© iStock/IdealPhoto30
© iStock/IdealPhoto30

Preparatevi alla Pasqua più colorata di Zagabria

3 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

La Pasqua è una delle feste più emozionanti. In Croazia si festeggia per tre giorni, come in molti altri paesi - da venerdì a domenica. Oltre ad essere una festa religiosa e tradizionale, la Pasqua rappresenta anche il momento in cui la famiglia è insieme. In questa storia, vi racconterò un po' delle tradizioni della celebrazione della Pasqua a Zagabria e nel villaggio vicino a Zagabria, dove migliaia di lampadine a forma di uovo vengono accese durante il giorno di Pasqua. Partiamo per la più colorata avventura pasquale a Zagabria.

© iStock/Fraxinus Croat
© iStock/Fraxinus Croat

Molte tradizioni e usanze sono associate alla Pasqua. Sicuramente, una delle tradizioni più interessanti è il lancio delle uova. Ogni regione, ogni città, ogni villaggio in Croazia ha le proprie usanze locali - è totalmente diverso il modo in cui la Pasqua viene celebrata nella Croazia costiera e come viene celebrata nella Croazia continentale. A Zagabria, molti eventi culturali hanno luogo durante i giorni di Pasqua. La gente passa il tempo fuori nelle piazze e nei parchi, perché la Pasqua coincide di solito con la primavera. I tulipani sono ovunque, e oltre alla Pasqua, si festeggia anche la primavera.

 © iStock/izzzy71
© iStock/izzzy71

A Zagabria, durante la Pasqua

Zagabria è famosa per l'avvento e la celebrazione del Natale, ma la celebrazione della Pasqua non è lasciata inosservata. La capitale della Croazia e la sua piazza principale Ban Jelačić diventano una vera galleria all'aperto. Le grandi uova di Pasqua ornamentali sono in tutta la città. È impossibile non fare una foto con loro. Tutte le uova sono dipinte nello stile naif croato, originariamente proveniente dalla contea di Koprivnica-Križevci. Sulle uova, vedrete i motivi dei villaggi croati, delle città, del mare, delle montagne e della gente dei villaggi e delle città. Oltre alle uova di Pasqua, un noto mercato di Zagabria chiamato Dolac è un luogo di shopping occupato per tutto il necessario per i pasti di Pasqua. Il prosciutto cotto è una parte indispensabile di ogni tavola, e lo si può provare al mercato Dolac, così come le torte. Oh mio Dio, le torte! Ci sono centinaia di varietà, quindi, mentre siete a Zagabria durante la Pasqua, dovreste provarli - lo strudel è un must. Non dimenticate che la maggior parte dei negozi, musei e istituzioni saranno chiusi la domenica di Pasqua. Naturalmente, ci sono piazze e chiese con un ricco programma culturale. La Cattedrale di Zagabria è un posto che dovete visitare durante il periodo di Pasqua, perché ha sempre una bella decorazione.

Alcuni degli eventi più importanti sono i concerti folcloristici, dove si possono vedere spettacoli folcloristici in tutte le principali sale e teatri di Zagabria. Per lo più, le assemblee folcloristiche da tutte le parti della Croazia balleranno, insieme a canzoni e decorazioni pasquali obbligatorie. Mentre siete a Zagabria, chiedete di questi concerti perché i luoghi in cui si svolgono sono diversi ogni anno, e, cosa interessante, sono per lo più gratuiti.

© iStock/Grufnar
© iStock/Grufnar

La favola della famiglia Salaj

Oltre alla favola di Natale, la famiglia Salaj del villaggio di Grabovnica, a 60 km da Zagabria, organizza uno spettacolo anche per Pasqua. Il loro giardino si trasforma in una favola con migliaia di uova e decorazioni pasquali. Il posto è particolarmente magico di notte con migliaia di luci. Decisamente, è una favola nel mezzo del villaggio, ed è gratis. Quindi, ora che siete pronti per la Pasqua più colorata di Zagabria, assicuratevi di venire a godervela un giorno.

Grabovnica, Croatia
Grabovnica, Croatia
43240, Grabovnica, Croacia

Città interessanti legate a questa storia


Lo scrittore

Marko Radojević

Marko Radojević

Io sono Marko, 28 anni, dalla Croazia. Viaggi, lingue e natura appassionato, amante ed esploratore. Condivido della mia bella nazione.

Altre storie di viaggio