© Flickr/Daniel Hinrichsen
© Flickr/Daniel Hinrichsen

Rio Celeste: un po' di cielo sulla terra

6 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Bisogna vederlo per crederci

La prima cosa che dovete sapere è che "celeste" (si pronuncia "cell-est-eh") significa "celeste blu". Allora, qual è il problema di questo fiume "Azzurro" nel Parco Nazionale del Vulcano Tenorio? Come dice il nome, "il grande affare" è la naturale e spettacolare colorazione turchese del fiume. Dovete vedere il Rio Celeste con i vostri occhi per capire come questo fiume possa essere confuso come un po' di cielo sulla terra.

© Flickr/Damon Tighe
© Flickr/Damon Tighe
Tenorio Volcano National Park, Costa Rica
Tenorio Volcano National Park, Costa Rica
Tenorio Volcano National Park - Rio Celeste, Provincia de Guanacaste, Costa Rica

Il bel blu... Mettere in chiaro la storia

Ci sono spiegazioni scientifiche sul colore blu acqua intenso, ma ci arriveremo alla fine. Per ora, è importante che apprezziate una spiegazione più colorata e costaricana.

Secondo le storie e le leggende locali, è accaduto quando Dio stava creando la terra e tutte le sue meraviglie. Il Rio Celeste ha ottenuto il suo colore brillante e abbagliante quando Dio ha immerso il suo pennello nel fiume mentre dipingeva il cielo. Quando vedrete l'acqua del fiume, sarà facile credere che questo possa essere vero.

Esplorare il fiume Celeste

Ci si può fermare lungo la strada principale e vedere il fiume e persino scendere a piedi fino alla riva. Ma c'è di più da vedere e da esplorare! La parte migliore di una visita a Rio Celeste è rappresentata dalle sue caratteristiche meno conosciute. Il fiume Celeste confina anche con diverse sorgenti termali; offre un sentiero con un belvedere e 2 ponti sospesi; e ha una grande cascata che cade in una fantastica piscina blu. Inutile dirlo (ma lo dirò!), questo posto è la gioia di un fotografo.

© MyTanFeet.com
© MyTanFeet.com
Rio Celeste, Costa Rica
Rio Celeste, Costa Rica
Cantón de, Provincia de Alajuela, Guatuso, Costa Rica

Cos'è l'ecoturismo?

L'ecoturismo è un turismo che si concentra sul ritorno alla natura, sulla visita di siti naturali e sulla possibilità di ammirare splendidi panorami. Sta scegliendo di visitare i paesi che custodiscono (e possono ancora offrire) risorse naturali incontaminate di cui godere. In qualità di ecoturista, mostrate e condividete il vostro apprezzamento per le meraviglie della natura insieme alla gente del posto. Come loro, anche voi partecipate al processo di conservazione.

Parco Nazionale del Vulcano Tenorio

Il vostro viaggio a Rio Celeste vi porterà sulle montagne vulcaniche della Costa Rica rurale nord-occidentale. Preparatevi alle meraviglie naturali mozzafiato del Parco Nazionale del Vulcano Tenorio. È solo uno degli oltre 30 parchi nazionali e riserve del Costa Rica. Complessivamente costituiscono circa il 25% dell'intero territorio nazionale del Paese, rendendo il Costa Rica un leader mondiale nella conservazione. Il Parco ha un solo ingresso ed è costituito da 31.794 acri (12.867 ettari) di lussureggiante e fitta giungla. Questa zona del Costa Rica è caratterizzata da dolci colline verdi, terreni agricoli e pascoli per il bestiame. A proposito, le città più vicine sono Bijagua a nord-ovest e Guatuso a sud-est.

© Flickr/ Daniel
© Flickr/ Daniel
Bijagua, Costa Rica
Bijagua, Costa Rica
Alajuela Province, Bijagua de Upala, Costa Rica

Per gli ecoturisti e gli amanti della natura che vogliono avvistare uccelli, scimmie o altri animali selvatici, consiglio di iniziare la mattina presto e di fare molte soste per osservare. Tenete il binocolo in mano. Poiché il parco si trova ad un'altitudine elevata, ha una foresta di nubi primarie, oltre alla foresta pluviale. È la patria di un'abbondanza di fauna selvatica. È probabile che si vedano scimmie dalla faccia bianca, coati dal naso bianco (un animale di tipo procione), e molti uccelli ed eventualmente iguane se si ha un buon occhio.

© Flickr/Flickr Karl Baker
© Flickr/Flickr Karl Baker

Poiché i parchi nazionali del Costa Rica sono dedicati alla conservazione e alla protezione, l'afflusso di visitatori è attentamente controllato. Nel parco c'è un limite di 1000 visitatori durante il giorno con non più di 500 persone alla volta sul percorso. Una volta raggiunto il limite di 500 persone, il parco è temporaneamente chiuso fino alla partenza. Poi, i visitatori in attesa possono entrare. Questo è un altro motivo per andare via prima. Assicuratevi di portare cibo e acqua e assicuratevi di entrare nel parco prima delle 14:00! Ci vuole circa un'ora per raggiungere la cascata dall'ingresso del parco.

Il nuoto è vietato all'interno del Parco Nazionale del Vulcano Tenorio

Per la vostra sicurezza, oltre a far parte del piano di conservazione del Parco, è vietato nuotare nei fiumi o in piscina all'interno del Parco Nazionale del Vulcano Tenorio. Rispettando le regole, sarete un buon ecoturista e parteciperete all'incredibile programma di conservazione del Costa Rica.

© Flickr/The.Rohit
© Flickr/The.Rohit

Il nuoto a Rio Celeste è consentito al di fuori del parco. Ci sono infatti tour in kayak e tube-floating. Sono molto divertenti e li consiglio entrambi. Tuttavia, se volete nuotare da soli, c'è un ingresso pubblico gratuito presso il ponte a 1 chilometro (~,6 miglia) dopo l'ingresso del parco. Un'altra opzione è quella di pagare circa 6 dollari a persona a Piruri Cabinas per nuotare nel fiume. L'acqua è fredda ma è molto rinfrescante! Per inciso, se voi o un membro del vostro gruppo non siete in grado di fare l'escursione alle cascate, portate con voi una sedia a sdraio. L'ingresso pubblico del Parco è comodo. È un buon posto per osservare la gente e possibilmente per avvistare uccelli, iguane, farfalle e scimmie che si aggirano (e probabilmente anche per osservare la gente!). Si può trovare un bel posto per sedersi all'ombra e tra le rocce, oppure scendere al fiume a piedi.

Infine, PERCHÉ è così blu? La ragione scientifica

L'acqua blu brillante ottiene il suo colore blu celeste da una reazione chimica tra i minerali vulcanici nelle acque di due fiumi che si fondono in un certo punto del parco. La spiegazione scientifica è che il colore del Rio Celeste appare a causa di alcuni minerali rivestiti di silicio, ossigeno e alluminio che sono sospesi nelle acque di ciascuno dei due fiumi separati. Questo vivido fenomeno di colore turchese-blu nell'acqua si verifica a causa della combinazione della miscelazione di questi minerali con la quantità di flusso dell'acqua e la sospensione e la riflessione della luce solare.

Alcuni consigli per pianificare la vostra visita a Rio Celeste

1. Quando andare: Il periodo migliore per visitare il Rio Celeste è durante la stagione secca da dicembre ad aprile, poiché la pioggia può annebbiare l'acqua e attenuare l'effetto turchese. Di solito ci sono meno visitatori anche in questo periodo. L'alta stagione è dopo aprile. Di solito il clima è generalmente caldo durante il giorno e si raffredda di notte. Le temperature medie si aggirano tra i bassi e i medi anni '80 (28 C) e si raffreddano di notte fino a raggiungere i 60 F (20 C). In particolare, questa zona non segue la rigida stagione tropicale delle piogge secche e può piovere ad aprile e gennaio, per esempio, che sono i tipici mesi estivi del Costa Rica.

2. Ore: Il Parco Nazionale del Vulcano Tenorio è aperto tutti i giorni, dalle 8:00 alle 16:00 Importante: anche se il parco è aperto fino alle 16:00, l'ultimo ingresso è alle 14:00. Se è alta stagione o piove, andate presto.

3. Ingresso: È richiesta una tassa, ma è molto conveniente. $12/adulto per gli stranieri, ₡800 per i cittadini e i residenti; i bambini costano circa la metà. Le tariffe del parco rendono la conservazione di Cost Rica sostenibile per il vostro divertimento.

4. Cosa portare e cosa indossare:

Calzature: Scarpe da trekking o scarpe da tennis con una buona trazione sono le migliori. È probabile che si sporchino se il sentiero è fangoso. Se non volete che le vostre scarpe si sporchino, potete noleggiare stivali da pioggia per 5 dollari fuori dall'ingresso del parco. Se siete più anziani o avete problemi alla caviglia o al ginocchio, vi consiglio di indossare buone scarpe da trekking solide. Ci sono molte rocce e radici di alberi su cui bisogna camminare.

Abbigliamento: La mattina può essere negli anni '70, ma si riscalda velocemente mentre si cammina. L'abbigliamento leggero e a strati è il migliore, quindi pantaloncini e magliette e una giacca leggera dovrebbero andare bene.

Ingranaggi: Sapete, può piovere senza preavviso ad alta quota. Se volete evitare di bagnarvi sotto la pioggia, portate con voi un equipaggiamento antipioggia impermeabile, compresi zaini resistenti all'acqua e un parapioggia.

Acqua e cibo: Come ovunque in Costa Rica, assicuratevi di portare acqua in abbondanza. Ci sono un paio di ristoranti vicino alla stazione dei ranger che sono abbastanza buoni (solo contanti, valuta locale). Altrimenti, non c'è altro fino alle città di Bijagua e Guatuso.

Repellente per zanzare e protezione solare: È sempre una buona idea prendersi una lunga pausa, soprattutto per i bambini.

Un po' di cielo in terra

Rio Celeste sta rapidamente diventando una delle attrazioni più popolari del paese. Certamente, è uno dei tesori segreti dell'ecoturismo del Costa Rica. Non solo è un'esperienza memorabile, ma è la vostra occasione per vivere un fenomeno davvero speciale: un po' di cielo sulla terra che potete toccare! Una visita al Rio Celeste con la sua cascata e i suoi sentieri significa visitare il Parco Nazionale del Vulcano Tenorio. Questo è un viaggio da non perdere mentre si è in Costa Rica.

© Flickr/Steve Corey
© Flickr/Steve Corey

Lo scrittore

Susan Wesley-Vega

Susan Wesley-Vega

Il mio nome è Susan e vengo dagli Stati Uniti, ma vivo ad Alajuela, Costa Rica da 15 anni. Mi piace scoprire la specialità in ogni luogo in cui vado. Scrivendo di posti favolosi legati all' ecoturismo nel mio paese d'adozione, la Costa Rica, spero di ispirarvi a venirli a vedere di persona!

Altre storie di viaggio