Cover photo © Credits to j-wildman
Cover photo © Credits to j-wildman

Krimml Waterfalls: non tuffatevi dentro!

2 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

La vecchia canzone di Paul McCartney "Waterfalls" dice "Don't go jumping waterfalls", che in realtà è una buona idea nel caso delle magnifiche cascate di Krimml, le più alte cascate austriache. Con un'altezza totale di 385 m, sono un simbolo di bellezza naturale nel Parco Nazionale degli Alti Tauri.

Le cascate sono formate dal fiume Krimmler Ache, alimentato da 17 torrenti glaciali, che scende dalla Valle dell'Ache in tre fasi, nei pressi del villaggio Krimml. La cascata superiore è alta 145 m, la cascata media 100 m e quella inferiore 140 m. Il Krimmler Ache è un tipico ruscello glaciale con un livello dell'acqua variabile, che dipende dall'ora del giorno e dalla stagione a causa dello scioglimento della neve e del ghiaccio. In giugno e luglio, il flusso è il più forte con 30-40 volte più acqua che in febbraio, quando il flusso è il più debole.

Foto © Crediti a JosPannekoek

Le cascate di Krimml si trovano ai margini della città di Krimml, a circa 2 ore da Salisburgo e a 1,5 ore da Innsbruck, e sono raggiungibili con la strada federale 165. Per tutti i visitatori c'è un sentiero delle cascate che dal basso fino alla cima delle cascate con 33 serpentine e 7 piattaforme di osservazione, da dove si può godere di una vista magnifica. Il sentiero si snoda attraverso un bellissimo bosco di abeti rossi con muschio e licheni. Molte specie di uccelli vivono nella zona delle cascate, comprese le specie in pericolo di estinzione e protette. È necessario circa 1 ora per raggiungere la cima della cascata superiore. Da lì si può continuare l'escursione e scoprire la bella Valle dell'Ache. Le cascate di Krimml sono state visitate dai turisti fin dal XIX secolo. Oggi, con circa mezzo milione di visitatori all'anno, è una delle maggiori attrazioni turistiche dell'Austria.

Vecchia strada dei Tauri

Già in epoca romana c'era una mulattiera lungo le cascate che attraversavano la Valle dell'Ache verso l'Italia. Questa strada ha avuto un significato particolare come parte di antiche vie di traffico transalpino. Nell'Alto Medioevo veniva utilizzato per il trasporto di merci importanti come il sale a sud e il vino a nord. La pista serviva come percorso alternativo, se i passi alpini più convenienti, come il Brennero, non erano utilizzabili a causa di dispute politiche o condizioni meteorologiche difficili. La fermata più importante era la Krimmler Tauernhaus a 1622 m sul livello del mare, documentata per la prima volta nel 1389 e aperta ancora oggi.

Foto © Crediti a EvgenyShmulev

Guarigione dell'asma

Nell'ambito del progetto di ricerca "Acqua, aria, polmone", la Paracelsus Medical University ha esaminato gli effetti sulla salute delle cascate di Krimmler su 54 bambini asmatici. I risultati hanno dimostrato che la visita giornaliera di un'ora alle cascate di Krimml ha migliorato in modo significativo e sostenibile l'asma e le allergie nei bambini e negli adolescenti. Le migliori particelle d'acqua elettricamente caricate delle cascate di Krimmler inferiori causano un miglioramento funzionale, sintomatico e immunologico duraturo dell'asma allergica.

Visitando le più alte cascate austriache, le cascate di Krimml non fa bene solo all'anima e agli occhi, ma anche alla salute, quindi forse non saltare cascate solo per stare vicino a loro.


Lo scrittore

Ogi Savic

Ogi Savic

Io sono Ogi. Giornalista ed economista, vivo a Vienna e mi appassiona lo sci, i viaggi, il buon cibo e le bevande. Scrivo di tutti questi aspetti (e non solo) della bella Austria.

Altre storie di viaggio