© iStock / k_samurkas
© iStock / k_samurkas

Via Shardeni, il centro della vita culturale e sociale della città

2 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Shardeni Street è una delle strade più belle e popolari di Tbilisi. Questa strada pedonale è talmente nota che nessun ospite che si reca in Georgia lascia questo paese senza aver visitato Shardeni Street. Ma chi era Jean Chardin e come ha fatto a far sì che i georgiani lo ricordassero? Vi racconterò delle storie interessanti su quest'uomo interessante.

 © iStock / Kharkhan_Oleg
© iStock / Kharkhan_Oleg

Jean Chardin

Jean-Baptiste Chardin è nato nel XVII secolo nella famiglia del gioielliere francese. Anche lui era un gioielliere di successo. I Chardin erano protestanti, e avevano una polemica con i cattolici. Per questo motivo, il giovane Jean Chardin decise di trovare il suo destino fuori dal suo Paese. Ben presto Chardin divenne un mercante privato dello scià persiano Abbas II. Viaggiava molto spesso e cercava sempre nuove avventure. Durante il suo viaggio, visitò anche la Georgia. Chardin scrisse e pubblicò un libro sui suoi viaggi. Un viaggiatore descrisse la Georgia e la sua gente con le seguenti parole:

I georgiani sono molto educati e amano molto gli ospiti. Sono persone molto coraggiose e moderate. I georgiani hanno le loro tradizioni e la loro cultura che rispettano molto. Hanno relazioni diplomatiche con altre nazioni. In Georgia vi sentirete liberi e felici, perché questo è un paese dove tutti hanno libertà di espressione e di religione...

Tbilisi gli piaceva molto. Nel suo libro, Chardin ha scritto che Tbilisi è una delle città più belle del mondo. Era attratto dalla semplicità della città e anche dai suoi contrasti allo stesso tempo.

© iStock / k_samurkas
© iStock / k_samurkas

La più importante per noi è la mappa di Tbilisi, che ha pubblicato nel suo libro. Questa è l'unica mappa grafica che è sopravvissuta e che ci è pervenuta fino ad oggi.

Shardeni Street in passato e ora

In passato, Shardeni Street era chiamata "Dark Row". Questa piccola e stretta strada si trovava nella città vecchia così com'è oggi. La strada era un centro di vita culturale e sociale. Shardeni Street era destinata al commercio, e poiché era coperta da tetti, la gente la chiamava "la fila oscura".

Nel XX secolo la strada è stata ricostruita (1981) e ribattezzata "Shardeni Street" in onore di Jean Chardin, che ci ha regalato una mappa della città, come ho già detto.

© iStock / fotokon
© iStock / fotokon

Al giorno d'oggi, ristoranti popolari, caffè aperti, bar, discoteche e gallerie si trovano in questa strada. Shardeni è il posto migliore per visitare ed esplorare la vita notturna di Tbilisi. Inoltre, qui vengono organizzate molte mostre, celebrazioni e concerti. Questa strada rimane uno dei luoghi preferiti dalla gente del posto e dai turisti.

Shardeni Street, Tbilisi
Shardeni Street, Tbilisi
Dzveli Tbilisi, Tbilisi, Georgia

Città interessanti legate a questa storia


Ti è piaciuta la mia storia?

Prenota la sua esperienza locale ! Attualmente solo per €17/p.* (€21)

Con la tua esclusiva guida itinari, rivivi la mia incredibile storia di viaggio in Georgia.

E godi appieno di:

  • Una passeggiata nella meravigliosa Shardeni Street, come fanno i locali
  • Un pranzo molto gustoso e tipico con la vostra guida locale
  • ... e molto di più!
Scoprila subito

* prezzo a persona, basato su una prenotazione per 2 persone

Lo scrittore

Anano Chikhradze

Anano Chikhradze

Io sono Anano. Amo viaggiare, conoscere la storia e conoscere persone provenienti da tutto il mondo. Scrivo della Georgia, il mio paese, e sono sicuro che tutti se ne innamoreranno.

Altre storie di viaggio