Conoscere Kragujevac

4 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Bella Serbia Toscana

Sono certo che vi siete chiesti cosa c'è di più della Serbia, piuttosto che delle tre città più grandi, le terme e i laghi. Fidatevi di me, c'è attesa di più ad esso, come ho appena iniziato a rivelarvi i tesori più preziosi del paese. Continuando il nostro viaggio alla scoperta delle perle nascoste della regione balcanica, ci fermeremo ora nella parte centrale della Serbia. Permettetemi di presentarvi Kragujevac, la città con un cuore grande e aperto e un'anima che vi offrirà la classe ricca di storia, natura mozzafiato e la comprensione delle usanze tipiche della regione. Sei un appassionato di storia che è interessato a viaggiare nel cuore della Serbia, e ottenere il massimo da questa esperienza. Allora Kragujevac è il posto perfetto per voi, come se camminando per la sua strada, avrete la sensazione di aver viaggiato molto indietro nel passato.

Kragujevac, situata sulle rive del fiume Lepenica, è la quarta città più grande della Serbia e il centro amministrativo del distretto di Sumadija, culturale educativo e centro politico della regione di Sumadija e Serbia occidentale. Conosciuta come Tooscana Serba per i suoi splendidi vigneti, si trova nel centro della Serbia, 140 km a sud di Belgrado. La città vive la sua fioritura nel periodo dal 1818 al 1841, quando il principe Milos Obrenovic la proclamò capitale della Serbia. Poi, lo sviluppo industriale di Kragujevac inizia, come la città è ancora oggi conosciuta per l'industria automobilistica, soprattutto Fiat Automobili Srbija. Un altro fatto storico che è piuttosto notevole è che la prima scuola di grammatica della città, Prima Palestra Kragujevac, e le stamperie sono state entrambe fondate nel 1833, seguita dal teatro nazionale professionale nel 1835, Accademia militare 1837 e la prima vera e propria università nella Serbia di recente indipendenza nel 1838.

Oggi, Kragujevac è conosciuta come l'importante centro universitario della Serbia, con l'Università di Kragujevac fondata nel 1976. Inoltre, la città ha due istituti di ricerca scientifica: l'Istituto per le colture da campo e frutta e uva Research Institute. Se prendete la strada per Kragujevac, assicuratevi di visitare: Museo Nazionale, Municipio, Museo della Vecchia Livnica, che illustra gli inizi e lo sviluppo della produzione industriale in Serbia e Parco della Memoria di Sumarica. Il centro dell'ex capitale serba si è sviluppato sotto forma di ellisse con i primi edifici statali come: la corte con i cavalli, la chiesa, l'arsenale, la caserma della prigione, la farmacia, la palestra e il teatro. Purtroppo, la maggior parte delle attrazioni sono state demolite in quanto non sono sopravvissute alle turbolenze dei tempi passati.

Tuttavia, alcuni oggetti sono stati conservati dal 19 ° secolo, come Amidza Konak, l'unico edificio conservato dal complesso del Palazzo del Principe Milos 'e all'interno del Museo Nazionale. Fu costruito nel 1818 ed è il miglior rappresentante dello stile balcanico-orientale. Oltre a tutto, il mio suggerimento è quello di visitare il complesso culturale e storico di Kragujevac noto come "venac Milosev", che comprende una parte della zona centrale della città, dove gli oggetti più importanti.

Che tu sia un amante della storia o meno, quando sei a Kragujevac, è sufficiente visitare il simbolo della città, Sumarice Memorial Park, il sito della esecuzione di una stima di 3.000 uomini e ragazzi della città da parte delle forze di occupazione tedesche il 21 ottobre 1941, durante la seconda guerra mondiale. Secondo diversi scritti storici: "Tutti i maschi della città di età compresa tra i sedici e i sessant'anni sono stati riuniti e le vittime - compresi gli studenti delle scuole superiori - sono state selezionate tra loro". Il parco commemorativo è stato creato in memoria delle vittime delle riprese della Seconda Guerra Mondiale, mentre l'intera area di Sumarica è stata trasformata in un monumento commemorativo - un parco con 30 tombe. Questa atrocità è stata fonte di ispirazione per una poesia chiamata Krvavava Bajka (Fiaba del sangue) di uno dei più grandi poeti serbi, Desanka Maksimovic.

Ma oltre a scoprire la ricca storia della città, visitando Kragujevac, potrete godere nella deliziosa gastronomia, ottima vita notturna e grandi festival, come soprattutto durante l'estate, tutti i turisti sono molto addomesticati. I giovani di tutto il mondo vengono per il campeggio, per le magnifiche manifestazioni e per i tour organizzati in regime di libero turismo. In modo non solo che si incontrano persone energiche, nuove, saperne di più sulla ricca storia della regione, ma anche di godere delle bellezze naturali di Kragujevac, soprattutto fiumi e laghi gloriosi.

Infine, spero sinceramente che questa breve panoramica sulla storia, le attrazioni memorabili, la natura incredibile e la gente amichevole siano solo alcuni dei pochi motivi per cui visiterete il cuore della Serbia. E se volete saperne di più su luoghi come questo, rimanete sintonizzati.


Lo scrittore

Lejla Dizdarevic

Lejla Dizdarevic

Sono Lejla, serbo, serbo, appassionato di scrittura, radio e teatro. Vorrei mostrarvi le gemme nascoste dei miei amati paesi balcanici.

Altre storie di viaggio