Cover picture © Credits to Wikipedia/Axel Hindemith
Cover picture © Credits to Wikipedia/Axel Hindemith

Prendere la pista ciclabile Aller, tra Celle e Oebisfelde

2 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

La foto di copertina mostra una tipica ansa del fiume Aller, che si intreccia attraverso un paesaggio verde e fertile e attraverso interessanti villaggi, città e città della brughiera di Luenburger. In primavera e in estate si può godere dei colori vivaci e profondi della flora e in autunno i suoi alberi mostrano la loro bellezza in diversi tipi di gialli, aranci e rossi, ma bisogna essere un po' fortunati con le condizioni climatiche. Il modo migliore per godere di questa bella parte della brughiera di Lueneburger e scoprirne i punti salienti è in bicicletta sulla pista ciclabile Aller. Se siete pronti per una tranquilla e allo stesso tipo di attività sportiva all'aperto in questa zona, allora la pista vi si addice bene. Prendete la vostra moto e magari del cibo per fare un picnic lungo la strada e iniziare. Questo articolo è la seconda parte di una serie in tre parti e tratta i settori 3 e 4 della Aller-Bicycle -Track, subito dopo le case in legno di Celle. Il percorso prosegue attraverso piccole città idilliache, riserve naturali, boschi, prati e tutto questo lungo il fiume Aller. Continua a leggere per saperne di più.

Sezione 3: Da Celle a Gifhorn

Tutte le sezioni sono adatte per una gita giornaliera in bicicletta. Il tratto 3 da Celle a Gifhorn, ad esempio, è lungo 46 chilometri. La prima attrazione sulla strada è l'abbazia dell'insediamento di Wienhausen. Le facciate sono belle e stupende da vedere e si dice che il coro delle suore sia grande da ascoltare. C'è anche un vecchio mulino ad acqua e diversi altri edifici nel tipico stile del legno della regione.

Picture © Credits to Wikipedia/Losch
Picture © Credits to Wikipedia/Losch

Nell'abbazia ci sono anche interessanti opere d'arte e manufatti da scoprire, come il primo tipo di occhiali sopravvissuto o una collezione di arazzi. Il seguente arazzo, ad esempio, fa parte della storia dell'arte medievale della Bassa Sassonia ed è esposto nell'Abbazia di Wienhausen.

Picture © Credits to Wikipedia/Hector Wilhelm Heinrich Mithoff
Picture © Credits to Wikipedia/Hector Wilhelm Heinrich Mithoff
Wienhausen Abbey
Wienhausen Abbey
An der Kirche 1, 29342 Wienhausen, Germany

Sezione 4: Da Gifhorn a Oebisfelde

Dopo Wienhausen la pista conduce attraverso Mueden all'Aller fino alla "città dei mulini" - Gifhorn, da dove inizia il quarto tratto della pista ciclabile Aller. Il centro storico della città del XVI secolo è un buon posto per lasciare la bicicletta per un momento e passeggiare - probabilmente per fortuna godendo di un altro tipo di stress muscolare rispetto alla bicicletta. Un altro luogo interessante è il Museo Internazionale del Vento e del Mulino ad acqua, che espone quattordici mulini diversi provenienti da tutto il mondo. Si può fare anche una bella ed interessante passeggiata nell'area del museo. Ed è sorprendente quanto possano essere grandi le differenze nell'architettura dei mulini a vento e ad acqua, a seconda dell'origine.

Picture © Credits to Wikipedia/Torsten Maue
Picture © Credits to Wikipedia/Torsten Maue
International Wind and Watermill Museum
International Wind and Watermill Museum
Bromer Str. 2, 38518 Gifhorn, Germany

Se non avete fretta, un'altra attrazione di Gifhorn è il suo bellissimo castello del 1525.

Picture © Credits to Wikipedia/Losch
Picture © Credits to Wikipedia/Losch
Gifhorn Castle
Gifhorn Castle
Schloßpl. 1, 38518 Gifhorn, Germany

Dopo aver apprezzato Gifhorn o averlo attraversato, la pista ciclabile Aller conduce attraverso la città automobilistica di Wolfsburg fino a Oebisfelde. Qui finisce la quarta sezione e ne riporterò di più nel mio terzo articolo sulla pista ciclabile Aller.


Lo scrittore

Christian Stascheit

Christian Stascheit

Salve. Mi chiamo Chris, attualmente vivo a Valencia. Adoro viaggiare e scattare foto. La mia passione è scoprire la natura (attraverso gli incendi e la pesca), le città, la cultura e conoscere le persone che vi abitano.

Altre storie di viaggio