©istock.com/AlbertoTirado
©istock.com/AlbertoTirado

Cucina regionale nella penisola dello Yucatan

4 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

I messicani sono orgogliosi di avere il miglior cibo del mondo, e all'interno del Messico, ogni regione ha i suoi piatti locali e unici che poi sostengono essere i migliori del Messico. Speriamo che abbiate abbastanza tempo libero per esplorare le diverse regioni del Messico e assaggiare la cucina locale per decidere da soli. Tuttavia, per tentarvi a visitare la Penisola dello Yucatan, "yucatecos" e "quintanarooenses" hanno mangiato una varietà di piatti locali presenti nei ristoranti e nei carretti stradali che vi stupiranno tanto quanto le acque turchesi della regione e le spiagge di sabbia bianca. Ecco alcuni dei piatti regionali preferiti da provare durante la vostra visita alla penisola dello Yucatan.

©istock.com/Esdelval
©istock.com/Esdelval

Cibo da strada

Indipendentemente dalla regione, i messicani hanno una cultura del cibo di strada molto sviluppata e consumano gran parte dei loro pasti dai carrelli di strada. Il cibo di strada messicano più comune in tutto il Messico è ovviamente il taco. A Quintana Roo e nello Yucatan, il taco più popolare e abbondante è la cochinita pibil. La cochinita pibil è carne di maiale tirata a lenta tostatura, la cui preparazione prevede la marinatura della carne in succo di arancia e lime con pepe annatto che le conferisce un distinto colore arancione, quindi una lenta tostatura all'interno di una foglia di banana.

©istock.com/carlosrojas20
©istock.com/carlosrojas20

Vedrete anche dei piccoli carretti per taxi (motorizzati o a pedale) con una serie di prelibatezze locali che includono, panuchos, salumi e patatine fritte di banana appena fritte (salate o dolci). I panuchos sono tortillas fritte ripiene di fagioli neri fritti e condite con pollo tritato, cipolla sottaceto, cavolo o lattuga, jalapenos e avocado. I salumi sono tortillas fritte e soffritte con pollo a pezzetti, lattuga, pomodori, avocado e cipolle sottaceto. Come tutti i cibi messicani, questi snack sono accompagnati da una scelta di salsa rossa o verde fatta in casa.

©istock.com/carlosrojas20
©istock.com/carlosrojas20

Per quanto riguarda le sgranocchiate notturne, non dobbiamo dimenticare l'amato tamal. I tamales in questa regione sono fatti con foglie di banana e sono generalmente gustosi. Sono più grandi e più piatti dei tamales di stile nordico e il masa è più morbido e con più liquido di cottura. Per trovare questo delizioso cibo di strada, vi consiglio di visitare il trafficato 30° viale o anche il 5° viale (la Quinta) più vicino alla spiaggia di Coco o a Punta Esmeralda.

30 Avenida
30 Avenida
30 Avenida Nte., Infonavit Luis Donaldo Colosio, Gonzalo Guerrero, Playa del Carmen, Q.R., Mexico
La Quinta Avenida, Playa del Carmen
La Quinta Avenida, Playa del Carmen
Calle Quinta Avenida, Centro, 77710 Playa del Carmen, Q.R., Mexico
Coco Beach
Coco Beach
Región 6, Calle Flamingo Mz 7, Luis Donaldo Colosio, 77710 Playa del Carmen, Q.R., Mexico
©istock.com/loeskieboom
©istock.com/loeskieboom

Piatti principali

©istock.com/esdelval
©istock.com/esdelval

Molti ristoranti locali nello Yucatan offrono piatti principali più elaborati e laboriosi come Poc chuc, Mukbil Pollo, Relleno negro e queso relleno. Il Poc chuc è un taglio di carne, di solito di maiale, che viene marinato in succhi di agrumi e cotto all'interno di una foglia di banana e poi servito con fagioli neri e verdure in salamoia. Il Mukbil Pollo è un pollo arrosto che viene preparato con un singolare metodo di sepoltura sotterranea e viene servito in un tamale o da solo ed è generalmente un piatto di stagione.

Il Relleno negro è un piatto tradizionale dello Yucatecan servito durante i mesi autunnali che è essenzialmente uno stufato di tacchino, maiale, un mix di peperoncini regionali e uova sode.

Il Queso relleno è un piatto di formaggio ripieno di carne che consiste in queso bola, un formaggio bianco semiduro scavato e farcito con carne rossa macinata e stagionata e servito con una salsa a base di farina di mais.

Mentre molti di questi piatti tradizionali sono serviti solo a casa del locale in occasioni speciali, c'è un locale chiamato 'Loncheria Dona Mari' sulla 30 Avenida che serve piatti tradizionali dello Yucatecan ed è generalmente sempre pieno, il che è un buon indicatore per una cucina di qualità!

Loncheria Dona Mary
Loncheria Dona Mary
Calica, Gonzalo Guerrero, 77710 Playa del Carmen, Q.R., Mexico

Bevande

Una bevanda popolare messicana che abbraccia tutte le regioni è l'acqua di frutta fresca o l'agua fresca. Nello Yucatan, ci sono abbondanti varietà di acque di frutta, le mie preferite sono il frutto della passione e le acque di ananas, melone e guanabana.

Una bevanda esclusiva dello yucatecan a base di farina di mais è il Pozol. Questa è forse la mia creazione preferita dello Yucatecan. Ci sono tradizionalmente due tipi di Pozol: il cacao e il cocco, anche se in rare occasioni ho visto anche un pozol di arachidi. La farina di mais bianca viene mescolata con acqua e cacao fresco in polvere o latte di cocco e carne di cocco. La bevanda in genere non viene dolcificata, ma i venditori hanno sempre a disposizione un semplice sciroppo in modo da poter addolcire la bevanda a proprio piacimento. Raccomando il Pozol di cocco perché è davvero una delizia sia dal punto di vista del gusto che della consistenza.

©istock.com/shakzu
©istock.com/shakzu

Mentre vi godete lo splendido scenario all'aperto nello Yucatan, non dimenticate di provare la cucina locale. Dalle bevande, agli spuntini, ai sostanziosi piatti principali, c'è sicuramente qualche prelibatezza locale che colpirà la vostra fantasia.


Lo scrittore

Julia Holland

Julia Holland

Ciao, sono Julia e vivo in Messico. Sono venuta in Messico per lavorare come antropologa in Chiapas e mi sono innamorata di questo paese: la bellezza pura e selvaggia della natura, l'umiltà e il calore della gente del posto, la sua ricca e varia cultura. Ho deciso di restare qui e il Messico è quello che io chiamo casa.

Altre storie di viaggio