Arte di strada a Charleroi

4 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Street Art è poesia sui muri

L'arte di strada rende il turismo urbano, artistico, poetico e attraente. Aggiunge vita e anima a vecchi muri o colori a paesaggi rattristati dall'industria. Artisti di strada che espongono ovunque le loro opere trasformano le nostre città o luoghi abbandonati in musei d'arte contemporanea a cielo aperto.

Il movimento dell'arte urbana nasce negli anni Ottanta e nasce dalla cultura del graffito e dell'hip hop. Ma a partire dagli anni 2000, si è avvicinato sempre più al mercato dell'arte contemporanea, con artisti come Banksy, André, JR, Miss. Tic o Shepard Fairey in mostra nei musei.

La differenza tra graffiti e street art è che gli artisti di strada non usano necessariamente la lettera. Lo scopo del tagger o graffiti artist è principalmente quello di apporre il suo nome o "blaze" mentre quello dell'artista di strada è quello di apporre un'immagine, una firma visiva, qualunque sia il metodo utilizzato per crearla.

Graffiti with aerosol can
Graffiti with aerosol can
Banksy's artwork in Bristol
Banksy's artwork in Bristol

Nel 2014, la città di Charleroi ha avuto l'ottima idea di rivitalizzare l'aspetto industriale del suo centro città. Stelle della Street Art belga e internazionale sono state invitate ad esporre le loro opere. Il progetto "Urban Dream" è stato avviato dal BPS22, uno spazio creativo contemporaneo nella provincia dell'Hainaut, e comprende undici affreschi monumentali e decine di altri interventi minori.

Così, ho deciso di presentarvi questo divertente tour urbano che vi permette di scoprire la città a piedi, in metropolitana o in bicicletta. La visita individuale è gratuita, tranne che per prendere la metropolitana, da €2,40 a €5. Se si preferisce una visita guidata, il prezzo è di 65€/persona + biglietto della metropolitana.

Andiamo per la passeggiata d'arte urbana

La passeggiata parte dalla stazione di Charleroi-sud e il ritorno avviene a piedi o in bicicletta attraverso il Ravel.

Artisti di strada che scoprirete e opere d'arte che vedrete:

Todd James

Todd James (nato nel 1969) è un artista contemporaneo di New York City. Autodidatta, ha iniziato ad etichettare la metropolitana di New York City con il nome REAS quando era molto giovane. I suoi caratteristici dipinti in stile cartone animato sono molto ironici. I dipinti di Todd riflettono una varietà di influenze, tra cui la cultura pop e i pittori espressionisti americani come Willem de Kooning e Franz Kline.

Todd James's artwork at Boulevard Solvay
Todd James's artwork at Boulevard Solvay
Todd James's artwork on the metro station Beaux-Arts
Todd James's artwork on the metro station Beaux-Arts

Maya Hayuk

Maya Hayuk (nata nel 1969 a Baltimora, Maryland) è un'artista americana esposta a livello internazionale che vive e lavora a Brooklyn. E' forse meglio conosciuta per gli audaci motivi geometrici che utilizza nei murales di grandi dimensioni. Effetto psichedelico garantito!

Maya Hayuk’s artwork at Géode, Charleroi Expo
Maya Hayuk’s artwork at Géode, Charleroi Expo

Steve Powers

Stephen J. Powers (nato il 25 maggio 1968) è un artista di New York City che un tempo scriveva graffiti a Philadelphia e New York con il nome ESPO ("Exterior Surface Painting Outreach"). ESPO è anche un acronimo uditivo di Steve POwers. Ognuno dei suoi dipinti murali riflette un tratto positivo del carattere di una comunità locale. Le sue opere d'arte a Charleroi sono visibili dall'anello o da Rue de l'Ancre.

Steve Powers’ work on the facade of Charleroi Expo
Steve Powers’ work on the facade of Charleroi Expo

Mostri dell'inferno

Sotto il nome Hell'O Monsters, ci sono quattro artisti: Antoine Detaille, François Dieltiens, Jérôme Meynen e Grégory Van Cleemput. Il loro universo è popolato da personaggi che cambiano con colori vivaci. Nelle loro opere coesistono spesso opposti come umano e disumano, vita e morte, organico e spirituale, serietà e derisione, religioso e iconoclastico.

Hell’O Monsters’ work in the square between rue de Marchienne and rue du Moulin
Hell’O Monsters’ work in the square between rue de Marchienne and rue du Moulin

Invasore

Invader (nato nel 1969) è lo pseudonimo di questo artista urbano francese, il cui lavoro è modellato sulla cruda pixellazione dei videogiochi a 8 bit degli anni Settanta-1980. Ha preso il suo nome dal gioco arcade Space Invaders del 1978, e gran parte del suo lavoro è composto da piastrelle di ceramica quadrate ispirate ai personaggi dei videogiochi.

Invader’s work on the Interbeton Tower
Invader’s work on the Interbeton Tower

Sixe Paredes

Sergio Hidalgo Paredes è un artista contemporaneo di Barcellona conosciuto come Sixe art o Sixeart. Ha iniziato a dipingere graffiti alla fine degli anni '80. A metà degli anni '90 sviluppa il suo talento multidisciplinare nel campo della scultura e della pittura in bottega. La sua opera d'arte è una potente composizione di colori e forme geometriche. Si ispira alle antiche cosmologie dove lo sciamanesimo celebrava una natura potente e onnipresente.

Sixe Paredes’ work at rue Tumelaire
Sixe Paredes’ work at rue Tumelaire

Boris Tellegen

Boris Tellegen è nato ad Amsterdam nel 1968. Ha detto: "Il mio lavoro è in collage, sculture, disegni, video e installazioni. Essa indaga la tensione tra pianificazione e happenstance; la parvenza di ordine annullata dal caos schematico. L'umanità è guidata da una fede incrollabile nel progresso, dove la tecnologia moderna e la crescita costante ci porta ad un mondo migliore. Il mio lavoro esplora un risultato diverso, dove le forze automatizzate scatenate sviluppano strutture e menti proprie".

Boris Tellegen’s sculpture in the Park Court
Boris Tellegen’s sculpture in the Park Court

HuskMitNavn

HuskMitNavn (RememberMyName) è un artista danese, nato nel 1975, vive e lavora a Copenhagen. Crea opere d'arte umoristiche e ironiche. Le opere di HuskMitNavn sono visibili alla scuola di Cobeau e sotto il percorso ad anello in direzione della Route de Mons.

Poch

Patrice Poch è francese ed è nata nel 1972. Dal suo 14° compleanno, Patrice Poch gravita nell'universo punk-rock. Ha detto: "Il mio lavoro non è veramente politico, ma è chiaramente antifascista." Le opere di Poch sono visibili in tutta la città.

È possibile scaricare l'opuscolo turistico completo dal sito web dell'Ufficio del Turismo di Charleroi.

BPS22 - Musée d'art de la Province du Hainaut, Charleroi
BPS22 - Musée d'art de la Province du Hainaut, Charleroi
Boulevard Solvay 22, 6000 Charleroi, Belgique

Lo scrittore

Roxane Casula

Roxane Casula

Sono Roxy, un fan della natura, dell'arte, dei viaggi, della musica e delle feste dal Belgio. Sono giocoso per scoprire tutte le bellezze e le diverse culture della nostra piccola terra blu.

Altre storie di viaggio