© Pixabay/Migawka
© Pixabay/Migawka

Festeggiamenti di Natale in Polonia

3 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Natale è probabilmente la festività più attesa durante tutto l'anno in Polonia. Le sue tradizioni sono profondamente radicate nella nostra cultura e vengono seguite rigorosamente durante i giorni di festa e i preparativi. La magica atmosfera dell'ultima settimana dell'anno si crea attraverso le feste speciali riservate solo a Natale.

Preparativi

© Needpix/ExposureToday
© Needpix/ExposureToday

Qualche giorno prima di Natale, le famiglie si riuniscono per decorare l'albero e mettere un po' di atmosfera festosa in casa. Di solito è illuminata il giorno della vigilia di Natale e decorata con regali posati sotto i suoi rami. Il giorno della vigilia di Natale, per tradizione, bisogna digiunare e aspettare che la prima stella salga in cielo per dare inizio a una festa celebrativa. È per ricordare la storia della nascita di Gesù Bambino e della stella che ha condotto i tre re a lui. Mentre prepariamo la tavola, di solito mettiamo un po' di fieno sotto la tovaglia per ricordarci che Gesù è nato in una mangiatoia. La cena serale inizia con la lettura di una parte della Bibbia che descrive la Santa Nascita. Prima di sedersi finalmente per mangiare, c'è tempo per le cialde di Natale. Questi piccoli pezzi di pane sono un simbolo di unità familiare e ogni anno vengono distribuiti dagli operai della chiesa locale che camminano di porta in porta in ogni parrocchia. Mentre si condivide una cialda, si scambiano i desideri con i propri cari. Una volta che lo fai, rompi un pezzo di cialda di qualcuno e lo mangi - e così fanno anche loro.

12 pasti

© iStock/gpointstudio
© iStock/gpointstudio

Il menu per la vigilia di Natale è tradizionalmente composto da 12 pasti (dal numero degli apostoli). Poiché si possono mangiare solo una volta all'anno, sono molto apprezzati. Il giorno della vigilia di Natale non si deve mangiare carne e latticini, quindi solo il pesce è presente nel menu dei prodotti animali disponibili. Il set non si discosta molto dai gusti tradizionali polacchi. Si iniziava la serata con una chiara zuppa di barbabietola chiara servita con piccoli gnocchi ripieni chiamati 'uszka'. Il piatto principale è costituito da filetti di carpa fritti o gelatine, cavolo acido con funghi e pierogi o crocchette con lo stesso tipo di ripieno. Sul tavolo, vedrete sicuramente anche aringhe in diverse versioni - in olio, aceto, panna acida, o con l'uvetta. Per la parte dolce della cena, si potrebbe avere pasta fatta in casa con semi di papavero, uvetta e noci. Oltre a questo, si può avere anche il kutia - un mix di bacche di grano, miele, noci e frutta secca. È anche molto popolare per cucinare una torta ai semi di papavero per l'occasione. Poiché non si dovrebbe bere alcolici durante questo giorno, i cuochi polacchi di solito servono una bevanda fatta in casa a base di frutta secca cotta con zucchero.

Ospite inaspettato

Un'altra importante tradizione nell'apparecchiare la tavola è quella di creare sempre uno spazio in più rispetto al numero di ospiti previsti. Questo è un posto per un vagabondo smarrito. L'usanza dice che potrebbe esserci una persona che ha bisogno di un riparo che potremmo aiutare in questi giorni. In altre parti del Paese si ritiene che il seggiolino sia preparato per Gesù Bambino.

Carol che canta

Nella tradizione polacca esiste un vasto repertorio di canzoni legate al Natale. Sono melodie note, cantate prima e dopo le vacanze. Si possono ascoltare i primi canti natalizi durante le recite della natività eseguite dai bambini a scuola. In molte città e paesi si organizzano più concerti con la stessa serie di canzoni che di solito invitano gli spettatori a partecipare. Nella mia famiglia, di solito li cantiamo tutti insieme dopo aver mangiato la cena della vigilia di Natale. C'è anche una tradizione che sta scomparendo, quella dei cantanti di canto natalizio che camminano di porta in porta e raccolgono monete o dolciumi.

Una messa a mezzanotte

Durante la vigilia di Natale viene organizzata una messa speciale a mezzanotte. Pasterka" (dal nome dei pastori che sono venuti alla mangiatoia) è una parte imperdibile delle celebrazioni natalizie. Le messe sono organizzate da tutte le chiese locali, ma le più imponenti si terranno nelle cattedrali cittadine, come quella di Cracovia e di Varsavia. Durante la serata i giovani visitano più spesso i bar per festeggiare il Natale con gli amici che non assistere alla messa di Pasterka (ovviamente non ha nulla a che fare con la tradizione).

St. Mary's Basilica, Cracow
St. Mary's Basilica, Cracow
plac Mariacki 5, 31-042 Kraków, Polska
St. John's Archcathedral, Warsaw
St. John's Archcathedral, Warsaw
Świętojańska 8, 00-288 Warszawa, Polska

Gli altri giorni di Natale

Altri due giorni di Natale sono di solito trascorsi a visitare i familiari più vicini e più vicini. Per i religiosi, il periodo delle vacanze è un'ottima occasione per assistere alle messe nelle chiese locali.

Il Natale è la festa preferita dai polacchi. Forse per via delle numerose tradizioni ad essa legate, è l'unico periodo dell'anno con un'atmosfera magica e una vicinanza familiare. Se vi trovate in Polonia durante il Natale, cercate di partecipare ad alcune delle sue celebrazioni, perché sono uniche nel loro genere.


Città interessanti legate a questa storia


Lo scrittore

Anna Kowalska

Anna Kowalska

Ciao, sono Anna. Nata e cresciuta in Polonia, negli ultimi anni, ho viaggiato per l'Europa e ho vissuto in vari luoghi. Motivata dalla passione per l'arte e la cultura, ho viaggiato in tutto il mio paese e oltre. Oltre ad essere uno storico dell'arte, sono anche un amante del cibo e della musica. Unisciti a me in una visita guidata attraverso le storie culinarie, storiche e culturali della mia bella Polonia.

Altre storie di viaggio