© iStock/Catay
© iStock/Catay

Eredità ebraica in Slovacchia

3 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

La Slovacchia è sempre stata un paese diversificato, con molte lingue, nazionalità e fedi. La ragione di ciò è dovuta al fatto che la Repubblica slovacca è stata istituita solo nel 1993. In precedenza, era sotto l'influenza di diversi paesi, a seconda di chi era al potere a quel tempo. Che si tratti della monarchia asburgica o dei comunisti, ci sono sempre state ondate migratorie, quando la popolazione ebraica è aumentata o diminuita. In questo momento, ci sono pochi ebrei in Slovacchia, ma non sempre è stato così. Vediamo e impariamo a conoscere il patrimonio ebraico in Slovacchia.

Storia ebraica in Slovacchia

Come nel resto dell'Europa centrale, la Slovacchia ha una ricca storia ebraica. Gli ebrei si sono stabiliti in Slovacchia dall'XI secolo, e allora la maggioranza viveva a Bratislava, l'attuale capitale. Quando la Slovacchia faceva parte dell'impero austro-ungarico, gli ebrei erano pienamente emancipati; nel XIX secolo, l'ebraismo è stato messo allo stesso livello del cristianesimo. Tuttavia, negli anni '30, poco prima dello scoppio della seconda guerra mondiale, ci furono rivolte antisemite in tutto il paese. Molti ebrei sono emigrati in diversi paesi come la Gran Bretagna, o più tardi anche in Palestina, ma la maggior parte di loro sono stati uccisi nell'Olocausto. Nel 1939, le stesse leggi (leggi di Norimberga) della Germania nazista furono applicate anche alla Repubblica Slovacca, così, durante l'occupazione tedesca, fino a 13 500 ebrei slovacchi furono deportati nei campi di concentramento. Il numero stimato della popolazione ebraica in Slovacchia dopo la seconda guerra mondiale era di soli 25 000 persone.

© iStock/Volodymyr Zakharov
© iStock/Volodymyr Zakharov

Il Museo della cultura ebraica di Bratislava

Il Museo della cultura ebraica fa parte del Museo Nazionale Slovacco, e si trova nel centro della città di Bratislava. La missione del museo è quella di preservare e promuovere la cultura e l'arte ebraica in Slovacchia. Le attività del museo si concentrano sullo sviluppo della cultura spirituale e materiale ebraica e sulla documentazione dell'Olocausto in Slovacchia. I risultati sono notevoli e parlano da soli. Quando il museo è stato aperto, solo il 5% degli oggetti del museo è stato acquistato, fino al 95% degli oggetti sono stati presi in prestito da varie comunità religiose ebraiche. Le mostre mostrano i temi della vita quotidiana, i documenti, gli artefatti e le belle arti.

Museum of Jewish Culture, Bratislava
Museum of Jewish Culture, Bratislava
Židovská 297/17, 811 01 Staré Mesto-Hrad, Slovakia

Il Museo dell'Olocausto di Sereď

Il Museo dell'Olocausto si trova a Sereď ed è stato istituito nei locali dell'ex campo di concentramento, che è un autentico sito legato al tragico periodo della storia ebraica in Slovacchia durante la seconda guerra mondiale. Il museo espone documenti, fotografie e oggetti relativi alla persecuzione degli ebrei in Slovacchia. Uno dei manufatti esposti è un carro bestiame in cui gli ebrei venivano deportati nel campo di concentramento di Auschwitz. Il museo funge anche da monumento commemorativo a tutti gli ebrei assassinati dalla Slovacchia, con 16.000 ebrei che tra il 1941 e il 1945, la maggior parte dei quali sono stati uccisi durante l'Olocausto, passando solo attraverso il campo di concentramento di Sereď.

© TASR/Henrich Mišovič
© TASR/Henrich Mišovič
The Museum of the Holocaust, Sereď
The Museum of the Holocaust, Sereď
Kasárenská 1005/54, 926 01 Sereď, Slovakia

Sinagoghe

Molte sinagoghe in Slovacchia sono state demolite durante la seconda guerra mondiale o il regime comunista. Attualmente, ci sono circa 500 sinagoghe in tutto il paese; poche di esse sono state restaurate e sono ora utilizzate per scopi culturali o educativi. Numerose sinagoghe meritano una visita. Ad esempio, una sinagoga a Prešov fa parte di un complesso di istituzioni comunali ebraiche, e all'interno c'è una mostra d'arte ebraica. Interni riccamente decorati con inventario completamente conservato sono tra i monumenti ebraici più attraenti in Slovacchia. Se volete vivere un'esperienza davvero unica, potete visitare una ex sinagoga a Trnava, che funge da eccellente caffè con galleria.

Synagogue, Prešov
Synagogue, Prešov
Okružná, 080 01 Prešov, Slovakia
Synagoga Cafe, Trnava
Synagoga Cafe, Trnava
Haulíkova 405/3, 917 00 Trnava, Slovakia

La storia potrebbe non essere sempre piacevole per gli ebrei in Slovacchia, poiché molti di loro sono emigrati in diversi paesi, ma hanno lasciato un ricco patrimonio ebraico. Ci sono numerose sinagoghe, musei e mostre che si concentrano sulla conservazione delle tradizioni e della cultura ebraica, così come il memoriale dell'Olocausto per ricordare la parte triste della storia.


Lo scrittore

Andrea Kacirova

Andrea Kacirova

Sono un giovane viaggiatore slovacco. Amo esplorare nuovi luoghi, soprattutto se includono il buon cibo e propongono eventi o luoghi dove posso essere in contatto con l'arte contemporanea. Vorrei presentare la Slovacchia come una destinazione di viaggio perfetta per i viaggiatori come me.

Altre storie di viaggio