Street Mode Festival; il miglior festival di Salonicco

2 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Settembre sta per arrivare e non ho potuto fare a meno di pensare alla mia bella Salonicco. Settembre è senza dubbio un mese difficile. Alcuni dicono che settembre per l'anno è quello che lunedì è per la settimana, troppo faticoso fino a quando non è finita. Dopo tutto, "svegliami quando settembre finisce" di Green Day è ancora un successo. Gli studenti si affrettano a tornare in città, pronti per iniziare tutto il nuovo anno accademico. Tutti sono tornati dalle vacanze e inizia ufficialmente l'autunno! I giorni del cane sono finiti! Torna alla realtà, giusto? Beh, vivere a Salonicco vi aiuta in realtà di transizione di nuovo alla vita reale kinda facilmente. La città è piena di festival, il più grande e il più importante dei quali è il Festival di Salonicco.

Street Mode Festival
Street Mode Festival
26IS OKTOVRIOU 15, 54627 Thessaloníki

È ora di attivare il "modo strada

Street Mode è un festival annuale di musica, arte e sport che si tiene a Salonicco dal 2009. Si tratta infatti del più grande festival del nord della Grecia, che raggiunge oltre 40.000 visitatori, in un programma di più giorni che prevede concerti su 5 palchi, concorsi musicali e attività di strada. Quest'anno il festival Street Mode festeggia il suo 10° anniversario e si svolgerà infatti per oltre 4 giorni, da giovedì 30 agosto a domenica 2 settembre.

Festival in modalità strada

Come ho detto, da quando sei tornato a Salonicco, è ora di attivare la modalità "strada" e ascoltare musica dal vivo, DJ set, spettacoli e concorsi di graffiti, arte di strada, danza di strada, parkour, skateboard, longboard e molto altro ancora! Il festival aderisce con mostre, laboratori, giochi, attività per bambini, e altri eventi collaterali.

Con le sue radici nelle strade, Street Mode ha iniziato inizialmente come una serie di eventi che si svolgono in uno spazio aperto - pubblico, con l'obiettivo di presentare tutti gli elementi della cultura di strada insieme.

Ma cos'è la cultura di strada e come viene rappresentata nel festival?

Quando si parla di cultura di strada, mi vengono in mente cose come l'urbanizzazione e la cultura urbana. Tuttavia, la definizione di cultura di strada è in realtà qualcosa di molto vago. Può essere suddiviso in più sottoculture, poiché ognuno ha il proprio modo di comprendere e rappresentare gli elementi della cultura di strada. Alcuni preferiscono esprimerlo attraverso l'arte e la musica, altri attraverso l'innovazione. Tuttavia, una cosa che non si può sostenere è che la cultura di strada deriva dall'originalità, dalla creatività e dalla diversità!

Gli organizzatori del festival definiscono la cultura di strada come una sottocultura sviluppatasi principalmente nelle aree urbane di Salonicco ed è liberamente espressa attraverso l'arte, come graffiti e breakdance, o attraverso lo skateboard o il parkour, seguita e rappresentata sempre dai suoni dell'hip-hop, del punk rock e dello ska o della musica reggae.

Allineamento di quest'anno

Festival in modalità strada

Atti internazionali (A-Z):

CANE MANGIARE CANE [USA] DOPE DOD [NL] DUB INC [FRA] ELETTRICO SEI [USA] PADRINI [ENG] JAYA IL GATTO [USA/NL] LA PEGATINA [ESP] LEONIZE [USA] MARKY RAMONES BLITZKRIEG [USA] SCIMMIA 3 [SWI] NUOVO MODELLO DI ESERCITO [REGNO OCEAN WISDOM [ENG] PHIL CAMPELL & THE BASTARD SONS [ENG] REPETITOR [SRB] SAMSARA BLUES EXPERIMENT [GER] SKILLER [BUL] STONED JESUS [UKR] TALCO [ITA] THE GREAT MALARKEY [ENG] THE REAL McKENZIES [SCO] THERAPY? TROPPI [NULLI] NON SBADIGLIANO L'UOMO [USA].

leggi nazionali (A-Z):

63 MOVIES BEGGARS BLOODY BLOODY HAWK CORE THE BAND DEAF RADIO FER DE LANCE FUNDRACAR OLDSCHOOL REDNEX PANX ROMANA PUTA VOLCANO RNS SLEEPIN PILLOW SOLMEISTER THE LAST DRIVE TWINSANITY e altro ancora.

Pronti a sentire le vibrazioni della strada?


Città interessanti legate a questa storia


Lo scrittore

Chrisa Lepida

Chrisa Lepida

Mi chiamo Chrisa e vengo dalla Grecia. Come amante della natura, appassionato di sport invernali e ossessionato da Erasmus, scrivo sempre su questi argomenti.

Altre storie di viaggio