All'interno del divario tra i continenti

3 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Ti ricordi quando, probabilmente in seconda media, hai appreso la teoria scientifica delle "placche tettoniche" e della "tettonica delle placche" che descrive il movimento su larga scala delle sette placche della Terra? E' cosi'. Tuttavia, non ricordo se all'epoca il mio insegnante di geografia ci raccontò di un punto in cui potevamo effettivamente passeggiare tra due di queste tavole, o, in altre parole, tra due continenti! La verità è che la maggior parte dei confini delle placche tettoniche sono sott'acqua, ma in Islanda si possono infatti vedere due diverse placche tettoniche dalla Mid-Atlantic Ridge fuori terra. Il posto è il Parco Nazionale Thingvellir, a soli 50 km a est di Reykjavik.

photo: Thorsten Henn
photo: Thorsten Henn

Una visita al Parco Nazionale di Thingvellir (islandese: Þingvellir) è la migliore lezione di geologia che si possa ottenere - è un luogo dove i processi geologici si svolgono proprio di fronte a voi. Un luogo dove il pianeta Terra è ancora giovane, dove questa incredibile isola si è formata in seguito alle turbolente interazioni delle due placche tettoniche. Queste sono le placche tettoniche eurasiatica e nordamericana, e non hanno ancora smesso di muoversi! Secondo le ultime misurazioni dell'Icelandic National Land Survey Icelandic National Land Survey l'Islanda si sta espandendo di 2 cm all'anno, mentre la parte orientale dell'Islanda si sposta ad est e la parte occidentale si sposta ad ovest. Le nuove terre della North Atlantic Ridge sono create in modo permanente dal magma che esce dal nucleo terrestre, e allo stesso tempo le placche tettoniche europee e nordamericane si allontanano.

Thingvellir (Þingvellir) National Park
Thingvellir (Þingvellir) National Park
Islande
photo: Olga Gavrilova
photo: Olga Gavrilova

Thingvellir, tuttavia, non è famosa solo per le sue storie dal centro della Terra. Curiosamente, è anche un luogo dove ha avuto inizio la storia della nazione islandese, dove si sono svolte le prime assemblee parlamentari e dove sono avvenute quasi tutte le sue principali svolte storiche. Questo parco nazionale è una delle tre fermate principali all'interno del Golden Circle (islandese: Gullni hringurinn), un popolare itinerario turistico nel sud dell'Islanda, che copre circa 300 chilometri non lontano da Reykjavík. Le altre fermate principali del percorso sono la cascata Gullfoss, e l'area geotermica di Haukadalur, con i suoi geyser Geysir e Strokkur.

Geyser Geysir
Geyser Geysir
Skólavörðustígur 16, 101 Reykjavík, Islande
Gullfoss
Gullfoss
Gullfoss, Islande
Silfra
Silfra
Silfra Diving, Iceland

Come se non fosse abbastanza sorprendente, è ancora possibile immergersi tra le due placche, all'interno dell'acqua più limpida e più pulita che si possa immaginare. Ci sono pochissimi luoghi in cui è possibile immergersi tra la crosta terrestre, e questo è speciale perché anche la visibilità è grande - supera i 100 metri! Il luogo si chiama Silfra, è una fessura tra le placche tettoniche nordamericane ed eurasiatiche proprio qui nel Parco Nazionale di Thingvellir. La spaccatura fu formata nel 1789 dai terremoti che "giocavano" con le due placche tettoniche. In questo momento è possibile toccare entrambi i lati durante le immersioni, ma non dimenticate che anno dopo anno si stanno allontanando.

photo: Lindsay Lou
photo: Lindsay Lou

Il Parco Nazionale Thingvellir può anche essere un ottimo posto per andare a "caccia" all'aurora boreale. Ma, fate attenzione. Alzando lo sguardo durante la notte e cercando di scattare una foto perfetta di questo fenomeno unico, si può anche cadere nella fessura tra i continenti! E' una grande storia da raccontare in seguito, ma può essere pericolosa.

photo: SasinParaksa
photo: SasinParaksa

Città interessanti legate a questa storia


Lo scrittore

Natacha Costa

Natacha Costa

Ciao, vi racconterò del sud della Francia, le Azzorre, l'Islanda, tra gli altri luoghi, qui su itinari. Viaggiare mi ha insegnato più di ogni altra scuola e sono entusiasta di condividere questa mia passione con voi!

Altre storie di viaggio