Unico nel suo genere al mondo - Museo del Diavolo di Kaunas

2 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Più di 2000 diavoli in un solo edificio possono suonare spaventosi, vero? Ma cosa succede se dico che le statue sono etnografiche, alcune di loro sono divertenti o pazzi, e solo alcuni di loro sono un po 'spaventoso? Ci sono migliaia di musei diversi nel mondo, ma solo uno del suo genere - il Museo del Diavolo di Kaunas.

Statue dei diavoli e il loro modo di raggiungere il museo

Il diavolo nelle canzoni popolari della Lituania ha sempre avuto un posto notevole. Quasi ogni canzone, fiaba o storia aveva un personaggio come un diavolo. Di solito, il diavolo è stato mostrato come un uomo magro con una barba, e, nel popolo lituano, non era un ragazzo molto cattivo, ma più sornione e knavish. Ecco perché il Museo del Diavolo ha così tanto di statue di diavoli con le diverse espressioni, storie o leggende. La storia del museo è iniziata con il pittore Žmuidzinavičius, che ha iniziato a raccogliere le figure dei diavoli, e, dopo la sua morte, nella sua vecchia casa, è stata allestita la mostra di 260 diavoli. Fin dall'inizio, il pittore ha voluto raccogliere solo una dozzina di diavoli, ma quando lo ha fatto - ha gestito un altro punteggio. In seguito, sempre più statue sono state raccolte, donate o in qualche modo trovato la strada per il museo. Oggi il museo si sviluppa su tre piani e in ognuno di essi c'è una diversa presentazione del diavolo.

Diavoli del folclore

Al primo piano, i diavoli etnografici lituani sono sotto i riflettori. Sono leggermente sorridenti dai diversi articoli per la casa - piatti, tazze, pepe e pentole di sale. Alcuni dei diavoli stanno combattendo con gli uomini, alcuni di loro stanno ballando con le loro mogli. I diavoli sono realizzati in legno, pietra o ceramica, dipinti su tela o seta. Quindi, il primo piano è perfetto per vedere come il diavolo è stato immaginato nel folklore lituano.

Diavoli naturali

Il secondo piano del museo è pieno di oggetti naturali che sembrano diavoli - pietre, rami di alberi o ceppi trovati da persone provenienti da diverse parti della Lituania. Le persone hanno donato quasi tutti perché credevano che i diavoli potessero portare le cose negative nella loro vita. Al secondo piano, insieme ai diavoli, si trovano anche figure di streghe.

Diavoli stranieri

L'ultimo piano è dedicato ai diavoli stranieri, provenienti da tutto il mondo - dal Giappone alla Lettonia (c'è una serie di tazze decorate con volti diabolici delle leggende etnografiche e storie della Lettonia). Inoltre, c'è una bella tradizione che alcuni dei visitatori portano la figura del diavolo tradizionale dal loro paese al museo.

Quindi, non abbiate paura di visitare più di 2000 diavoli. Se volete vedere come questo personaggio è stato presentato nelle vecchie storie lituane, e in altri paesi, venite a visitare l'unico al mondo nel suo genere - il Museo del Diavolo di Kaunas.

Devils' Museum
Devils' Museum

Città interessanti legate a questa storia


Lo scrittore

Monika Grinevičiūtė

Monika Grinevičiūtė

I am Monika and I am passionate traveler, an engineer, books reader and desserts lover. I live in a beautiful and colorful country called Lithuania. I will use my Lithuanian superpowers to show you, that this small Baltic pearl has much more than you can imagine! Vivo in un paese bellissimo e colorato chiamato Lituania. Userò le mie superpotenze lituane per dimostrarvi che questa piccola perla del Baltico ha molto di più di quanto possiate immaginare.

Altre storie di viaggio