© iStock/DC_Colombia
© iStock/DC_Colombia

Escursioni a piedi El Camino Real a Guane e Barichara

3 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Un'escursione nella storia

El Camino Real è una strada fantastica circondata dalla natura e da paesaggi mozzafiato. Camminando su questa strada, non si cammina solo attraverso una natura bellissima, ma anche attraverso la storia.

© Michelle Jimenez
© Michelle Jimenez

Anni prima dell'epoca coloniale, questa bellissima strada escursionistica di 5,5 chilometri tra le due città di Guane e Barichara era il percorso che i nostri colombiani, soprattutto guane che abitavano la regione, usavano per spostarsi ogni giorno tra le città per commerciare merci, lavorare e visitare i parenti, tra le altre attività. Si ritiene che l'intera strada sia arrivata da Bogotá a Barrancabermeja, passando per le città di Socorro, Barichara, Guane e Zapatoca, e che sia stata attraversata anche da altri gruppi autoctoni prima ancora che le strade asfaltate fossero una cosa in Colombia.

I locali, soprattutto i contadini, che vivevano nella regione intorno al 1900 e percorrevano il percorso ogni giorno a piedi nudi. C'è qualche calzatura tradizionale che la gente allora era abituata a indossare; alcuni lo fanno ancora. Erano chiamati 'chocatos', e sono simili a quelle che ora conosciamo come espadrillas. Gli agricoltori di tutte le età camminavano a piedi nudi su queste strade portando con sé l'acqua e le scarpe. Una volta arrivati in città, si lavavano i piedi con acqua, si mettevano le scarpe e poi procedevano allo stesso modo per il ritorno. In questo modo le loro scarpe non si sono danneggiate, dato che la strada era ancora un po' rustica.

© iStock/mehdi33300
© iStock/mehdi33300

Questo percorso si chiama "El Camino Real", nome scelto dagli spagnoli che all'epoca vivevano in Colombia. Nel 1986 Geo Von Lengerke, un ingegnere tedesco venuto a vivere in Colombia intorno al 1850, fu assunto per ricostruire quelle strade e facilitare il transito con cavalli e muli. Oggi, si può vedere il suo lavoro: una strada costruita con enormi pezzi di pietra sopra la traccia che i nativi hanno lasciato dopo averci camminato così tante volte.

Oggi questo percorso è utilizzato quotidianamente da alcuni ragazzi di Guane che vanno a scuola a Barichara. Se state pensando di intraprendere questa fantastica avventura di camminare sui passi dei Guanes, è consigliabile farlo la mattina presto, per evitare il sole e le alte temperature nel tardo pomeriggio. Naturalmente, si può fare anche più tardi, ma bisogna essere preparati per il calore intenso e indossare una protezione extra dai raggi UV.

El Camino Real, Barichara
El Camino Real, Barichara
Cra. 10 #4-2, Barichara, Santander, Colombia
© falkator/mapio.net
© falkator/mapio.net

Il percorso inizia nella parte alto-occidentale di Barichara nella rotatoria Simon Bolivar, accanto alla cappella di San Antonio. Vedrete il cartello all'inizio, poi è in discesa. Lungo la strada non si vede quasi nessun'altra persona, ma si possono trovare molta biodiversità e animali, comprese le capre. È necessario portare la propria bottiglia d'acqua in quanto probabilmente non troverete un posto per comprarne un po 'fino a quando non si arriva a Guane.

Con una popolazione di meno di 1000 abitanti, Guane è una piccola città, quindi sarà facile per voi trovare la strada da percorrere. Una volta arrivati, se siete in vena di farlo, potete fare colazione fatta in casa in una delle case locali che servono come piccoli ristoranti di charme. Hanno alcune delle migliori colazioni tipiche della regione. L'ingrediente principale utilizzato è l'"arepa de maíz pelao", che è fatta di mais giallo macinato e ha una forma arrotondata e piatta. Si può scegliere di averlo con le uova a parte o con il "caldo de huevo" che è come un brodo cotto con patate, cipolla, coriandolo, latte e un uovo che bolle in esso. Viene fornito con caffè e succo di frutta fresca.

© iStock/mehdi33300
© iStock/mehdi33300

È inoltre possibile visitare il Museo Guane, assaggiare alcuni dolci e bevande locali e passeggiare per alcune strade. Se si cammina un po 'più lontano dalla zona centrale, si trovano alcune belle viste sulle montagne. Per tornare a Barichara, si può percorrere lo stesso percorso a piedi o prendere un autobus all'angolo della piazza principale che dura circa 30 minuti e costa circa un dollaro. Le ragioni di questa escursione possono variare a seconda della persona. Alcuni potrebbero farlo per fare esercizio fisico, per sperimentare un po' di storia e tradizione, per esplorare il luogo, per arrivare a Guane, o anche per meditare lungo la strada, dato che si tratta di una zona davvero tranquilla. Non importa il motivo, questo è senza dubbio, un must-do che chiunque ne abbia la possibilità dovrebbe sperimentare, sarete felici di averlo fatto.

Museo Arqueológico y Paleontológico de Guane
Museo Arqueológico y Paleontológico de Guane
Cra. 6, Guane, Barichara, Santander, Colombia

Lo scrittore

Michelle Jiménez

Michelle Jiménez

Sono Michelle, 30 anni, originaria della Colombia. Appassionata di viaggi e culture, cucine e lingue diverse. Sono un'amante della natura e dello sport e della mia terra, Colombia. Farò del mio meglio per farla conoscere anche voi.

Altre storie di viaggio