© iStock/AlbertoLoyo
© iStock/AlbertoLoyo

Castelo de Vide- Una città bianca e medievale in Alentejo

3 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Nel cuore dell'Alentejo, non lontano dal confine spagnolo, si trova Castelo de Vide, un' accogliente e bella città. Sembra una cartolina per il biancore ordinato dei muri delle sue case e dei tetti arancioni. Castelo de Vide non è antica come la vicina Marvão, ma le sue strade medievali ben conservate, piene di decine di fiori diversi, affascinano ogni visitatore.

Jewish neighborhood, Castelo de Vide
Jewish neighborhood, Castelo de Vide
7320 Castelo de Vide, Portugal

Visita a Castelo de Vide

Il Castelo de Vide è conosciuto soprattutto per il suo quartiere ebraico e la sua sinagoga. L'edificio, un tempo religioso, è visitabile tutti i giorni, ma all'interno non si trova molto: ogni traccia di presenza ebraica è stata cancellata dopo la loro partenza forzata nel 1496. Una volta fuori, è d'obbligo gironzolare per il quartiere. Troverete un sacco di porte con archi gotici (tutti unici!), in puro granito. In alcune strade, si potrebbe pensare di essere tornati al Medioevo. Tuttavia, l'attrazione più grande è senza dubbio il castello, più in particolare la sua torre d'onore. Perfettamente conservata, è stata costruita sul lato della città, dove la fortezza era più debole. Una collina rocciosa e una cinta muraria proteggevano il retro del castello.

All'interno delle mura del castello e i suoi infiniti panorami

All'interno delle mura del castello, l'antico borgo continua ad essere abitato. Qui i fiori sulla strada sono ancora più imponenti, forse perché un tempo si facevano gare annuali per premiare la strada più bella. Sul retro, il visitatore può ammirare il panorama della pianura alentejana - chilometri infiniti in un paesaggio molto simile a quello toscano, con alcuni grandi casali in pietra qua e là.

© Sara Rodríguez Romo
© Sara Rodríguez Romo

Il castello è visitabile gratuitamente e dall'alto si può godere la vista di tutto il paese. Al centro di esso, c'è la chiesa principale, enorme, che domina il centro della città con le sue due torri. A Castelo de Vide, ci sono dodici chiese in totale, il che è molto, se si tiene conto del numero di persone che vi abitano (3.500). Una delle più interessanti per gli escursionisti è la cappella della Senhora da Penha (La Signora della Roccia), probabilmente risalente ad un antico culto pagano. Si può salire lassù seguendo un'antica strada acciottolata. Anche in questo caso, da lì si gode di una vista mozzafiato.

La storia di Castelo de Vide

Nel XVIII secolo, nella zona del castello vivevano insieme alcuni contadini. "Castelo" significa "castello" in portoghese, quindi ha preso il nome attuale solo dopo la costruzione del castello (prima si chiamava solo Video). Con la nascita del vicino confine con la Spagna, il re portoghese Afonso III pensò di difendere meglio il luogo. La ricchezza delle sue terre e la purezza delle sue acque ne fecero un villaggio affascinante. In effetti, l'eccellente qualità delle sue acque è ancora vitale per Castelo de Vide. Per esempio, un supermercato nazionale spagnolo compra qui la sua acqua in bottiglia. Ci sono sorgenti e fontane ovunque. La più famosa è la bellissima Fonte da Vila, letteralmente la "fontana del villaggio".

© Sara Rodríguez Romo
© Sara Rodríguez Romo

Castelo de Vide non può mancare durante i viaggi nell'Alentejo settentrionale. Entrate nei quartieri più antichi, perdetevi nelle sue stradine strette e serpeggianti. Ammirate il tramonto del borgo medievale. Se siete lì a settembre, non perdetevi la Fiera Medievale. In agosto, non mancate di assistere al Festival di Andanças: le strade sono affollate da concerti e atelier di artisti di fama mondiale. Attira migliaia di persone da tutta Europa. Prendete una birra in qualsiasi terrazza della piazza locale; sono economiche e gustose. Alla salute!


Ti è piaciuta la mia storia?

Prenota la sua esperienza locale ! Attualmente solo per €38/p.* (€48)

Con la tua esclusiva guida itinari, rivivi la mia incredibile storia di viaggio in Portogallo.

E godi appieno di:

  • Una magnifica vista dal tetto di un castello, dove il tempo sembra essersi fermato
  • Il menhir più antico del mondo e i suoi misteri
  • ... e molto di più!
Scoprila subito

* prezzo a persona, basato su una prenotazione per 2 persone

Lo scrittore

Sara Rodriguez Romo

Sara Rodriguez Romo

Vivo tra Salamanca, in Spagna, e Marvão, in Portogallo. Viaggiatrice appassionata, ho visitato oltre 30 paesi in quattro continenti. Attualmente sto facendo un dottorato di ricerca in mitologia greca e lavoro con i cavalli, facendo passeggiate nella natura.

Altre storie di viaggio