella selvaggia foresta pluviale di Perućica, che si getta da una scogliera alta 75 metri.

Un'avventura nella sua forma più pura

© Tri Lux Resort
© Tri Lux Resort

Sei ore di adrenalina estrema sono un privilegio solo per gli amanti della natura e dello sport. In poche parole, il canyoning Hrčavka, l'ultima gola conquistata d'Europa, è l'avventura nella sua forma più pura. Dopo aver esplorato questo paradiso del canyoning, il modo migliore per concludere il vostro viaggio è abbandonarsi ad alcune specialità tradizionali a base di carne, verdura e frutta coltivate biologicamente, completate dal brandy di produzione locale chiamato Rakia. Se vi fermate più a lungo e desiderate un'ulteriore avventura, siete nel posto giusto perché qui potete conquistare il Monte Maglić - la vetta più alta della Bosnia. In alternativa, potete esplorare il Monte Zelengora con i suoi otto laghi glaciali, oppure osservare la vista dello Yosemite europeo dal punto di vista di un'aquila.

Hrčavka River Canyon, National Park Sutjeska
Hrčavka River Canyon, National Park Sutjeska
Hrčavka, Bosnie-Herzégovine

Lo scrittore

Ljiljana Krejic

Ljiljana Krejic

Sono Ljiljana, della Bosnia-Erzegovina. Essendo un giornalista, non posso sfuggire a questa prospettiva quando viaggio. La mia missione è farvi esplorare l'ultima gemma ancora da scoprire in Europa.

Altre storie di viaggio