Cover Picture credit © iStock/zakaz86
Cover Picture credit © iStock/zakaz86

Vela sull'isola di Wight - Cowes Week

2 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Immaginate 1000 grandi e moderni yacht, 8000 marinai e centinaia di eventi velici, tutti affollati intorno ad un'isola al largo della costa meridionale dell'Inghilterra. L'Isola di Wight ha di solito circa 140.000 persone che vi abitano stabilmente, ma per una settimana, all'inizio di agosto, viene inondata dagli appassionati di vela con scarpe antiscivolo e grandi occhiali da sole, tutti a parlare di lenzuola, corde e vele fino a quando non potrebbero più bere rum. I festival della vela in tutto il mondo sono normalmente combinazioni di feste a bordo di yacht per tutta la notte (modi peggiori per farlo) e poi eventi di vela di tutto il giorno sui mari freddi ma rinvigorenti intorno alle zone costiere meridionali. Fortunatamente questo evento, e l'analoga Dartmouth Regata, si svolgono in agosto per massimizzare la possibilità di un tempo caldo e asciutto per tutti.

Picture credit © iStock/acceleratorhams
Picture credit © iStock/acceleratorhams

Cosa c'è?

La Settimana di Cowes è essenzialmente un grande festival internazionale della vela, con 40 regate che iniziano ogni giorno e più di 1000 barche che arrivano per partecipare e partecipare a questo rinomato raduno di amanti della vela. Penso che almeno la metà dei visitatori viene per le attività non veliche, e la parte terrestre dell'evento è altrettanto celebrata e guardata in avanti come lo è la parte bagnata. La prima gara che si svolse sotto la bandiera della Cowes Week fu quella di giovedì 10 agosto 1826, quando il re Giorgio IV donò una coppa d'oro ad un vincitore della gara. Nei prossimi 200 anni questo evento si è ampliato e cresciuto costantemente, e ora se visitate il porto di Cowes durante la settimana, rimarrete stupiti dal livello di tecnologia, divertimento e divertimento.

Picture credit © iStock/1
Picture credit © iStock/1
Cowes
Cowes
Isle of Wight, United Kingdom

Una delle parti più interessanti dell'evento è che non è solo per gli amanti della vela, ma mira anche ad avvicinare più persone allo sport/hobby. Ci sono centinaia di scuole di vela che partecipano all'evento e mettono in mostra e degustazioni, e davvero più di una gara di vela, è un raduno di persone che la pensano allo stesso modo, bevendo rum e parlando di barche. Nel link qui sotto potete vedere una guida per i principianti al festival.

http://www.lendycowesweek.co.uk/web/code/php/main_c.php?map=cw19&ui=cw4&style=std&override=&section=takingpart&page=firsttimers

Detto questo, la parte di gara dell'evento non deve essere trascurata, ed è di grande importanza per molte persone. Con le gare spesso iniziate con lo sparo di un cannone, e le gare e i risultati trasmessi in televisione e trasmessi, se lo si desidera, è possibile trattare le regate veliche con la stessa serietà di qualsiasi altro sport. Ho anche aggiunto un link ad una guida per gli spettatori qui sotto, in modo da poter controllare tutti gli eventi della giornata se non si va in barca a vela. Non è necessario possedere una barca per uscire sull'acqua, e uno dei modi migliori per vedere la regata è da una delle "barche degli spettatori", che si pagano circa 12 sterline al giorno per un adulto e 8 sterline per un bambino. Da queste barche, stabili e stabili, è possibile godere di una vista incredibile, seguendo le regate intorno alla baia e al fiume Solent.

http://www.lendycowesweek.co.uk/web/code/php/main_c.php?map=cw19&ui=cw4&style=std&override=§ion=shoreside&page=spectatorguide


Lo scrittore

Joe Thorpe

Joe Thorpe

Io sono Joe. Sono cresciuto nel Regno Unito, ho vissuto in Africa e a Parigi, e ora risiedo in Spagna. Appassionato di outdoor, non mi piace nient'altro che trovare una spiaggia deserta, costruire un falò e godermi il panorama.

Altre storie di viaggio