Cover picture © Credit to:istock/Calin Stan
Cover picture © Credit to:istock/Calin Stan

Le attrazioni turistiche di Saschiz

3 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Le leggende erano sempre attraenti per me, e ho sempre trovato affascinante sentire in quali strane cose in cui la gente credeva. Per fortuna, in Romania non mancano le leggende. Volendo scoprire storie più antiche del mio paese, ho trovato il villaggio di Saschiz. A 21 km dalla cittadella di Sighișoara e dalla sua Torre dell'Orologio, Saschiz è una zona panoramica nel centro della Romania con molto fascino e storia. A Saschiz, i viaggiatori possono trovare due attrazioni che renderanno tutti felici di aver percorso un percorso panoramico attraverso la Romania: la Chiesa fortificata e la Fortezza del Gigante.

The Fortified Church of Saschiz
The Fortified Church of Saschiz
DN13, Saschiz 547510, Romania

La storia di Saschiz

Con circa 2000 abitanti, il villaggio di Saschiz risale al XIII secolo ed è in gran parte di origine sassone. Come forse sapete, i Sassoni erano persone di etnia tedesca che colonizzarono molte regioni, compresa la Transilvania dalla metà del XII secolo alla metà del XIX secolo. L'impronta dei coloni può essere vista ancora oggi, e Saschiz è uno dei miei luoghi preferiti che mettono in mostra i loro edifici tradizionali.

Picture © Credit to: istock/porojnicu
Picture © Credit to: istock/porojnicu

Gli storici dicono che Saschiz si è sviluppata abbastanza rapidamente grazie ai suoi abitanti. Calzolai, falegnami e ceramisti esperti erano ben noti nelle zone circostanti, facendo sì che Saschiz avesse una buona reputazione e radunasse ogni giorno nuove persone alle sue porte. La chiesa fortificata e la fortezza del Gigante erano e continuano ad essere due buoni motivi per visitare questo gioiello di una zona che pochi conoscono.

Chiesa fortificata di Saschiz e la sua torre dell'orologio

Saschiz è un'area circondata da boschi e colline. Alla base di queste colline si trova un inconfondibile magnete di attenzione in mezzo al paese, la chiesa fortificata medievale di Saschiz. Costruita in stile gotico nel XIII secolo con altare e pulpito barocco, questa chiesa, che prende il nome da Santo Stefano d'Ungheria, fu usata come rifugio dai locali in tempo di guerra. Le sue mura di cinta fortificate contenevano sei torri, solo una delle quali ancora oggi in piedi. Attualmente c'è una recinzione che circonda la chiesa, replicando le sue mura difensive.

Picture © Credit to: istock/Catalin Daniel Ciolca
Picture © Credit to: istock/Catalin Daniel Ciolca

La Torre dell'Orologio medievale è l'unica torre rimasta della chiesa fortificata. E 'stato costruito in pietra e mattoni, è alto 48,5 m e ha sei livelli interni che sono accessibili attraverso scale di legno. Guardando la torre, ora in un ambiente tranquillo, possiamo dimenticare che, mentre le battaglie infuriavano nella zona con l'esercito ottomano, essa veniva usata solo a scopo difensivo. Solo dopo il 1677 la Torre dell'Orologio fu trasformata in campanile. Dopo il suo completamento, due incendi l'hanno quasi interamente distrutto. Solo grazie ad un lungo restauro, iniziato nel 1832, possiamo ammirare la Torre dell'Orologio così com'è oggi. Questa magnifica torre è iscritta nella lista dell'UNESCO dal 1999 ed è considerata il simbolo di Saschiz.

La Fortezza del Gigante

La seconda attrazione di Saschiz è la Fortezza del Gigante. A soli 4 km dal centro di Saschiz, questa fortezza è chiamata anche la Fortezza dei contadini per il fatto che in passato era un luogo di rifugio. Si tratta di un rudere del XIII secolo che offre una splendida vista panoramica della zona e della chiesa fortificata. Situata su un altopiano alto 681,5 m, la fortezza si estende su 5000 metri quadrati e dispone di sei torri. I locali raccontano di un pozzo, un tempo profondo 50 metri dall'interno della rovina, che avrebbe collegato la fortezza alla chiesa fortificata. Oggi, il pozzo è profondo solo 2 metri e ancora oggi i visitatori si interrogano sul vero ruolo che ha svolto.

The Giant's Fortress in Saschiz
The Giant's Fortress in Saschiz

Il nome della fortezza affonda le sue radici in un'antica storia. Si dice che una volta i giganti si aggiravano nella zona di Saschiz, e che si divertivano a vivere in silenzio. Un paio di persone del posto sono passate e hanno fatto un sacco di rumore. Perciò i giganti li hanno sollevati con i loro carri e gli animali, volendo spaventarli. Gli abitanti del luogo sono stati presto rilasciati in modo da poter dire a tutti gli abitanti di Saschiz di mantenere la pace o affrontare la rabbia dei giganti.

Picture © Credit to: istock/porojnicu
Picture © Credit to: istock/porojnicu

Se siete interessati a leggende come me, o semplicemente vedere la bellezza in luoghi trascurati, Saschiz vale sicuramente la pena di fare un percorso panoramico attraverso la Romania. Le attrazioni turistiche di Saschiz, la Chiesa fortificata e la Fortezza del Gigante sono due esempi di bellezze nascoste rumene, che sarebbe un peccato non visitare.


Lo scrittore

Iulia Condrea

Iulia Condrea

Ciao! Mi chiamo Iulia e vengo dalla Romania. Come insegnante, cerco di esplorare un nuovo paese in un modo che mi permetta di condividere la sua bellezza con gli altri, una volta tornato. Mi considero un narratore e desidero condurvi in un viaggio virtuale attraverso la Romania, per farvi scoprire i suoi tesori nascosti.

Altre storie di viaggio