© istock/efesenko
© istock/efesenko

Cattedrale di Kazan a San Pietroburgo: simile al tempio romano

2 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Se decidete di scattare qualche foto della Singer House in Nevsky Avenue o di toccare le ali dei grifoni per fortuna sul Bank Bridge, venite inevitabilmente a vedere la Cattedrale di Kazan, una delle più importanti cattedrali di San Pietroburgo. Il suo aspetto insolito di una cattedrale che assomiglia al tempio romano attira subito l'attenzione. È proprio come l'imperatore Paolo I di Russia l'aveva pianificato, così come una piazza piuttosto grande di fronte alla cattedrale.

Cosa c'era prima

© istock/romanevgenev
© istock/romanevgenev

Inizialmente, sul luogo dove ora sorge la Cattedrale di Kazan, inizialmente c'era una chiesa barocca con cupola in legno. Nel 1737, la chiesa divenne la sede di una delle versioni dell'icona della "Madonna di Kazan", una delle icone più venerate dal popolo ortodosso russo. Anni dopo, la chiesa ha ospitato il matrimonio dell'imperatore Paolo I di Russia. Inoltre, molte celebrazioni dell'esercito russo hanno avuto luogo lì. Il progetto era quello di rinnovare la chiesa e conferirle un aspetto più visibile e solenne.

Ma, dopo il suo viaggio per l'Europa, Paolo I fu così stupito dalla bellezza e dalla grandezza della Basilica di San Pietro a Roma e della piazza antistante, che indisse un concorso per la ristrutturazione della chiesa in cui si era sposato. Voleva che si trasformasse in qualcosa di grande e luminoso come la Basilica di San Pietro. La costruzione del magnifico edificio a schiera consisteva di 96 colonne, la cui costruzione iniziò dopo la morte di Paolo I nel 1801, e durò per dieci anni. Nel 1811 fu inaugurata la Cattedrale di Kazan e la chiesa precedente fu smantellata.

L'immagine

© istock/blinow61
© istock/blinow61

Le persone che vivevano qui all'inizio del XIX secolo, consideravano la Cattedrale di Kazan come un luogo per celebrare la vittoria dell'Impero russo nella guerra patriottica del 1812, o l'invasione francese. Molti trofei di guerra legati alle truppe napoleoniche vi furono conservati, e Mikhail Kutuzov, un eccezionale ufficiale militare russo famoso per il suo contributo alla vittoria della Russia, fu sepolto anche nella cattedrale di Kazan. Ora, le immagini di Mikhail Kutuzov e Michael Andreas Barclay de Tolly, che fu un altro brillante comandante durante la guerra patriottica del 1812, sono immortalate in due monumenti di fronte alla cattedrale. Entrambe le statue furono inaugurate nel 1837.

L'interno della Cattedrale di Kazan ha sofferto molto dopo la rivoluzione russa del 1917. In 15 anni, la cattedrale è stata trasformata nel Museo di Storia della Religione e dell'Ateismo. I servizi religiosi sono ripresi solo all'inizio degli anni Novanta. Inoltre, molti considerano questa cattedrale come il modello per la famosa cattedrale di Helsinki, simbolo iconico della capitale finlandese.

© istock/adisa
© istock/adisa

Oggi, la Cattedrale di Kazan a San Pietroburgo è il luogo da ammirare sia all'interno che all'esterno. Per esempio, all'interno ci sono 56 colonne corinzie, mentre all'esterno c'è una piazza con fontana e cespugli di lilla da gustare durante la primavera. Non c'è niente di più rilassante che sedersi di fronte a questa cattedrale che assomiglia al tempio romano, guardare la gente che passa e sentirsi felici in questa città.

Kazan Cathedral, Saint Petersburg
Kazan Cathedral, Saint Petersburg
Kazan Square, 2, Sankt-Peterburg, Russia, 190000

Città interessanti legate a questa storia



Lo scrittore

Maria Selezneva

Maria Selezneva

Ciao, io sono Maria, o Masha, come mi chiamano i russofoni. Sono la vostra guida locale per i luoghi da non perdere e anche per i luoghi fuori dai sentieri battuti di Mosca e San Pietroburgo. Vi mostrerò le mie destinazioni preferite in entrambe le città, dove potrete sentire il vero spirito delle tradizioni locali.

Altre storie di viaggio