Slovenia, terra del miele: apicultura (parte 2)

2 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Storia dell'apicultura e importanza delle api per l'ambiente

La Slovenia è uno dei paesi più importanti del mondo per numero di apicoltori pro capite ed è l'unico membro dell'Unione europea che ha protetto la sua ape autoctona. La sottospecie autoctona delle api carniole fa parte dell'identità nazionale slovena. Nel 2011 è stato anche uno dei primi paesi dell'UE a vietare l'uso di alcuni pesticidi dannosi per le api. Questo dimostra la nostra preoccupazione e il nostro amore per questi piccoli "honeymakers" e per il nostro ambiente.

La Giornata Mondiale dell'Ape

Su iniziativa della Slovenia, le Nazioni Unite hanno proclamato il 20 maggio Giornata mondiale delle api. Tra un mese celebreremo la prima Giornata Mondiale dell'Ape e per onorare questa occasione la Slovenia emetterà una moneta commemorativa circolante da 2 euro raffigurante un nido d'ape e forse ce la farete anche voi, quando sarete qui. Sarà pubblicato per ricordare l'importanza delle api e di altri impollinatori per l'intera umanità, poiché un terzo della produzione alimentare mondiale dipende dalle api.

Siamo più che orgogliosi che la Giornata Mondiale dell'Ape si celebri in un giorno in cui è nato Anton Janša, (1734-1773), pioniere dell'apicoltura moderna e uno dei più grandi esperti di api. Stava tenendo conferenze a Vienna, dove Maria Teresa, la Sacra Romana Imperatrice, lo nominò insegnante permanente e alla nuova Scuola di apicoltura di Vienna, e i suoi insegnamenti dovevano essere seguiti dagli insegnanti statali di apicoltura.

Anton Janša era anche interessato all'arte, ma non a qualsiasi tipo di arte, ha dipinto i pannelli frontali dell'alveare. Questa è un'altra caratteristica interessante dell'apicoltura slovena, che è appena iniziata ai suoi tempi - l'inizio di questa arte popolare può essere fatta risalire alla metà del 18 ° secolo. Le affascinanti decorazioni dei pannelli dell'alveare che ancora oggi sono presenti su molti alveari possono fare un bel ricordo o essere ammirati in alcuni dei musei, dove si può imparare di più sulla storia e l'arte dell'alveare.

Museum of Apiculture
Museum of Apiculture
Linhartov trg 1, 4240 Radovljica
Apiculture Museum Krapje, Slovenia
Apiculture Museum Krapje, Slovenia
Krapje 22, 9241 Veržej, Slovenia
Slovenski etnografski muzej
Slovenski etnografski muzej
Metelkova ulica, 2, 1000 Ljubljana, Slovenia

Apicoltura urbana

Anche nelle aree urbane sono consapevoli dell'importanza ambientale delle api. Ogni anno a Lubiana sono presenti sempre più alveari e non c'è paura che le api soffrano la fame in una città così verde. Alcune arnie sono collocate sul tetto del Centro Congressi CD, dove hanno allevato api già da 8 anni. L'apicoltura urbana è arrivata anche all'Hotel Park, dove le api vengono conservate e il miele raccolto viene utilizzato per i loro prodotti culinari. Come il miele viene utilizzato in un culinario sloveno, quali prodotti del miele esistono, e dove farli, vi presenterò in un futuro articolo, in modo da rimanere sintonizzati.

Cankarjev Dom, Ljubljana, Slovenia
Cankarjev Dom, Ljubljana, Slovenia
Park Hotel, Ljubljana, Slovenia
Park Hotel, Ljubljana, Slovenia
Tabor 9, 1000 Ljubljana, Slovenia

Città interessanti legate a questa storia


Lo scrittore

Darja

Darja

Sono Darja, slovena, sempre entusiasta di conoscere gente nuova, provare cose nuove, soprattutto sport e dolci da forno..... e condividere con voi del mio paese.

Altre storie di viaggio