Incontrare gli elfi dell'Islanda

2 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Una decina di anni fa circa, un campo da golf è stato costruito alla periferia di Reykjavik. Una roccia che si credeva fosse la dimora degli elfi è stata spostata durante i lavori. Improvvisamente, i lavoratori hanno iniziato a subire strani infortuni, le macchine hanno iniziato a guastarsi, e così il capo dei lavori di costruzione ha rilasciato le scuse agli elfi. Hanno promesso di non disturbare di nuovo queste piccole creature. In un'altra occasione, il piano era quello di costruire un collegamento diretto tra la penisola degli Alftani e il vicino sobborgo di Reykjavik. Tuttavia, un gruppo ambientalista chiamato Friends of Lava sosteneva che i lavori stradali stavano mettendo in pericolo un'importante chiesa dell'elfo e quindi la strada doveva essere spostata. Questi sono solo due dei tanti esempi. Sembra assurdo? Beh, non al 54% degli islandesi che "non negherebbero che gli elfi esistono".

photo: UT07
photo: UT07

Gli elfi, o "persone nascoste" (Huldufólk in islandese) hanno fatto parte della storia islandese da quando i vichinghi arrivarono sull'isola per la prima volta nel 1000 dC. Si dice che queste creature misteriose siano appena visibili; si nascondono tra le rocce o la lava. A quanto pare, sono molto simili agli esseri umani, e hanno anche uno stile di vita simile. Si recano in chiesa la domenica, indossano abiti del XVII secolo, si dedicano al bestiame e raccolgono frutti di bosco. Alcuni di loro vivono in case e, se li lasciate da soli, generalmente si preoccupano dei loro affari. Haukur Ingi Jónasson, professore di project management all'Università di Reykjavík, ha spiegato che "sono protettori della natura, come noi umani dovremmo essere". Inventate o reali, queste creature sono ancora estremamente importanti nella cultura islandese. Diverse vacanze islandesi hanno un legame speciale con loro. Ad esempio, la vigilia di Capodanno, si trasferiscono in un altro luogo e così le persone accendono le candele per aiutarli a trovare la loro strada.

Quando si viaggia in Islanda tenete presente che non tutti gli islandesi saranno pronti a discutere apertamente l'esistenza degli elfi. Alcuni cambieranno solo l'argomento, altri potrebbero dare una risposta diplomatica che non dice molto. Quando si chiede in giro cosa li fa credere nelle persone nascoste, le risposte erano diverse, dall'amore per la tradizione alla spiegazione del loro particolare legame con la natura.

photo: vannaweb
photo: vannaweb

Se siete curiosi di saperne di più e andare a caccia di queste creature, ci sono diverse opzioni. Per uno sguardo emozionante nel mondo degli elfi e dell'"huldufolk", puoi iscriverti alla scuola per elfi di Reykjavík, frequentare un corso di 4-5 ore e persino ottenere un diploma di elfo, o fare uno dei numerosi tour degli elfi, come la Elf Walk nel parco Hellisgerdi o altri.

Per ulteriori idee su come trascorrere del tempo in Islanda, date un'occhiata alle storie sull'aurora boreale, il cibo islandese, il Golden Circle e altri.

Elfschool
Elfschool
Síðumúli 31, Reykjavík, Iceland
The elves of Hafnarfjordur
The elves of Hafnarfjordur
Hafnarfjordur, Iceland

Città interessanti legate a questa storia


Lo scrittore

Natacha Costa

Natacha Costa

Ciao, vi racconterò del sud della Francia, le Azzorre, l'Islanda, tra gli altri luoghi, qui su itinari. Viaggiare mi ha insegnato più di ogni altra scuola e sono entusiasta di condividere questa mia passione con voi!

Altre storie di viaggio