© iStock/yuelan
© iStock/yuelan

Treni svizzeri - il Glacier Express

3 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Un modo ecologico ed efficace per scoprire la Svizzera è viaggiare in treno. Il paese offre una tale diversità di paesaggi che non può essere vissuta appieno mentre si guida l'auto! Abbiamo già scritto altre storie sui grandi servizi ferroviari svizzeri attraverso i boschi, la terraferma, le montagne e i laghi. La GoldenPass Line che serpeggia dal lago alle montagne, la Matterhorn-Gotthard Bahn da Uri all'Alto Vallese e molte altre ancora: una fitta rete di servizi perfettamente puntuali, puliti e confortevoli collega tutto il Paese.

Il treno espresso più lento del mondo

Il servizio più panoramico e probabilmente più conosciuto è il Glacier Express. Chiamato anche il treno espresso più lento del mondo, l'intero tragitto dura circa 8 ore per soli 291 chilometri. I treni svizzeri di solito viaggiano più veloci! Ma a bordo del Glacier Express, la stanchezza di stare seduti tutto il giorno è semplicemente difficile da immaginare. La destinazione finale non è la meta, il viaggio è semplicemente affascinante. In un solo giorno, i passeggeri possono percorrere tutte le Alpi svizzere, dalla località occidentale di Zermatt, un'elegante destinazione sciistica proprio sotto la vetta del Cervino (4.478 metri), fino a St-Moritz, un'altra stazione sciistica di lusso nelle Alpi orientali. Tra una valle e l'altra, perfettamente conservata, alti ponti, borghi, salite e discese a volte ripide, affascineranno senza dubbio gli esploratori. Una parte del percorso attraversa un patrimonio mondiale dell'Unesco: la Ferrovia retica nel paesaggio dell'Albula e del Bernina.

© iStock/kvdB50
© iStock/kvdB50

Servizio di qualità svizzero

Diversi turisti provenienti da tutto il mondo vivono questa grande avventura; è fortemente consigliabile prenotare con largo anticipo in quanto i posti limitati sono molto richiesti. Il treno rosso è confortevole con ampie finestre panoramiche. Il personale speciale è sempre accogliente e si sforza di fondere perfettamente il senso delle tradizioni con la gentilezza. Durante la corsa si possono mangiare anche specialità tradizionali a base di formaggio! La Svizzera più autentica.

© Marie-Madeleine & Giuseppe
© Marie-Madeleine & Giuseppe

Un servizio storico

Come molte altre ferrovie in Svizzera, la linea servita dal Glacier Express ha una lunga storia. Il servizio di partenza nel 1930 fu effettuato in parte con treni con locomotive a vapore che impiegavano 11 ore da Zermatt a St-Moritz! Oltre ad aiutare la gente del posto ad attraversare le Alpi in modo rapido e sicuro, questa linea ferroviaria ha contribuito a dare impulso al turismo nelle splendide valli che serve.

© Marie-Madeleine & Giuseppe
© Marie-Madeleine & Giuseppe

Una parte del servizio funzionava solo in estate, poiché i metri di neve alta nelle Alpi bloccavano il collegamento. All'epoca, e fino al 1982, i treni salivano fino al FurkaPass (2.429 metri) e percorrevano il ghiacciaio del Rodano. Oggi, in estate, è ancora possibile, a volte, sperimentare il servizio storico svolto dalle locomotive a vapore lungo il percorso originale. L'apertura del tunnel di base del Furka nel 1982 e la ristrutturazione del tracciato hanno permesso di fornire servizi durante tutto l'anno. Poco a poco a poco, accanto ai trasporti locali, è stato sviluppato un servizio turistico più organizzato con pullman panoramici e un servizio eccellente: l'attuale Glacier Express.

© Marie-Madeleine & Giuseppe
© Marie-Madeleine & Giuseppe

I nostri consigli per una grande esperienza

Prima raccomandazione: prenotate in anticipo! Come attrazione di punta in Svizzera, riuscire ad ottenere un posto a bordo del servizio Glacier Express può essere una sfida. Il sito web del Glacier Express è una grande fonte di informazioni. In secondo luogo, il Glacier Express è costoso. Un biglietto di sola andata da St-Moritz a Zermatt costa 185 CHF (attualmente circa 175 €), ma ne vale sicuramente la pena! Ultimo e probabilmente il punto più importante: non dimenticate che una volta arrivati alla destinazione finale (sia a Zermatt che a St-Moritz), sarà troppo tardi per tornare al punto di partenza. Dovreste prenotare in anticipo un posto dove passare la notte.

© Marie-Madeleine & Giuseppe
© Marie-Madeleine & Giuseppe

Lo scrittore

Marie-Madeleine & Giuseppe Renauld

Marie-Madeleine & Giuseppe Renauld

Marie-Madeleine e Giuseppe sono una coppia che vive a Ginevra, Svizzera. Sono entrambi appassionati di viaggi, storia, culture e cucina tradizionale. Condividono storie su Bruxelles e il sud del Belgio, così come la valle italiana del Monte Bianco e dintorni.

Altre storie di viaggio