©istock/Sohadiszno
©istock/Sohadiszno

La città di Telavi, nel cuore della Kakhetia

2 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Come vi ho già detto, il Kakheti è la regione vinicola più ricca del paese. È anche la più grande regione della Georgia. Per questo motivo ci vorranno almeno alcuni giorni per vedere tutti i luoghi più attraenti della regione. In questo articolo vi parlerò di Telavi che è il cuore della regione di Kakheti. Questa città si trova a circa 158 km da Tbilisi. Il viaggio è così bello che vi ispirerà sicuramente, soprattutto se scegliete di attraversare il Monte Gombori.

Storia

Telavi è un centro amministrativo della regione di Kakheti dal 1672, ed è stata ufficialmente annunciata come città a partire dal 1801. Come dicono gli storici, il nome della città dovrebbe essere collegato alla pianta "Tela". Il primo insediamento qui è stato trovato nell'età del bronzo e il tipo di insediamento urbano nel periodo tardo antico. Telavi era una delle città più importanti del XII secolo.

©istock/geneward2
©istock/geneward2

Un posto speciale nella storia di Telavi appartiene a Re Erekle II. Era la sua città natale da dove governava il paese e si batteva per la sua rinascita. Telavi è costruita sulle quattro colline che comprendono una vecchia chiesa del 5-6° secolo, un palazzo, una recinzione e una fortezza costruita nel 1745.

Batonis Tsikhe (Castello)

Il castello di Batonis era la residenza principale dei re di Kakheti. Erekle II costruì una grande recinzione intorno al palazzo nella seconda metà del XVIII secolo, ed era alta 5 metri. Secondo alcune fonti, Erekle II terminò la costruzione del recinto nel 1753.

Oltre all'ingresso principale, un castello aveva diverse altre entrate di riserva, una sul lato sud e la seconda nella parte nord. La Chiesa della Porta Reale di Re Erekle fu costruita nel 1758. Questa chiesa era particolarmente importante durante le invasioni, poiché divenne un rifugio per molte persone in modo che potessero difendersi da lì. Sotto il suo tetto c'era un posto speciale per le armi, perché erano sempre pronte per l'invasione.

Batonis Tsikhe castle, Telavi
Batonis Tsikhe castle, Telavi
41°55'05.0"N 45°28'32, Telavi, Georgia

Un Platano e un teatro

Vale la pena visitare Telavi anche solo per vedere un Platano (Chadari) di 900 anni che è sopravvissuto a tutto e che si trova ancora orgogliosamente nel centro della città. Sotto questo Platano, molti famosi georgiani, tra cui poeti e scrittori, in passato organizzavano cene organizzate dalla popolazione locale. Durante il regno del re Erekle II fu creato il teatro di Telavi. Vi si tenevano molti spettacoli teatrali interessanti e la partecipazione era obbligatoria almeno due volte alla settimana.

Mentre visitate i luoghi attraenti della capitale della regione di Kakheti, non perdetevi Nadikvari, il parco più famoso di Telavi. Nadikvari è un parco culturale e ricreativo che si trova sulla collina nella parte orientale della città. Vi piacerà la vista mozzafiato della valle di Alazani e delle montagne del Caucaso, che si può ammirare dalla parte settentrionale del parco. Grazie a queste viste, vi sentirete sicuramente nel cuore della regione del Kakheti.

Nadikvari Park, Telavi
Nadikvari Park, Telavi
Nadikvari, Georgian University, Telavi, Georgia
Giant Plane Tree in Telavi
Giant Plane Tree in Telavi
Telavi, Georgia
©istock/Elena Odareeva
©istock/Elena Odareeva

Città interessanti legate a questa storia


Ti è piaciuta la mia storia?

Prenota la sua esperienza locale ! Attualmente solo per €25/p.* (€31)

Con la tua esclusiva guida itinari, rivivi la mia incredibile storia di viaggio in Georgia.

E godi appieno di:

  • La splendida vista sulla Valle di Alazani e sulle montagne del Caucaso, dal Parco di Nadikvari
  • Un albero di 900 anni
  • ... e molto di più!
Scoprila subito

* prezzo a persona, basato su una prenotazione per 2 persone

Lo scrittore

Anano Chikhradze

Anano Chikhradze

Io sono Anano. Amo viaggiare, conoscere la storia e conoscere persone provenienti da tutto il mondo. Scrivo della Georgia, il mio paese, e sono sicuro che tutti se ne innamoreranno.

Altre storie di viaggio