Cover picture ©  credits to iStock/ Ozbalci
Cover picture ©  credits to iStock/ Ozbalci

Tesori nascosti della provincia di Syunik

2 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Con questo articolo vi racconterò della parte meridionale dell'Armenia, in particolare della provincia di Syunik, che si trova a circa 200 km di distanza da Yerevan e ha molti tesori nascosti, come il monastero di Tatev, la gola di Vorotan, il villaggio di Khndzoresk, Kapan e Arajadzor, e così via. Allora vediamo cos'altro vale la pena di visitare in questa regione.

Cascata Shaki

Shaki Waterfall si trova nella provincia di Syunik in Armenia, sopra il fiume Shaki. La sua altezza è di 18 metri. Si trova a 3 km di distanza dalla città di Sisian, ed è situato nella gola del fiume Vorotan. La leggenda narra che molto tempo fa c'era una ragazza armena con gli occhi azzurri e i capelli lunghi. Si chiamava Shaki. I soldati di Tamerlan (il nemico) cercarono di catturarla, ma a lei piaceva la libertà e, per non essere catturata, si tuffò nella gola di Vorotan. Si dice che la cascata Shaki ricorda i capelli di Shaki mentre salta.

Shaki Waterfall
Shaki Waterfall
Shaki Waterfall, Shaki, Armenia

La cascata è bella in ogni stagione dell'anno e attira sempre gli amanti della natura. È uno dei siti più belli dell'Armenia, e alcuni lo trovano anche una delle sette meraviglie della regione. Anche l'area circostante la cascata è stupefacente. Ci sono diverse piccole grotte al suo interno.

Picture © credits to iStock/Ozbalci
Picture © credits to iStock/Ozbalci

Complesso monastico Vorotnavank

Voronavank è un complesso monastico sempre nella stessa regione. Come quasi tutti gli antichi complessi monastici, anche questo si trova in un luogo non facilmente accessibile per poter sopportare le invasioni. Si affaccia sulla gola di Vorotan e si trova a 1300 metri sul livello del mare. Qui è dove viveva e lavorava un filosofo e teologo armeno Hovhan Vorotnetsi.

Vorotnavank Monastery
Vorotnavank Monastery
3518, Armenia

Quello che si trova nel complesso è un pilastro al centro del cortile, dove si dice che l'inaugurazione dei re avvenisse. Ci sono due chiese, una delle quali si chiama S. Stefano e l'altra S. Karapet. Il primo fu costruito dalla regina Shahandukht nell'XI secolo, mentre il secondo fu anch'esso costruito nell'XI secolo.

Picture © credits to iStock/ Ekaterina_Marory
Picture © credits to iStock/ Ekaterina_Marory

Castello di Vorotnaberd

Il castello di Vorotnaberd si trova presso il complesso monastico di Vorotnavank (a circa 3 km di distanza). E' considerato il castello di Davit Bek. Questo castello è stato attaccato molte volte da Seljuk-Turchi, Mongolo-Tatari e Lenk Temur (conquistatore turco-mongolo). La cosa interessante di Vorotnavank e Vorotnaberd è che erano collegati da un tunnel sotterraneo che portava anche alla gola di Vorotan, che serviva anche come metodo per salvare le vite umane durante le invasioni.

Vorotnaberd Fortress
Vorotnaberd Fortress
Vorotan 3518, Armenia

Questi erano alcuni dei tesori nascosti della provincia di Syunik, che ha molti siti turistici. Quindi, più si cerca, più cose nuove si trovano.


Lo scrittore

Lusine Vardanyan

Lusine Vardanyan

II'm Lusine, dall'Armenia. Mi piace viaggiare ed esplorare nuovi posti. Mi interessano l'arte, la cultura, la musica e lo sport. Su itinari vi mostrerò l'Armenia come la vedo io.

Altre storie di viaggio