Cover Picture © Credits to iStock/Daria_Serdtseva
Cover Picture © Credits to iStock/Daria_Serdtseva

Itinerario di cinque giorni nella paradisiaca regione mediterranea, Turchia

5 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

L'estate è già qui, il sole splende, le spiagge sono invitanti e non ci sono scuse per non visitare la paradisiaca regione mediterranea della Turchia! Qui potrete godervi le spiagge ultraterrena, la deliziosa gastronomia e divertirvi al meglio. Se siete alla ricerca di una meta di vacanza ideale, dove poter godere delle acque cristalline e della storia antica, ecco la vostra guida!

Picture © Credits to iStock/allou
Picture © Credits to iStock/allou

Bodrum

Con i suoi edifici bianco puro e le sue porte e finestre di colore blu sassone, così come con la sua splendida costa e gli splendidi fiori di bouganville, Bodrum è la nostra prima tappa! Questa splendida città si trova sulla costa meridionale dell'Egeo della Turchia. Questo antico borgo di pescatori è oggi una delle attrazioni turistiche più popolari! Bodrum si trova sulla costa delle incredibilmente chiare acque blu del Mar Egeo e ospita anche l'antica città di Halicarnassus, che si dice sia una delle sette meraviglie del mondo antico! Il Mausoleo di Alicarnasso è un'antica tomba costruita tra il 353 e il 350 a.C.! Questa splendida struttura è stata progettata da Satyros e Pitio di Priene, che erano entrambi gli antichi dei dell'architettura. La città di Alicarnasso era la capitale di un piccolo regno dell'impero achemenide, governato da Ecatomno di Milas nel IV secolo a.C.. Questo antico mausoleo era alto 45 metri e coperto di sculture sorprendenti. Fu distrutta da massicci terremoti tra il XII e il XV secolo, ma ancora oggi si possono ammirare alcune delle sue rovine. Potete anche visitare la Porta di Myndos, un'antica porta della città, costruita sotto il regno di Re Mausolo. Questa porta fu testimone delle più grandi battaglie durante l'assedio della città da parte di Alessandro Magno.

Mausoleum at Halicarnassus
Mausoleum at Halicarnassus
Tepecik Mahallesi, 48440 Bodrum/Muğla, Turquie
Picture © Credits to iStock/pawel_p
Picture © Credits to iStock/pawel_p

Marmaris

La nostra seconda tappa è Marmaris, che è una delle più grandi città portuali e località turistiche della costa mediterranea. Con la sua movimentata vita notturna, i suoi bar e ristoranti, così come le sue numerose possibilità di shopping, questo posto vi soddisferà sia di giorno che di notte. Oltre alle sue splendide spiagge e alle acque cristalline, è possibile visitare anche il Parco Nazionale di Marmaris. Il Parco Nazionale del Marmaris comprende alcune aree protette, che creano la perfetta armonia tra flora e fauna! Questo parco nazionale è molto importante per il turismo nautico, grazie alla sua splendida costa frastagliata. Si può godere di spiagge belle e vergini, fare un ottimo picnic e campeggio e anche fare un "Horse Safari" tour! L'albero comune qui è il pino rosso, ma si possono vedere anche querce, platani, cipressi e alberi di gomma dolce. Ci sono anche piante come l'olivo selvatico, il corbezzolo, il sommacco, la robinia, l'oleandro e l'alloro che si estendono su una vasta area.

Marmaris National Park
Marmaris National Park
Marmaris National Park, Atatürk Cd., 48706 Armutalan / Marmaris/Muğla, Turquie
Picture © Credits to iStock/den-belitsky
Picture © Credits to iStock/den-belitsky

Fethiye

Con il suo porto turistico mozzafiato, la sua incredibile vita notturna e il suo mare ultraterreno, Fethiye è la nostra terza tappa. E' infatti l'unica città al mondo, dove troverete sarcofagi per le strade! Mentre siete qui, potrete gustare il vostro drink mentre ammirate le tombe rupestri della Licia sulle scogliere sopra la città. Allo stesso tempo, è possibile nuotare nel Mar Morto/laguna blu, ma anche fare attività divertenti come il lounging, il parasailing, il parapendio, il parapendio, la canoa e molto altro ancora! La spiaggia famosa in tutto il mondo e la sua laguna blu, Ölüdeniz, è conosciuta per le sue tonalità di turchese e acquamarina, mentre è ufficialmente premiata con la "Bandiera Blu". Inoltre, è una riserva naturale nazionale, dove la costruzione di qualsiasi tipo è severamente vietata. Ölüdeniz in turco significa "mare morto" e a causa della quiete dell'acqua, la laguna è una riserva naturale. Dopo aver goduto del mare ipnotizzante, si può fare parapendio ammirando la vista panoramica unica della Laguna Blu e delle valli e montagne coperte di pinete. Qui si può anche percorrere l'antica Via Licia e ammirare la splendida vista sul mare, sulle montagne e sulla spiaggia di Ölüdeniz. Da non perdere anche la splendida Butterfly Valley! Il nome di questa valle deriva dalle farfalle endemiche, il cui habitat si trova vicino alle cascate sulla parete del canyon, un po' più lontano dal mare. Dalla cima di questa valle, la vista sulla baia è semplicemente mozzafiato. Si può arrivare in barca, fare un tour giornaliero o anche accamparsi per un paio di giorni!

Picture © Credits to iStock/Olga_Gavrilova
Picture © Credits to iStock/Olga_Gavrilova

Alanya

Alanya è una città "beach resort", che è la nostra quarta tappa! Con il suo incredibile clima mediterraneo, le bellissime attrazioni naturali e il patrimonio storico, Alanya è una delle città più visitate della Turchia. Per la sua bellezza, questo luogo ha ospitato anche molte civiltà. Ma soprattutto, la costa di Alanya è ciò che la rende mozzafiato. La prima fermata qui è la Cittadella di Alanya, che è stata ricostruita da Alaaddin Keykubat, il sultano di Seljuk. La prima costruzione del castello risale al periodo ellenistico, ma assunse la sua forma monumentale durante l'Impero Selgiuchide. "La Cittadella e la torre di Alanya" è un museo a cielo aperto con 140 torri, circa 400 cisterne e porte con iscrizioni! All'interno del giardino della cittadella, si può godere il cibo autentico e negozio per la seta e gli ornamenti in cotone! La seconda tappa è la torre di Kızıl Kale, costruita nel XIII secolo per scopi militari e di controllo della darsena. Questa fantastica torre, con la sua figura ottagonale, detta "Torre Rossa", è il simbolo di Alanya. La torre era fatta di mattoni rossi e per questo motivo fu chiamata "Torre Rossa". Il primo piano dell'edificio funziona come museo etnografico, quindi non dimenticate di controllare anche questo! Con la sua eccezionale bellezza, la cascata di Kurşunlu e il Parco Naturale devono essere visitati! Sono entrambi situati in uno dei più bei paesaggi di verde lussureggiante e aree picnic. La cascata di Kurşunlu si trova su un terreno ricco di flora e tra i pini, dove sette piccoli laghi si collegano attraverso piccole cascate. Qui è possibile vedere tartarughe d'acqua dolce, granchi, molti pesci e picnic mentre si ammirano le fontane mozzafiato. La grande atmosfera del Parco Naturale lo rende il luogo ideale per le attività di ecoturismo, come le passeggiate nella natura e l'osservazione di piante e animali. Quindi, non andate via senza aver visto questo posto misterioso.

Picture © Credits to iStock/Hipokrat
Picture © Credits to iStock/Hipokrat

Mersin

La nostra ultima tappa, Mersin, è una splendida città antica. Molto vicina ad Adana, questa città è spesso chiamata "La Perla del Mediterraneo", perché non solo è un importante centro dell'economia turca, ma è anche ricoperta di storia, siti antichi e splendidi castelli antichi! Questa antica torre, chiamata Erdemli, si trova nella bella città di Mersin. Si dice che sia una delle destinazioni turistiche più attraenti di Mersin. Conosciuto anche come "Deniz Kalesi," aka "Sea Castle" in inglese, il nome originale del castello è "Maiden's Tower", o semplicemente in turco "Kızkalesi. Se avete mai visitato İstanbul, sapete che c'è anche un'altra torre di fanciulla in mezzo al mare di Marmara. Questo splendido castello fu costruito ai tempi dell'Impero Bizantino, ma fu ricostruito nel XIII secolo. Si trova a 600 metri dalla costa, quindi per arrivarci si può nuotare o semplicemente noleggiare una moto d'acqua! Un altro antico castello a Mersin è il Castello di Mamure! Questo incredibile castello è un po' più antico della Torre delle Fanciulle. Fu costruita nel IV secolo per proteggere la città dai pirati del Regno Armeno di Cilicia. Ha cambiato di mano nel corso dei secoli, ma, infine, è stato annesso all'Impero Ottomano. Dopo essere stato riparato per tre secoli, alla fine fu usato come caravanserraglio. Il castello di Mamure ha 39 splendide torri, tre cortili centrali, un faro, una piccola moschea e, naturalmente, antichi bagni turchi. È una delle tappe più pittoresche dell'antica Mersin!

Se volete visitare la regione mediterranea ultraterrena della Turchia, lasciatevi insinuare da itinari ora!


Città interessanti legate a questa storia


Lo scrittore

Alara Benlier

Alara Benlier

Mi chiamo Alara Benlier, sono turca ma attualmente vivo in Germania! Condivido le mie esperienze in Germania, Turchia e Paesi Bassi!

Altre storie di viaggio