© istock/Lev Karavanov
© istock/Lev Karavanov

Fortezza di Pietro e Paolo, San Pietroburgo: dove vive la storia stessa

3 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Quando si arriva in una nuova città, è sempre interessante visitare i luoghi considerati "quelli da cui tutto è partito". Quindi, a San Pietroburgo, c'è anche un posto così. È la Fortezza di Pietro e Paolo (in russo: "Petropavlovskaya Krepost") situata sull'isola di Hare. Il luogo dove la storia stessa vive è innegabilmente quello che dovreste visitare di sicuro. Inoltre, è una fortificazione che non è mai stata usata per le battaglie, ed è questo che rende la Fortezza di Pietro e Paolo davvero unica.

Questo è molto San Pietroburgo

© istock/Syntheticmessiah
© istock/Syntheticmessiah

Il giorno della fondazione della Fortezza di Pietro e Paolo è considerato anche la data della fondazione di San Pietroburgo. Era il 27 maggio 1703, durante la Grande Guerra del Nord, un conflitto tra la Svezia e una coalizione di Stati guidata dalla Russia. Poi, alcuni territori vicini al fiume Neva sono stati conquistati dalle forze russe e dovevano essere protetti. Si dice che l'allora zar Pietro il Grande, il fondatore di San Pietroburgo, abbia scelto lui stesso il luogo per la futura fortezza.

Anche Pietro il Grande ha contribuito alla creazione dei disegni. Si decise che il nucleo della fortezza sarebbe stato una cittadella a forma di stella esagonale. Inizialmente, tutto era fatto di legno, e successivamente sono state usate pietre per ricostruirlo. Nel 1712 iniziò la costruzione della Cattedrale di San Pietro e Paolo. Più tardi divenne una cripta per gli imperatori e le imperatrici russe. Anche Pietro il Grande vi fu sepolto nel 1731, più di sei anni dopo la sua morte. Oggi, la Cattedrale di Pietro e Paolo è l'edificio più bello di tutta la fortezza. Il suo campanile con una guglia dorata, coronata da un angelo volante, è una delle vedute più iconiche di San Pietroburgo.

Cosa è successo dopo

© istock/VitalyEdush
© istock/VitalyEdush

Nonostante il fatto che la fortezza di Pietro e Paolo non fosse mai stata usata per azioni di guerra o di difesa, ospitava una prigione, a volte chiamata "Bastiglia russa". La fortezza ha attraversato momenti difficili durante la Rivoluzione d'Ottobre e, in seguito, ha dovuto affrontare molti morti. Nel 1924, la Fortezza di Pietro e Paolo divenne un museo. Ad un certo punto si decise di abbattere la fortezza e di costruire uno stadio al suo posto, ma per fortuna quel progetto non fu mai realizzato.

Musei della Fortezza di Pietro e Paolo

© istock/VitalyEdush
© istock/VitalyEdush

Ora, essendo parte del Museo Statale di Storia di San Pietroburgo, la Fortezza di Pietro e Paolo è anche sede di diversi musei. Non solo i visitatori possono venire a vedere la reliquia della Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo, o sentire il suono del carillon (grande campana) durante i concerti speciali, ma anche dare un'occhiata all'esposizione nel Museo della Scienza e della Tecnica, o al Museo della Cosmonautica e della Tecnica dei Razzi V. P. Glushko, o al Museo della Ceramica (KERAMARKH). Inoltre, gli ospiti possono imparare molto su San Pietroburgo, o Pietrogrado, come veniva chiamata nella storia. Ci sono un sacco di cose da fare e da vedere. Una delle attrazioni più popolari della Fortezza di Pietro e Paolo è un monumento a Pietro il Grande, che lo raffigura in modo insolito: le proporzioni del suo corpo sono state moltiplicate per una volta e mezza, ma la testa è ripresa più piccola.

Essendo uno degli edifici storici più antichi di San Pietroburgo, la Fortezza di Pietro e Paolo simboleggia la città stessa, collegando il presente al passato. Visitando questo luogo, dove vive la storia stessa, lo si può percepire. Non dimenticate di fotografare la Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo, perché l'angelo volante ha un aspetto molto stimolante.

Peter and Paul Fortress, Saint Petersburg
Peter and Paul Fortress, Saint Petersburg
St Petersburg, Russia, 197046

Città interessanti legate a questa storia



Lo scrittore

Maria Selezneva

Maria Selezneva

Ciao, io sono Maria, o Masha, come mi chiamano i russofoni. Sono la vostra guida locale per i luoghi da non perdere e anche per i luoghi fuori dai sentieri battuti di Mosca e San Pietroburgo. Vi mostrerò le mie destinazioni preferite in entrambe le città, dove potrete sentire il vero spirito delle tradizioni locali.

Altre storie di viaggio