© Credits to istock / RubyRascal
© Credits to istock / RubyRascal

Piscine calde e sorgenti d'Islanda

3 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Non c'è modo migliore per trascorrere una scura giornata invernale in Islanda che rilassarsi nelle acque fumanti in alcune delle varie piscine geotermiche all'aperto e sorgenti termali naturali. Allo stesso tempo, dopo una lunga giornata di escursioni o una divertente notte a Reykjavik, potrete vivere un'esperienza islandese essenziale e guarire i muscoli.

Grazie ai suoi numerosi vulcani l'Islanda ha una grande offerta di piscine geotermiche. E non solo - anche l'acqua del rubinetto a volte esce calda! Qui il bagno nelle acque fumose è obbligatorio. Gli islandesi lo fanno per divertimento, perché è salutare e rilassante, ma a volte usano anche queste piscine come sede di un incontro di lavoro o semplicemente per raggiungere un amico invece di andare in un caffè. Questa tradizione risale ai tempi dei vichinghi. Qui ci sono alcuni dei luoghi che vale la pena di visitare - alcuni di loro artificiali, alcuni naturali, alcuni gratuiti, altri no.

© Credits to istock / JavenLin
© Credits to istock / JavenLin

Laguna segreta

Non farti ingannare dal nome. La Laguna Segreta non è un segreto al giorno d'oggi. Si trova a circa 100 km da Reykjavik, all'interno del "Golden Circle". In effetti, questo è un ottimo modo per finire il tuo tour del Golden Circle. La Laguna Segreta è una delle piscine più antiche del paese, risalente al 1891, ed è per questo che per la maggior parte degli islandesi è conosciuta come "Gamla Laugin" che significa La Vecchia Piscina. La piscina è naturale, con una temperatura di 38-40ºC. Proprio accanto c'è un mini geyser che esplode ogni pochi minuti. Come nella maggior parte delle piscine pubbliche in Islanda, anche qui è richiesto di fare la doccia (completamente) nuda prima di entrare.

Secret Lagoon
Secret Lagoon
Hvammsvegur, 845 Flúðir, Iceland
© Credits to: Ferdaus Chia @lifeinvisuals
© Credits to: Ferdaus Chia @lifeinvisuals

Reykjadalur

Per raggiungere Reykjadalur, uno dei siti balneari più popolari in Islanda, è necessario guidare per 45 minuti da Reykjavik, fino alla città di Hveragerði, e poi camminare per altri 45 minuti, godendo di paesaggi mozzafiato lungo la strada. Una volta saliti, troverete un fiume caldo, un luogo dove le acque calde si mescolano con i torrenti più freddi, così da poter andare in giro fino a trovare la temperatura perfetta per il bagno. Reykjadalur è gratuito, ma si prega di notare che non ci sono cambi e altre strutture nei dintorni.

Reykjadalur
Reykjadalur
Reykjadalur, Iceland
© Credits to istock / krblokhin
© Credits to istock / krblokhin

Laguna Blu

La Laguna Blu è di gran lunga la sorgente termale più popolare in Islanda, ma soprattutto tra i turisti. Con la sua acqua lattiginosa sembra quasi surreale. A differenza del precedente, questo non è gratuito e il biglietto più economico è di circa 50 euro. L'ingresso alla laguna è controllato in modo che non sia mai affollata. L'intero concetto qui è diverso e il luogo è piuttosto lussuoso. Offre tutti i tipi di trattamenti, c'è un ristorante e oltre a tutti i servizi che si possono immaginare, ha ancora in acqua bar, hotel, grotte e bagni di vapore così si può facilmente passare mezza giornata qui. Si trova in una posizione comoda, a soli 30 minuti di auto da Reykjavík e vicino all'aeroporto, quindi può essere l'ultima fermata prima di prendere il volo di ritorno a casa. Nel caso in cui tu abbia ancora dei soldi, ovviamente.

Blue Lagoon
Blue Lagoon
Nordurljosavegur 9, 240 Grindavík, Islande
© Credits to istock / elkaphotos
© Credits to istock / elkaphotos

Sundhöllin

Se non avete voglia di lasciare Reykjavik, ci sono anche piscine in città. Per un buon rapporto qualità/prezzo suggerisco un luogo dove vanno soprattutto i locali - Sundhöllin (il "Palazzo del Nuoto"), vicino alla chiesa di Hallgrímskirkirkja. Questo è il più antico bagno pubblico islandese, inaugurato nel 1937. L'architettura dell'edificio è minimalista e l'interno è stato recentemente ristrutturato. C'è la piscina principale, e due vasche idromassaggio sul tetto, dove si può godere di una bella vista sulla città.

Sundhöllin
Sundhöllin
Barónsstígur 45a, 101 Reykjavík, Iceland

Città interessanti legate a questa storia


Lo scrittore

Natacha Costa

Natacha Costa

Ciao, vi racconterò del sud della Francia, le Azzorre, l'Islanda, tra gli altri luoghi, qui su itinari. Viaggiare mi ha insegnato più di ogni altra scuola e sono entusiasta di condividere questa mia passione con voi!

Altre storie di viaggio