© iStock/yukihipo
© iStock/yukihipo

L'Ashram dei Beatles a Rishikesh, luogo di viaggio spirituale delle icone

2 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Nella città di Rishikesh, nel nord dell'India, si trova un curioso 'ashram' abbandonato che forse ha scatenato il feticismo occidentale dell'India come terra magica e mistica per intraprendere un viaggio spirituale. Ai piedi dell'Himalaya, sulle rive del bellissimo fiume Gange, si trova il cosiddetto Ashram dei Beatles. Un ashram è tradizionalmente un monastero o un eremo spirituale per lo più di origine induista o buddista. L'Ashram dei Beatles o originariamente conosciuto come 'Chaurasi Kutia' era il ritiro del famoso leader spirituale Maharishi Mahesh Yogi, che è accreditato come il fondatore della Tecnica di Meditazione Trascendentale. Durante gli anni '60 e '70, l'ashram è stato l'Accademia Internazionale di Meditazione.

Beatles Ashram, Rishikesh
Beatles Ashram, Rishikesh
Swarg Ashram, Rishikesh, Uttarakhand 249304, India

Arrivano i Beatles

Gli insegnamenti del Maharishi Mahesh Yogi sulla Meditazione Profonda Trascendentale iniziarono a diffondersi in tutta l'India, e già alla fine degli anni '50 ottennero qualche riconoscimento internazionale. L'ashram di Rishikesh era già un centro eminente per persone in cerca di nuove forme di intuizioni spirituali. Rishikesh, anche se spesso visitato dagli hippies occidentali, non era ancora l'epicentro dell'illuminazione. Nel 1968, la geografia culturale e il paesaggio etnologico di questa città, che fino ad allora serviva solo come luogo sacro per i pellegrini indù, si trasformarono radicalmente. I Beatles, guidati da George Harrison, insieme alle loro mogli e fidanzate arrivarono all'ashram di Rishikesh nel 1968, alla ricerca di una guida spirituale da Maharishi Mahesh Yogi.

© iStock/Travel Wild
© iStock/Travel Wild

Il percorso culturale

L'arrivo dei Beatles alla fine degli anni '60 ha reso il Maharishi famoso in tutto il mondo come guida spirituale per i Beatles e, successivamente, per altri personaggi famosi. Anche l'umile città di Rishikesh è stata messa sotto i riflettori mondiali. I Beatles decisero di visitare Maharishi dopo aver frequentato il suo seminario in Galles, un anno prima, per approfondire le tecniche di meditazione. La loro breve permanenza nell'ashram ha portato alla loro denuncia trasformazionale della droga, causando un'ampia copertura mediatica a livello mondiale. Questo ha innescato una revisione della percezione occidentale della spiritualità e della mistica indiana. In qualche modo questa fenomenale visita dei Beatles, per cinque brevi settimane, per il loro viaggio interiore spirituale e curativo, ha i suoi riverberi sul précis contemporaneo della città. Sembra essere una fusione abbastanza armoniosa tra un'antica città religiosa di pellegrinaggio indù con un flusso di hippies che cercano di trovare il proprio io spirituale interiore in questa terra lontana e strana.

© Wikiepdia/Guy P Atkinson
© Wikiepdia/Guy P Atkinson

Cattedrale dei Beatles

L'ashram di Rishikesh, anche se a lungo abbandonato e praticamente in rovina, merita comunque una visita. L'ashram è ben nascosto, quasi bonificato dalla foresta circostante, mostrandosi solo a chi cerca davvero di trovarlo. L'ashram che un tempo si ergeva in tutta la sua gloria, dotato di tutte le necessità per i discepoli che cercavano di intraprendere un viaggio spirituale, aveva una disposizione speciale per gli ospiti privilegiati come i Beatles. George Harrison ha ristrutturato uno dei bungalow nell'ashram in una stanza della musica, riempendola di strumenti che la band ha ordinato di portare da tutta l'India. Ci sono state sessioni regolari di musica insieme ad altri discepoli e studenti dell'ashram durante quello che molti credono essere il periodo più creativo del songwriting del Beatle. Anche se la maggior parte di essa non può essere vista in ciò che resta dell'ashram, la vecchia sala conferenze è stata trasformata in un progetto artistico chiamato 'Cattedrale dei Beatles'. La sala ospita la testimonianza dei Beatles che soggiornano nell'ashram con i testi e i quadri della banda dipinti su tutte le pareti.


Lo scrittore

Rajat Sharma

Rajat Sharma

Sono un artista visivo di Delhi che ha conseguito un Master in Media Arts and Practices con specializzazione in Cinema. Sono un flaneur curioso, che è molto incuriosito da culture, stili di vita, cucine, architettura e persone diverse.

Altre storie di viaggio