© Darquino
© Darquino

Carnevale del Chapaco a Tarija, la città del sorriso

3 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Il gioioso e divertente Carnevale di Chapaco, che si svolge a Tarija, è considerato uno dei principali Carnevali della Bolivia! Scopriamo come le sue attività e le tradizioni regionali ne fanno un'ottima occasione per fare festa scoprendo un po' della cultura del sud della Bolivia!

Chapaco Carnival
Chapaco Carnival

Attività pre-carnevale

All'inizio di febbraio vengono selezionate le Regine del Carnevale. Tra queste, ce n'è una proveniente dalle zone rurali, probabilmente la più iconica della regione, poiché la sua vera bellezza sta nella gioia che diffonde. Fa onore alle sue radici cantando a coppie ed eseguendo danze regionali.

© Celia Velásquez
© Celia Velásquez

Poco dopo e poco prima dell'inizio del Carnevale, si svolgono i festeggiamenti pre-carnevale più attesi: Compadres e Comadres!

Sfilate e costumi

I costumi sono quasi un must nella maggior parte dei carnevali, giusto? Ecco perché quando arriva il fine settimana di carnevale, è il momento di vestirsi! I bambini hanno una sfilata in costume, chiamata "Corso Infantil", il sabato mattina. Quella stessa sera i giovani si divertono in una qualsiasi delle feste in costume della città. La domenica, la sfilata principale, chiamata "Gran Corso", fa ridere tutti con divertenti travestimenti e tanta gioia.

© Darquino
© Darquino

Lunes de Barras

Il giorno dopo, chiamato "Lunes de Barras" è, probabilmente, quello preferito dalla gente del posto, perché, qualunque siano le previsioni del tempo, persone di tutte le età si incontrano nella piazza principale con un unico obiettivo: versare l'acqua l'una contro l'altra!

Plaza Luis Fuentes y Vargas, Tarija
Plaza Luis Fuentes y Vargas, Tarija

C'è stato un momento in cui un'uscita d'acqua è stata utilizzata per lanciare l'acqua ad alta pressione dall'inizio della celebrazione, alle 7 del mattino. Oggi, per non sprecare l'acqua della città, una cisterna la porta dal fiume per rifornire i secchi d'acqua di tutti.

Non importa se andate in Piazza Principale da soli o accompagnati: dopo che il primo secchio d'acqua vi raggiunge, diventate parte della festa! E non ci sono osservatori, tutti partecipano: non importa il sesso, l'età, o da dove venite, non c'è possibilità per nessuno di rimanere all'asciutto.

© Zoomalmapa/Vanesa Zegada
© Zoomalmapa/Vanesa Zegada

Dopo che la gente ti ha bagnato completamente, puoi andare a cambiarti i vestiti e prepararti a goderti uno dei concerti all'aperto che si svolgono quella stessa sera!

© Facebook Page LIT Tarija
© Facebook Page LIT Tarija

Marte de albahaca

Il giorno seguente si chiama "Martes de Albahaca", che significa martedì di basilico: l'erba giusta da usare dopo diversi giorni di festa perché aiuta a superare il mal di testa da sbornia.

"Martes de albahaca" è un giorno destinato a ringraziare per le cose buone ricevute e a chiedere un buon anno prossimo. Questa giornata viene celebrata con più entusiasmo in campagna che in città. Le case, le auto, i luoghi di lavoro e qualsiasi altra cosa tangibile che sia importante nella vita di qualcuno vengono addobbati con serpentine, fiori e, naturalmente, basilico. La gente mette anche un ramo di basilico sulle orecchie: il lato sinistro per i single e il lato destro per gli sposati. In questa regione sono state adottate anche alcune tradizioni esterne di buona fortuna, provenienti dalle culture andine del Paese.

Il suono di erke - uno strumento regionale - risuona nell'aria, mentre gli accoppiamenti sono cantati dalla popolazione locale. Cestini con basilico decorano le tavole di famiglia, insieme a frutta e fiori. L'uva chicha - una bevanda fermentata - viene condivisa, utilizzando una sola tazza fatta di un guscio vegetale, chiamata tutuma. E non dimenticate di dire "te invito" designando la prossima persona che condividerà la bevanda prima di bere. Altrimenti, dovete bere immediatamente un tutuma di chicha tutto nuovo da soli!

© Zoomalmapa/Vanesa Zegada
© Zoomalmapa/Vanesa Zegada

La chiusura

Anche se tutti tornano alle loro normali attività il mercoledì, la festa continua il fine settimana successivo con la "Entrada de Integración", una sfilata con danze da tutto il paese, dove le persone provenienti da altre regioni della Bolivia - che vivono a Tarija - possono godere di un pezzo del proprio carnevale regionale.

Infine, per concludere ufficialmente il Carnevale di Chapaco, domenica si svolge la simbolica sepoltura del Diavolo.

© Darquino
© Darquino

Tarija, soprannominata "La città del sorriso", vi mostrerà l'ospitalità e la cordialità della sua gente durante questa gioiosa festa, ricca di attività tradizionali e divertenti che vi faranno divertire ogni giorno. Non vi resta che prepararvi ad avere tanti sorrisi e secchielli d'acqua gettati addosso!


Lo scrittore

Vanesa Zegada

Vanesa Zegada

Sono Vanesa dalla Bolivia, e sono un vero amante del mio paese. Non smette mai di sorprendermi, anche se sono di qui. E' un paese ricco di diversità, tradizioni, luoghi interessanti, che voglio condividere con voi attraverso le mie storie di viaggio su itinari.

Altre storie di viaggio