© instagram / Vitaliy Shuptar
© instagram / Vitaliy Shuptar

Esprimi un desiderio nella grotta di Aqmeshit, la più grande dell'Asia centrale

4 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

L'Asia centrale, in particolare il Kazakistan, è un forziere di grotte che si è trasformato in una destinazione turistica. La fame della gente di luoghi sacri in destinazioni remote aumenta di anno in anno. Quasi 100.000 persone all'anno vengono ad esprimere un desiderio nella più grande grotta dell'Asia centrale - Aqmeshit nel Sud del Kazakistan.

Aqmeshit Cave, South Kazakhstan
Aqmeshit Cave, South Kazakhstan

Grotta Aqmeshit

La grotta di Aqmeshit ha guadagnato popolarità negli ultimi anni, e molte persone parlano di questo luogo sacro come uno dei più intriganti e insoliti, ma facile da raggiungere. Si trova a soli 90 km dalla metropoli del Sud del Kazakistan - Shymkent. Fino ad oggi, non ci sono prove confermate di quando e come sia apparsa questa grotta. Tuttavia, secondo le fonti delle indagini geologiche di Mosca nel 1973, la grotta è apparsa a causa di un meteorite caduto, e le rocce all'interno della grotta appartengono al periodo eneolitico. Dall'esterno, il territorio della grotta copre 200 metri quadrati, mentre dall'interno è grande fino a 1 ettaro. Un fatto interessante di questo luogo è che mantiene una temperatura media di 18-20 gradi tutto l'anno. Significa semplicemente che d'estate è rinfrescante e caldo d'inverno. Le caratteristiche della grotta di Aqmeshit sono gli alberi di gelso che crescono dall'interno della grotta e sembrano salire verso il sole. L'altezza della grotta è di 32-34 m, la lunghezza è di 162 m e la larghezza è di 64 m.

© instagram / Vitalyi Shuptar
© instagram / Vitalyi Shuptar

Leggenda

I kazaki sono noti per essere piuttosto spirituali, e ogni luogo, specialmente le cosiddette destinazioni sacre, hanno una leggenda. "Aqmeshit" in lingua kazaka significa "Moschea Bianca". Il colore bianco nella cultura kazaka simboleggia qualcosa di luminoso e sacro uguale alla luce. Facendo riferimento alla leggenda, una volta, un guerriero kazako Esirkep Koigeldy era in viaggio per la battaglia con Jungars con la sua truppa di 10.000 uomini, e tutto ad un tratto, una forte pioggia li sorprese. Poi, trovarono una grotta e decisero di ripararsi. In questa grotta erano al sicuro dalla pioggia battente, dal rischio di essere attaccati e potevano pregare. Uno dei guerrieri propose a Esirkep di chiamare questa grotta con il suo nome, ma Esirkep disse: "Questo posto ci serviva come rifugio, ci permetteva di pregare con calma, perciò lo chiameremo Aqmeshit - un luogo luminoso per le preghiere". Da allora, la gente viene qui non solo per godere della straordinaria vista, ma anche per passare una notte e pregare. Molte persone dicono che i loro desideri espressi in questa grotta si sono avverati, il che è, naturalmente, da provare.

© instagram / all_jazzz
© instagram / all_jazzz

Come raggiungere

Come ogni città, la metropoli di Shymkent offre molti tour in autobus verso luoghi sacri come la grotta di Aqmeshit. Questo è uno dei modi più sicuri e comodi da fare con un gruppo di appassionati. Di solito, le agenzie turistiche cercano di intrattenere le persone portandole in diversi luoghi in un unico viaggio. Il viaggio potrebbe iniziare la mattina presto, intorno alle 8, e sarete di ritorno in città per le 7-8 di sera. Questo è il tempo necessario per una visita alla Grotta di Aqmeshit più un'altra attrazione turistica più vicina. Se volete fare un viaggio più leggero solo per vedere la Grotta di Aqmeshit e tornare indietro, ci vorrà sicuramente meno tempo - circa 1,5 ore solo andata. Sul posto c'è un uomo di 78 anni che accompagna i turisti che vengono ad Aqmeshit da 20 anni. Vi fornirà i caschi e vi racconterà tutto sulla grotta. In questo caso, sarà bene avere una persona che parla kazako per la traduzione.

© Youtube / Alimbek Ulan
© Youtube / Alimbek Ulan

Cosa fare

In estate, è necessario avere un copricapo, qualche spuntino per un giorno e un punto interessante da sottolineare è una bottiglia vuota. Nella grotta Aqmeshit c'è acqua di sorgente che si può raccogliere e bere. L'acqua di sorgente è ricca di minerali, quindi si consiglia di non perdere questa opportunità. Inoltre, tenete sempre con voi la crema protettiva e un documento d'identità, i vestiti sportivi di base e le scarpe da ginnastica. Si tratta di una grotta, quindi assicuratevi di essere vestiti in modo appropriato. Alcune persone portano bei vestiti per vestirsi sul posto e scattare foto meravigliose. Viaggiando così lontano, perché non provare anche voi! La grotta di Aqmeshit è un luogo sacro, e si dice che dopo aver visitato la grotta, le persone si sentono notevolmente equilibrate, rilassate e felici. A soli 20 km da Aqmeshit Cave, c'è un altro luogo sacro chiamato Domalak Ana, che è dedicato a una signora vissuta nel 6°-7° secolo, che era una predicatrice e una terza moglie del sovrano della terra intorno ad Aqmeshit Cave. La maggior parte delle persone che desiderano trovare l'anima gemella per la vita, avere figli ed essere sani vanno al suo mausoleo per chiedere che i loro desideri si avverino.

© instagram / alisheribadulla
© instagram / alisheribadulla

La grotta di Aqmeshit si trova a 1,5 ore di macchina dalla città di Shymkent nel Sud del Kazakistan. Durante tutto l'anno, questo luogo straordinario accoglie le persone che desiderano esprimere un desiderio nella più grande grotta dell'Asia centrale.


Lo scrittore

Nazerke Makhanova

Nazerke Makhanova

Ciao, sono Nazerke dal Kazakistan. Ho viaggiato in 15 paesi, ho vissuto in Malesia e in Spagna, attualmente mi trovo nella mia città natale, Nur-Sultan, e mi piacerebbe accompagnarvi in un viaggio avventuroso attraverso il Kazakistan. Siete pronti? Andiamo!

Altre storie di viaggio