© iStock/JeremyRichards
© iStock/JeremyRichards

Carnevale di Oruro, una festa colorata con radici antiche

3 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Nella città di Oruro si celebra il più grande carnevale dell'altopiano boliviano. È stato designato dall'UNESCO come un capolavoro del patrimonio orale e immateriale dell'umanità, ed è considerato uno dei carnevali più importanti del mondo; capirete perché leggendo questo articolo.

Oruro Carnival
Oruro Carnival
© iStock/JeremyRichards
© iStock/JeremyRichards

Una tradizione con radici antiche

Alcuni considerano questo festival il carnevale più antico della storia, ma lasciatemi spiegare perché. La tradizione del carnevale è iniziata in Europa, prima della colonizzazione dell'America, ma il simbolismo e le tradizioni di questo specifico carnevale provengono da una cultura antica, che celebrava una festa religiosa in quella stessa regione, un tempo chiamata Uro Uro, molto prima del periodo coloniale. Quando gli europei vi arrivarono, per portare il cattolicesimo nella regione, fecero delle analogie tra le loro credenze e quelle locali. Così è nato questo carnevale, come una combinazione di celebrazioni religiose di entrambe le culture.

Spettacolo di Carnevale

Questo carnevale riunisce decine di migliaia di ballerini e musicisti provenienti da diversi luoghi della Bolivia e anche da altri paesi. Questi artisti si esibiscono per più di mezzo milione di spettatori.

© iStock/JeremyRichards
© iStock/JeremyRichards

La principale espressione folcloristica del carnevale si chiama "diablada", un ballo con un esercito di demoni e altri personaggi che, senza dubbio, riflettono la citata combinazione di due culture. Nello specifico, nelle danze vengono implementati i personaggi e il simbolismo di entrambe. Oltre alla diablada, ci sono molti altri ritmi e balli eseguiti nel Carnevale di Oruro, come "caporal", "morenada" e "tinkuy", per citarne alcuni. Ognuno di essi è nato in un periodo storico diverso e ha un significato specifico.

© iStock/JeremyRichards
© iStock/JeremyRichards

Gli artisti non partecipano al carnevale solo per divertimento, ma lo fanno anche per una promessa fedele che fanno alla Vergine di Socavon, la patrona locale, che ha avuto origine dalla combinazione tra la Vergine cattolica e l'antica protettrice della regione, chiamata Ñusta. Dopo che i musicisti e i ballerini hanno terminato il percorso del carnevale, entrano in ginocchio nel santuario della Vergine e si dirigono verso di lei in quella posizione, pregando tra lacrime ed emozione.

Santuario de la Virgen del Socavón, Oruro
Santuario de la Virgen del Socavón, Oruro

I costumi

I costumi colorati e lucenti dei ballerini di carnevale sono carichi di simbolismo. È facile rimanere impressionati dall'enorme livello di dettaglio degli abiti, ma è impossibile non rimanere scioccati una volta scoperto che tutti quei costumi sono fatti a mano!

© iStock/JeremyRichards
© iStock/JeremyRichards

Poco dopo la fine del carnevale, migliaia di artigiani, iniziano a lavorare instancabilmente, per avere le loro creazioni pronte per la prossima festa. Alcuni di loro ricamano ogni filo e paillette degli abiti. Altri, modellano e dipingono maschere di gesso e fibre; altri forgiano maschere di metallo, sonagli, e altri pezzi per i costumi, mentre gli altri sviluppano cappelli pieni di ornamenti e piume.

La maggior parte di questi artigiani proviene da famiglie con diverse generazioni di esperienza in queste faticose attività artistiche, dove ogni costume può richiedere da una settimana a un mese per essere completato.

© iStock/JeremyRichards
© iStock/JeremyRichards

Far parte del Carnevale di Oruro

Gli assistenti accompagnano i gruppi in scena cantando canzoni di carnevale, ballando e chiedendo baci ai ballerini caporali. Anche se Oruro è una città fredda, per qualche motivo, mentre gioca con acqua e schiuma durante la festa, nessuno sembra sentirla.

Pagare un posto in una buona posizione vale la pena in questo carnevale. È necessario, tuttavia, acquistarlo in anticipo! Sarà sicuramente un'esperienza indimenticabile.

Le forti convinzioni spingono gli artigiani, i musicisti e i ballerini a prepararsi per mesi e a dare il meglio di sé per le strade durante questa grande festa. Come spettatori, ci viene la pelle d'oca con il ritmo forte della musica e i passi sonori di migliaia di ballerini. Il Carnevale di Oruro è così importante per la gente del posto, sia come espressione culturale che come atto di fede.


Lo scrittore

Vanesa Zegada

Vanesa Zegada

Sono Vanesa dalla Bolivia, e sono un vero amante del mio paese. Non smette mai di sorprendermi, anche se sono di qui. E' un paese ricco di diversità, tradizioni, luoghi interessanti, che voglio condividere con voi attraverso le mie storie di viaggio su itinari.

Altre storie di viaggio