Stolac, la città più antica della Bosnia-Erzegovina

3 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Se Dio ha creato il mondo da qualche parte, lo ha creato a Stolac - Ivo Andrić, premio Nobel.

Se la scoperta di siti archeologici e antropologici con strati storici significativi è la vostra cosa, e se siete alla ricerca di una destinazione veramente autentica, siete sulla pagina giusta. Nel sud della Bosnia-Erzegovina, molto vicino alla costa adriatica, un gioiello affascinante chiamato busti Stolac in antico patrimonio culturale e la diversità ecologica. Dal Paleolitico Grotta di Badanj (14.000 aC) e la necropoli medievale di Radimlja alla città fortificata di Daorson, la Stonehenge della Bosnia-Erzegovina (400 aC) - questo luogo è unico nel suo genere. Questa soleggiata e in qualche modo sonnolenta città mediterranea, situata nella valle del fiume Bregava, un affluente del fiume Neretva, collega Mostar con Dubrovnik e Montenegro. Se vi trovate in una di queste regioni, o se venite a visitare Medjugorje - il terzo luogo di apparizione più importante d'Europa, la città di Stolac è da non perdere, essendo la più antica città della Bosnia-Erzegovina.

Fortezza Vidoška - la più grande cittadella del paese

La città di Stolac è incredibilmente verde e calma. Il posto migliore per cogliere questo scenario è la Fortezza Vidoška, situata sulla cima della collina, a soli 15 minuti a piedi dal centro. Non solo il panorama sulla città e sul bellissimo fiume Bregava è mozzafiato, ma anche la storia di questo antico forte è affascinante. Fondato dall'imperatore bizantino Costantino nel 5 ° secolo, il castello sopravvisse a molti imperi, tra cui ottomani e austro-ungarici. Con le sue 13 torri nel 17 ° secolo, è stata una delle città meglio fortificate in Bosnia-Erzegovina, e rimane ad oggi la più grande cittadella del paese. A maggio di ogni anno, questo luogo ospita una tradizionale fiera medievale chiamata Stolačka Tarča, l'unica di questo tipo in Bosnia-Erzegovina.

I più antichi reperti paleolitici della grotta di Badanj

Forse piccola per dimensioni, ma immensa per il suo patrimonio storico, la città di Stolac è abitata da almeno 16 millenni. Lo sappiamo grazie al sito paleolitico di Badanj, che risale al 14.000 aC. A soli 7 km da Stolac, la grotta di Badanj presenta notevoli disegni di cavalli incisi su una pietra, ufficialmente uno dei più antichi manufatti paleolitici dei Balcani. Quando si arriva a Stolac, non dimenticate di esplorare questa grotta, in quanto è molto facilmente raggiungibile e assolutamente affascinante.

Innumerevoli storie di traversine in pietra

Prima di entrare nella città di Stolac, sulla strada per Čapljina, incontrerete la necropoli di Radimlja, il sito più importante con le lapidi medievali chiamate "stećci". La necropoli comprende 133 stećci, dove quasi la metà di essi sono decorati con preziosi ornamenti di alta qualità artistica di artigianato. Il simbolo di questa necropoli è una figura maschile con un braccio alzato, che annuncia ai visitatori che saranno accolti amichevolmente. Non lontano da Radimlja, c'è un altro luogo da visitare: la necropoli di Boljuni con 274 lapidi a "bistecca". Queste traversine di pietra uniche con le loro innumerevoli storie sono incluse nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO, come i monumenti più tipici della Bosnia-Erzegovina.

La Strada del Vino dell'Erzegovina

Oltre a una storia e un patrimonio culturale vibranti, questa città è anche un sinonimo di alcuni dei migliori vini del paese. Grazie al soleggiato clima mediterraneo e al fiume Bregava, i vigneti di Stolac producono i migliori vini locali, come la "Žilavka", la "Blatina" e il "Vranac". Quindi, se una ricerca di scoperte archeologiche e culturali o il desiderio di esplorare la strada del vino in Erzegovina, ciò che vi porta a Stolac, la più antica città della Bosnia-Erzegovina, una cosa è certa - non vi lascerà indifferenti.

Old town of Stolac
Old town of Stolac
Stolac, Bosnia and Herzegovina
Daorson – Illyrian tribe’s capital
Daorson – Illyrian tribe’s capital
Ošanjići, Bosnia and Herzegovina
Radimlja necropolis, Stolac
Radimlja necropolis, Stolac
M6, Ošanjići 88360, Bosnia and Herzegovina
Waterfalls on Bregava River
Waterfalls on Bregava River
Bosnia and Herzegovina
Boljuni necropolis, Stolac
Boljuni necropolis, Stolac
Stolac, Bosnia and Herzegovina

Lo scrittore

Ljiljana Krejic

Ljiljana Krejic

Sono Ljiljana, della Bosnia-Erzegovina. Essendo un giornalista, non posso sfuggire a questa prospettiva quando viaggio. La mia missione è farvi esplorare l'ultima gemma ancora da scoprire in Europa.

Altre storie di viaggio