© Istock/ dabldy
© Istock/ dabldy

L'architettura moderna nel Museo del Domani di Rio

3 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Rio de Janeiro è conosciuta in tutto il mondo per la sua bellezza: non solo per i suoi paesaggi naturali, ma anche per i suoi miracoli ingegneristici, come la statua del Cristo Redentore, o la funivia sulla collina del Pão de Açúcar, o anche lo straordinario stadio di calcio Maracanã. Dal 2015, il Museo del Domani (in portoghese, Museu do Amanhã), si è aggiunto a questa lista! È una meraviglia progettata dal famoso architetto spagnolo Santiago Calatrava, in particolare per i Giochi Olimpici di Rio, nel 2016. In questo articolo, vi guiderò attraverso questo museo e le sue curiosità.

Museu do Amanhã, Rio de Janeiro
Museu do Amanhã, Rio de Janeiro
Praça Mauá, 1, 20081-262 Rio de Janeiro, Rio de Janeiro

Background

Il Museo del Domani doveva essere un'opera d'arte non legata al tempo, qualcosa che rappresentasse l'eterno "domani". Il progetto è il risultato di un partenariato pubblico-privato tra il governo federale del Brasile, lo Stato e il governo della città di Rio, e il settore privato, nel 2014. L'obiettivo era quello di mostrare il Brasile come il paese del domani.

© iStock/ R.M. Nunes
© iStock/ R.M. Nunes

Per la sfida è stato invitato Santiago Calatrava. È famoso in tutto il mondo per le sue lunghe colonne e le strutture in ferro che sfidano le leggi della fisica - o almeno, questa è la sensazione che si prova quando si visitano i suoi edifici. La costruzione ha richiesto circa cinque anni per essere completata e aperta al pubblico nel 2015, un anno prima dei Giochi Olimpici.

I punti salienti del museo

© Agência Brasil / Tomaz Silva
© Agência Brasil / Tomaz Silva

Il Museo del Domani è incentrato sulla nostra esistenza. Per questo motivo è suddiviso nelle seguenti sezioni: Cosmo, Terra, Antropocene, Domani e Noi. Al suo interno si può vedere il percorso narrativo guidato da cinque domande principali: "Da dove veniamo? Chi siamo? Dove siamo? Dove stiamo andando? Come vogliamo andare?

Una delle attrazioni più popolari del museo è la "Sala Cosmos", situata al centro del museo. Questa sezione è l'inizio della mostra e presenta un video a 360 gradi sulla storia dell'umanità. Vi consiglio vivamente di andarci direttamente, una volta entrati nel museo, perché a seconda del giorno, probabilmente avrete bisogno di fare la coda. La sala presenta un video a 360 gradi che immerge il visitatore in un'avventura tecnologica.

© iStock/ ValterCunha
© iStock/ ValterCunha

Un'altra straordinaria attrazione situata nella parte inferiore del museo è una gigantesca scultura di Frank Stella, un artista contemporaneo statunitense. Il nome della scultura è Puffed Star II, una stella a venti punte, con sei metri di diametro. Si trova presso lo specchio d'acqua di fronte alla baia di Guanabara - provocando al visitatore un'incredibile esperienza visiva. Se si guarda oltre, si vedrà anche il Ponte Rio-Niterói (un'altra meraviglia architettonica di Rio de Janeiro) e l'isola di addestramento della marina militare - questa, proibita per la visita.

Come arrivare

Se andate in auto, tenete presente che il Museo non ha un parcheggio proprio. Tuttavia, nella regione ci sono parcheggi privati. Per questo motivo, non consiglio questa opzione. Se intendete andare con i mezzi pubblici, c'è il VLT (una specie di tram). Basta prendere la linea 1 (blu) in direzione dell'aeroporto di Santos Dumont e scendere alla "Parada dos Museus". La stazione VLT è vicina alla vostra destinazione, a circa 200 metri dal Museo del Domani.

© iStock/ visicou
© iStock/ visicou

Se volete andare in treno, basta scendere alla stazione "Central do Brasil" e da lì prendere l'autobus della linea 225. In metropolitana, dovete scendere alla stazione "Uruguaiana" e attraversare a piedi l'Avenida Presidente Vargas, vicino alla "Rua Acre". Se vi trovate dall'altra parte della baia di Guanabara (le città di Niterói, São Gonçalo, Itaboraí, ecc.), c'è un'opzione di traghetto. Lasciano cadere i visitatori nella piazza chiamata "Praça XV" e, da lì, si può fare una piacevole passeggiata per 20 minuti.

Prezzi e orari di apertura

Il museo è aperto dal martedì alla domenica, dalle 10.00 alle 18.00. La biglietteria è aperta fino alle 17. Il biglietto d'ingresso è di venti reais per un prezzo intero (circa 3,50 euro) e dieci reais per lo sconto. Il posto offre anche l'ingresso gratuito il martedì.

Spero che vi piaccia questa fantastica esperienza: la visita al Museo del Domani a Rio dovrebbe essere sicuramente aggiunta alla vostra lista mentre siete in Brasile. È uno dei miei posti preferiti per passeggiare e godersi l'architettura moderna.


Lo scrittore

Fabio Jardelino

Fabio Jardelino

Sono nato in una grande città del Brasile, chiamata Recife, ma mi sono reso conto che non era abbastanza grande per me. Ho vissuto in Brasile, poi all'estero e attualmente sono in Europa, ma sempre quando ne ho la possibilità, torno in Brasile per godermi il mio meraviglioso paese. Inoltre, voglio darvi un po' di questa esperienza brasiliana, attraverso i miei articoli e le mie foto.

Altre storie di viaggio