Istanbul : La storia di due terre

8 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Istanbul è la città dove sono nato e cresciuto e ad essere onesto mi fa sentire strano e nostalgico scrivere di un luogo con cui ho un qualche tipo di rapporto di amore/odio. I turchi spesso descrivono Istanbul come una signora di mezza età bella ma triste dal momento che questa bella città ha visto un sacco di pietre miliari storiche, un sacco di imperatori, conquistatori e dramma. Spesso penso a Istanbul come a una signora molto bella alla fine degli anni '30 con un volto piangente e occhi stanchi mentre il suo mascara corre sulle guance. Il che mi ricorda una citazione di Warsan Shire;

" Vieni con tutta la tua vergogna, vieni con il tuo cuore gonfio, non ho mai visto nulla di più bello di te".

La città è così bella, ci sono un sacco di poesie e canzoni su questo bellissimo pasticcio che chiamiamo Istanbul o come i suoi vecchi nomi; Bisanzio, Costantinopoli, Stamboul e molti altri. Istanbul è famosa soprattutto per la sua posizione strategica, i ponti che uniscono Asia ed Europa, moschee, tulipani, gabbiani e bagels/tea duo turco. È anche una città molto affollata e grande troppo. Con una popolazione di oltre 20 milioni (so che i numeri su internet sono molto meno, ma noi, popolo turco, piace tenerlo al minimo ai numeri per non freak out e o fondamentalmente soffrire, come il numero di inflazione o il salario minimo:) ) con gli stranieri, è uno dei più grandi hub culturale in tutto il mondo. La parte vecchia della città è principalmente nel lato europeo e la parte moderna è per lo più nel lato asiatico. Ma è come uno yin yang, si possono naturalmente trovare parti moderne in Europa e trovare la storia in Asia. E permettetemi di darvi due informazioni che vi soffieranno la mente;

Istanbul non è la capitale della Repubblica di Turchia. E' Ankara. E abbiamo tutte e quattro le stagioni, l'inverno è incluso! Abbiamo neve, come tanta neve, una neve e un freddo che hanno congelato il Mar di Marmara (sì il mare) nel 1954 e in altri anni come pure. E no, non parliamo arabo e no, non viaggiamo con i cammelli. E sì, non a tutto il popolo turco piace la dittatura. E sì, mi sento così offeso in questo momento.

È possibile raggiungere la città da 2 aeroporti diversi in entrambi i lati. Sul lato europeo, c'è l'aeroporto di Atatürk e sul lato asiatico, c'è l'aeroporto di Sabiha Gökçen. Non c'è una stazione ferroviaria principale, quindi non è possibile utilizzare i treni per entrare in città, ma il trasporto pubblico è ampio e sarà una bella avventura, dal momento che è un po 'complicato e molto affollato. Ma se siete masochisti, è anche possibile noleggiare un'auto e bloccato nel famoso ingorgo di Istanbul per ore. Il modo migliore per attraversare da una parte all'altra è utilizzare una barca e traghetti dal momento che si può arrivare a vedere i monumenti storici, il bellissimo Bosforo e si può arrivare a nutrire i gabbiani che seguiranno la barca per catturare i bagel turchi a mangiare! Ma naturalmente è anche possibile utilizzare gli autobus, tram, metropolitane e taxi.

In questo blog, voglio parlare di cosa fare, posti da visitare e musei da visitare. Scriverò un altro blog sul cibo a Istanbul, dal momento che sarà troppo per adattarsi in un post. Ecco dunque la prima parte della vostra guida per questa città ultraterrena e vagamente minacciosa!

Posti da visitare a Istanbul

Ok, prendere una tazza di tè / caffè, dal momento che sarà uno lungo. Istanbul è conosciuta per la sua grande storia che risale al 660 aC, impero romano, bizantino e ottomano impero. Se si desidera controllare i monumenti storici di quell'epoca, si dovrebbe iniziare a scoprire İstanbul dalla Piazza Sultanahmet, dove si possono trovare Hagia Sophia, Palazzo Topkapı, Moschea Sultanahmet e Basilica Cisterna.

Palazzo Topkapı è usato come un palazzo e come una residenza nel 15 ° secolo dai sultani ottomani. Oggi, questo bel palazzo è un grande museo che si può vedere centinaia di camere e camere, harem ottomano e tesoro, Diamante Spoonmaker - che è uno dei più grandi diamanti del mondo -, abbigliamento, armi, armature, sceneggiature ed è nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO.

La Moschea del Sultano Ahmed o Moschea del Sultano Ahmet è una moschea storica che è ancora in uso per le preghiere musulmane. Questa moschea blu è stata costruita tra il 1609 e il 1616 e contiene la tomba del sultano Ahmet, una madrasa, un ospizio e tappeti rossi per le preghiere. All'interno della moschea, è possibile ottenere ipnotizzato dal turco fatto a mano e dipinte piastrelle blu.

Torre Galata è una torre medievale che è stata costruita nel 1348 durante l'espansione della colonia genovese a Costantinopoli. Questa torre si trova in Galata/Karaköy a Istanbul ed è alta 66,90 metri. Si può arrivare a vedere una bella vista panoramica in cima ad esso. Secondo lo storico e viaggiatore ottomano Evliya Çelebi, Hezarfen Evliya Çelebi ha volato dalla Torre di Galata a Üsküdar usando ali artificiali!

Dolmabahçe Palace si trova sulla costa europea di İstanbul ed è stato il principale centro amministrativo dell'Impero Ottomano. Questo palazzo dal design barocco, rococò e neoclassico è il più grande di Istanbul e al suo interno si possono trovare piastrelle dipinte a mano, marmo Marmara, il più grande lampadario di cristallo boemo del mondo, una grande collezione di dipinti ad olio, alabastro egiziano e molte altre cose affascinanti. L'interno è fortemente progettato con oro e cristalli e aveva un fulmine a gas e servizi igienici quando i palazzi in Europa erano ancora privi di quelli di un tempo.

Hagia Sophia che significa "Santa Saggezza" era una chiesa greco-ortodossa che si trasformò in una moschea imperiale. Questa moschea rosa e museo è stato costruito nel 537 e all'interno della moschea, si possono trovare mihrab, minbar e all'esterno quattro minareti.

La Moschea di Süleymaniye è la seconda più grande moschea della città e un famoso punto di riferimento della città. E 'stato costruito tra il 1550-1557 da un genio dell'architettura turca, Mimar Sinan. La Moschea Nuova è stata costruita tra il 1660 e il 1665, che si trova a Eminönü.

La Basilica Cisterna è la più grande di alcune centinaia di antiche cisterne sotto İstanbul E 'stato costruito tra il III e il IV secolo durante la prima età romana. I testi antichi affermano che questa basilica aveva dei giardini. All'interno di questa basilica affondata, si possono trovare due colonne blocchi di riutilizzo scolpiti con il volto della Medusa e l'occhio di gallina.

Hagia Irene è un'altra chiesa greco-ortodossa orientale situata nel cortile esterno del Palazzo Topkapı. Oggi è utilizzato come museo e sala da concerto. La Moschea di Rüstem Pasha è una moschea ottomana del 16 ° secolo dove si possono trovare un sacco di incredibile İznik piastrelle all'interno!

Torre di fanciulla è una torre situata su un piccolo isolotto nel Mar di Marmara. È alto 220 metri ed è stato costruito nel 1110 dall'imperatore bizantino Alexius Comnenus. La leggenda narra che l'imperatore costruì questa torre per la sua amata figlia perché un giorno un oracolo profetizzò che sarebbe stata uccisa da un serpente velenoso il suo diciottesimo compleanno. Così ha chiuso la figlia in questa torre e visitato da lei frequentemente. Il suo 18° compleanno, l'imperatore le portò un cesto di frutti esotici ma non si rese conto che c'era un serpente nascosto dentro questi frutti esotici, così il serpente morì tra le braccia del padre, come l'oracolo aveva previsto.

Rumeli Hisarı è una fortezza medievale, costruita tra il 1451 e il 1452 per preparare la conquista ottomana di Costantinopoli.

La Moschea di Ortaköy è stata costruita nel 1721 ed è un'altra attrazione turistica più popolare della città dal momento che si trova in riva al mare e ha una splendida vista sul Bosforo.

Il ponte sul Bosforo è uno dei tre ponti tra l'Asia e l'Europa. È lungo 1560 metri e alto 165 metri.

Musei a Istanbul

I musei di Archeologia di Istanbul consistono di tre museo principale; Museo Archeologico, Museo dell'Oriente Antico e Museo di Arte Islamica. Il sultano ottomano Abdülaziz rimase così impressionato dai musei archeologici di Parigi e a Vienna, che volle che un museo archeologico simile venisse fondato ad Istanbul. È possibile visitare questo museo da 9 a 19, tranne il lunedì.

İstanbul Modern è un museo d'arte contemporanea nel Besiktas. In questo museo si può trovare una collezione permanente di pittori turchi dalla fine del XIX al XXI secolo e mostre temporanee. All'interno del museo ci sono anche negozi, ristoranti, una biblioteca di cinema e arte.

Il Museo Rahmi M. Koç è un museo industriale privato di storia dei trasporti, dell'industria e delle comunicazioni. All'interno del museo, si possono trovare vecchie auto da corsa, auto sportive, salone / coupé e vetture convertibili, tram vecchio Istanbul, sultano carrozza, locomotiva a vapore a scartamento ridotto, nave da carico, motoscafo, aviazione collezione di parti, motori per aerei, aereo, Thomas Edison modello di brevetto telegrafico, orologio torretta Strassbourg e molti altri!

Il Museo d'Arte Turco e Islamico è stato costruito nel 1524 e all'interno del museo si possono trovare collezioni di calligrafia islamica, piastrelle e tappeti e molte altre esposizioni etnografiche.

Miniatürk è il posto migliore dove andare con i vostri bambini perché è così divertente perché è uno dei più grandi parchi in miniatura del mondo! Contiene strutture storiche dalla Turchia!

Il Museo di Pera è un museo principalmente incentrato sull'orientalismo nel XIX secolo ed è stato costruito nel 1893. Ospita anche mostre e contiene piastrelle di Kütahya e ceramiche di fama mondiale.

Altro da fare a Istanbul

Il bazar delle spezie Mısır Çarşısı è uno dei bazar più grandi di İstanbul Si trova a Eminönü e al suo interno si possono acquistare spezie, delizie turche, gioielli, souvenir, frutta secca e noci. È anche possibile acquistare pietre semipreziose (mi piace raccoglierle) proprio accanto ai negozi al di fuori del bazar. Il Grand Bazaar, invece, è il più antico e grande bazar del mondo, con 4.000 negozi e 350.000 visitatori al giorno!

Per vedere i famosi tulipani turchi (sì, i tulipani nei Paesi Bassi sono originari della Turchia) è possibile controllare Emirgan Park o Gülhane Park!

Piazza Taksim è a Beyoğlu, che è una delle famose attrazioni turistiche e del cuore di Istanbul. Nella Piazza Taksim, si trova il Monumento della Repubblica. Si può anche trovare il famoso viale Istiklal che è un viale lungo 1,4 km dove si possono trovare un sacco di negozi, ristoranti, gallerie d'arte, locali notturni, bar, teatri, cinema e bazar. La strada è coperta da edifici in stile neoclassico, neogotico, rinascimentale, Beaux-Arts e Art Nouveau.

E l'ultimo ma non meno importante, le Isole Principe. Si compone di 9 isole: Büyükada, Heybeliada, Burgazada, Kınalıada, Sedef Adası, Yassıada, Sivriada, Kaşık Adası e Tavşan Adası. Le più grandi e quelle più visitate sono Büyükada, Heybeliada, Burgazada e Kınalıada. Si può fare una gita in barca per raggiungere le isole e nelle isole si può viaggiare tutto intorno con le biciclette, a piedi o con i feti. Si può anche ipnotizzato dalla natura, mangiare gelati, negozio di souvenir, passeggiare tra edifici storici e case carine, prendere il sole, godersi il tramonto liquido e anche nuotare!

Da qui la follia politica in Turchia e tra Germania rende più difficile per me visitare la mia città vecchia, Istanbul, vorrei concludere il mio blog con una citazione dal libro di Vladimir Nabokov, Lolita;

"Forse, da qualche parte, un giorno, in un momento meno miserabile, potremo rivederci. "

Se vuoi visitare Istanbul, trova subito la tua ispirazione su İtinari!


Città interessanti legate a questa storia


Lo scrittore

Alara Benlier

Alara Benlier

Mi chiamo Alara Benlier, sono turca ma attualmente vivo in Germania! Condivido le mie esperienze in Germania, Turchia e Paesi Bassi!

Altre storie di viaggio