Cover photo  © Credits to Михаил Руденко
Cover photo  © Credits to Михаил Руденко

Le leggende di Sokograd, città del falco

4 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Essendo il crocevia di culture e civiltà per gli ultimi 1000 anni, la Serbia ha guadagnato e conservato alcune strutture iconiche, che spesso sembrano fuori posto dello spazio e del tempo in cui le osserviamo. Spiegazioni creative e storie fantasiose, piene di metafore ed esagerazioni per spiegare perché e come questi stabilimenti giacevano ancora lì, abbandonati e intimidatori. Proprio così, ci sono molte leggende locali sull'antica città di Sokograd, città dei falchi nella Serbia centrale.

Sokograd (Soko Grad)
Sokograd (Soko Grad)
Sokobanja, Serbia

Come ha preso il nome Sokograd

Sokograd significa "città di falchi", e la storia che sta dietro al suo nome è piuttosto interessante. Se avete indovinato che ha a che fare con i molti falchi che vivono nella zona, è parzialmente vero. In particolare, deve il suo nome ai numerosi falconieri che vivevano in città durante l'impero ottomano. Invece di pagare le tasse sull'oro e sulle merci, gli abitanti di questo piccolo paese contribuivano con i loro tiranni con i falchi addestrati.

A view over Sokograd © Credits to Milena Mihajlovic
A view over Sokograd © Credits to Milena Mihajlovic

Una storia d'amore obbligatoria

Ci si aspetta solo che ci fosse una connotazione romantica per le scoraggianti mura di pietra che dominano il paesaggio. La prima di tre leggende suggerisce che c'era un potente comandante di Sokograd, che aveva una bella e giovane figlia Lepterija, che era tragicamente innamorata del figlio del sovrano della città vicina.

Sokograd and the starry sky © Credits to Rile14
Sokograd and the starry sky © Credits to Rile14

Come di solito accade, l'amore non conosceva confini, dato che i loro genitori combattevano per anni sul territorio. La coppia ha deciso di andarsene e fuggire lontano insieme. Lepterija scappò dalle mura della città attraverso il passaggio segreto e si unì alla sua amata a cavallo, pronta a lasciare tutto alle spalle. Quello che era iniziato come una favola si trasformò ben presto in una tragedia, quando suo padre, cieco di rabbia e furia, organizzò una squadra di ricerca e ordinò di uccidere la giovane coppia quando fu catturata. La bella Lepterija morì per le spade dei soldati di suo padre, e la sua involontaria si tuffò nel vortice più profondo.

Lepterija
Lepterija
34 Miladina Zivanovica, 18230, Sokobanja, Zajecarski county, Sokobanja, Serbia

Simbolicamente, l'area designata per le passeggiate e il parco che collega Sokobanja e Sokograd oggi porta il nome di "Lepterija".

L'epica trama del tradimento

La seconda leggenda racconta la storia della resistenza, dell'ingegno e dell'ingegno e dell'inganno. Una costruzione forte e inattaccabile ha dato molti problemi ai soldati ottomani invasori. La leggenda narra che con uno spirito spezzato, hanno cercato di corrompere una nonna locale per aiutarli a rompere i muri.

Consigliò loro di tenere un solo cavallo senza cibo e acqua per nove giorni e poi camminare fino alle porte della città, promettendo che le porte della città sarebbero state aperte. Non avendo nulla da perdere, gli ottomani accettarono l'accordo e pagarono una buona fortuna alla vecchia signora.

Detail from Lepterija park © Credits to Cedomir Zarkovic
Detail from Lepterija park © Credits to Cedomir Zarkovic

Tuttavia, era un doppio giocatore e ha avvertito il comandante di Sokograd della situazione. Lei gli consigliò di mettere i ferri di cavallo su diversi cavalli a testa in giù e di portarli davanti al cancello e lasciare il cancello aperto tra nove giorni. In seguito, fu consigliato loro di lasciare la città attraverso un passaggio segreto. Il sovrano agì su suo consiglio, e quando i soldati ottomani vennero e videro le impronte che conducevano verso il cancello aperto, pensò che Sokograd ricevette un forte rinforzo. Passarono altri due giorni e dopo aver deciso di entrare in città, indipendentemente dalle conseguenze, furono sorpresi di vedere una cinta muraria vuota e abbandonata.

Sokobanja
Sokobanja
Sokobanja, Serbia

Il risultato di fantasia

La terza storia include gli elementi del soprannaturale. Per essere precisi, la storia descrive un periodo buio, quando la tempesta senza precedenti ha trasformato i cieli sopra Rtanj e Ozren nello scenario della storia dell'orrore. Il tuono ha trafitto un buco tra le montagne, tutto il terreno ha tremato e un cavallo spaventato ha gettato via un cavaliere dalla sua schiena. Era un sovrano di Sokograd. Sollevò la testa dal terreno fangoso e pensò di essere all'inferno, provando un dolore straziante anche nelle ossa più piccole del suo corpo.

Mt. Ozren
Mt. Ozren
Ozren, Sokobanja, Serbia
Rtanj mountain
Rtanj mountain
Rtanj, Serbia

Secondi dopo, ha sentito il mormorio dell'acqua e si è costretto a bere un sorso - determinato a non andare alla vita successiva assetato. Tuttavia, il sorso gli ha liberato la mente e gli ha riportato un po' di forza. Poi ci ha messo una mano, e poi l'altra, con le gambe che seguono. In pochi minuti si riprese dall'acqua miracolosa e costruì un nuovo insediamento sul suo pozzo. La leggenda dell'acqua miracolosa non è scomparsa da allora - il pittoresco insediamento termale di Sokobanja, tra le montagne di Ozren e Rtanj, vive per raccontare le storie di molte persone curate che hanno cercato aiuto.

Sokograd landscape  © Credits to Sasha SB
Sokograd landscape © Credits to Sasha SB

Se vi sono piaciute le leggende folcloristiche su Sokograd, o se vi piacciono più elementi di fantascienza sull'energia extraterrestre e le creature specifiche del monte Rtanj, una cosa è certa: questa zona offre a tutti un'esperienza curiosa e rigenerante. La città del falco ha molte più leggende nel suo repertorio, grazie alle varie cascate, grotte, grotte, rocce dalla forma unica che decorano la zona, e la gente del posto creativa.


Lo scrittore

Milena Mihajlovic

Milena Mihajlovic

Io sono Milena e mi piace viaggiare, fare escursioni e tutto ciò che riguarda il caffè. Attraverso le mie storie, voglio ispirarvi a considerare la Serbia, il mio caro paese natale, per il vostro prossimo viaggio.

Altre storie di viaggio