Cover picture © Credits to iStock/nd3000
Cover picture © Credits to iStock/nd3000

Festa di Pasqua a Chisinau

3 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

La Pasqua è una festa molto speciale per ogni persona che ha fede. Comunemente è conosciuto come un evento che raccoglie le persone e porta speranza per il futuro. Moldavia celebra la Pasqua come il mondo intero, tuttavia, ci sono alcune particolarità, che sono abbastanza interessanti da sapere. Se siete nostri ospiti durante le vacanze di Pasqua, sarà bene avere almeno un'idea di loro perché le feste pasquali a Chisinau sono piuttosto curiose!

Picture © Credits to the Ministry of Defense of the Russian Federation
Picture © Credits to the Ministry of Defense of the Russian Federation

Una delle principali vacanze in Moldova

La Pasqua a Chisinau è ogni anno tradizionalmente molto celebrata perché è una delle principali festività di tutto il paese. Quest'anno (2019), la Pasqua cade il 28 aprile, ma questo non è l'unico giorno di celebrazione. Il giovedì prima di Pasqua si chiama "il giovedì pulito", e noi puliamo l'intero appartamento/casa e creiamo un'atmosfera ordinata per soddisfare la vacanza. Dopo, il sabato sera, prepariamo i dolci pasquali e le torte con le uova per farli benedire nelle chiese. Una delle chiese principali, dove la gente di solito si riunisce per benedire i piatti pasquali, è la Cattedrale della Natività di Cristo nel centro di Chisinau. La domenica, celebriamo la risurrezione di Gesù e andiamo a trovare i nostri parenti più stretti. Il giorno dopo è anche il giorno libero, così possiamo continuare a riunirci con la nostra famiglia e i nostri amici. Dopo una settimana, andiamo ai cimiteri per visitare i caduti e passare un po' di tempo con loro. Questo giorno si chiama "il giorno dei genitori", ed è una cosa obbligatoria da fare dopo Pasqua. Per riassumere le attività della Pasqua nel nostro paese, posso ammettere che si tratta di una vacanza molto importante in Moldova. I moldavi insegnano, imparano e continuano ad apprezzare la Pasqua - è un omaggio alle tradizioni e ricordando l'importanza della famiglia e delle radici.

Picture © Credits to Alexander Kozyrsky
Picture © Credits to Alexander Kozyrsky
The Cathedral of Christ's Nativity, Chisinau
The Cathedral of Christ's Nativity, Chisinau
Piața Marii Adunări Naționale 12, Chișinău, Молдавия

Feste di Pasqua nella capitale

Ci sono molte feste pasquali che si svolgono in tutta la città. Le fiere pasquali sono organizzate in tutte le regioni della capitale. Ad esempio, nel centro di Chisinau, si possono visitare le fiere sull'autostrada Hincesti; 58, via Academic; 7, via Izmail, 84; viale Cantemir e via Metropolitan Varlaam, 63. Abbiamo anche un centro espositivo chiamato "Moldexpo", dove vengono presentati i prodotti migliori. Lì la gente può vedere cosa produce la Moldavia. Durante la Pasqua si possono visitare molte mostre che rappresentano il cibo, le bevande e, naturalmente, i pasti e gli attributi della Pasqua. Di solito si svolge la settimana prima di Pasqua. Un'altra cosa importante da sapere sulla nostra celebrazione della Pasqua - ogni anno il fuoco santo viene consegnato in Moldavia direttamente da Gerusalemme. Il fuoco viene consegnato a Chisinau secondo la tradizione, la vigilia di Pasqua.

Picture © Credits to iStock/RussieseO
Picture © Credits to iStock/RussieseO
"Moldexpo", Chisinau
"Moldexpo", Chisinau

Alcune tradizioni particolari che celebrano le tradizioni

Oltre ai festeggiamenti pasquali, ci sono molte tradizioni particolari della sua celebrazione in Moldavia. Come i piatti pasquali, ad esempio, oltre alle tradizionali uova colorate e alle torte pasquali, prepariamo anche una torta con ricotta, prosciutto in pasta, cotta al forno e beviamo il famoso vino moldavo. La legge dell'ospitalità nel nostro paese obbliga ad accettare tutti, a nutrirsi e a dare da bere. I bambini rompono le uova colorate, battendole l'un l'altro, organizzando l'intero mini-tornei. Durante le vacanze, ci rilassiamo e visitiamo i nostri parenti più vicini e, se il tempo lo permette, realizziamo i primi barbecue primaverili. Per tutta la prima settimana di Pasqua e talvolta per il mese a venire, è consuetudine salutarsi a vicenda con le parole "Hristos a inviat - Cristo è risorto" e come risposta a dire "Adevarat a inviat - Anzi, è risorto!

Picture © Credits to iStock/Dani_Solare
Picture © Credits to iStock/Dani_Solare

Lo scrittore

Vladlena Martus

Vladlena Martus

Mi chiamo Vladlena e sono originario della Moldova. Attualmente ho sede a San Pietroburgo, dove studio giornalismo. Amo scrivere, viaggiare e scattare foto, cercando di godermi la vita il più possibile!

Altre storie di viaggio