Vienna e la sua più bella festa di Capodanno

1 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Se non avete idea di dove festeggiare il Capodanno Vienna potrebbe essere un'ottima opzione. Vienna offre molto: concerti, feste all'aperto, feste al coperto, tutta la città è dedicata al ballo e alla festa. In questo articolo scriverò della più grande festa della città visitata da circa 600.000 ospiti provenienti da tutto il mondo.

Il 31 dicembre la Città Vecchia di Vienna si trasforma in un grande luogo di festa. Lungo il tradizionale 28° Silvesterpfad (sentiero di Capodanno), i partecipanti alla festa possono salutare il 2018 in undici diverse località. Quest'anno anche il Prater di Vienna e Seestadt Aspern si uniscono al Sentiero di Capodanno. Nel complesso, questi luoghi all'aperto e palchi offrono programma di musica, pop, rock, linee di DJ, spettacoli interessanti, e programma di intrattenimento, che si può godere insieme con la delicatezza da 70 diversi ristoranti. L'area intorno a Graben si trasforma in sala da ballo ed è riservata a chi preferisce la musica classica, le operette e i valzer. Alcune scuole di danza di Vienna offrono corsi di valzer durante il pomeriggio.

Il programma inizia alle ore 2 del pomeriggio e dura fino alle 2 del mattino successivo. Nella Rathausplatz si trova il palcoscenico più grande e qui si può ascoltare la musica di diversi gruppi musicali e DJ. Il clou della celebrazione è lo spettacolare spettacolo pirotecnico a mezzanotte nella piazza principale davanti al municipio e all'anello universitario, seguito dal valzer del Danubio blu.

Il giorno dopo, sulla piazza del Municipio, potrete seguire dal vivo un concerto di Capodanno sul grande schermo, eseguito al Musikverein dalla Filarmonica di Vienna. Questa potrebbe essere l'opzione ideale per curare la postumi della sbornia.


Città interessanti legate a questa storia


Lo scrittore

Ogi Savic

Ogi Savic

Io sono Ogi. Giornalista ed economista, vivo a Vienna e mi appassiona lo sci, i viaggi, il buon cibo e le bevande. Scrivo di tutti questi aspetti (e non solo) della bella Austria.

Altre storie di viaggio