La storia della spiaggia dei naufraghi di Zante

2 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Una delle spiagge più sorprendenti che sicuramente vale la pena visitare durante la crociera in Grecia è, naturalmente, la famosa "spiaggia relitto", conosciuta in greco come "Navagio", che si trova nella bellissima isola di Zante.

La baia del naufragio o la baia dei contrabbandieri è probabilmente la spiaggia più famosa della Grecia e vi si può accedere solo in barca.
Zakynthos
Zakynthos
Zakynthos, Greece

Il retroscena

La spiaggia è diventata famosa dopo un incidente navale durante il quale le autorità greche hanno inseguito il naufragio della nave mercantile "Panagiotis", sospettata di contrabbando di alcol e sigarette a Zantesmo. La nave stessa dopo lo schianto formò la spiaggia e fece costruire la sabbia intorno ad essa, creando così questa irreale tonalità di blu dell'acqua.

Questa combinazione unica tra l'incontaminato dalla spiaggia a mano umana e la nave arrugginita in mezzo ha creato il tema più fotografato di Zante.
Beautiful Navagio Beach
Beautiful Navagio Beach
Elation 290 91, Grèce

Il relitto al giorno d'oggi

La spiaggia è spettacolare e, naturalmente, è meglio guardarla dall'alto. Per chi volesse ammirare la spiaggia con il relitto dall'alto, si consiglia di raggiungere il monastero di San Giorgio, che è considerato il miglior punto di osservazione del relitto iconico.

Racchiusa tra grandi scogliere scoscese che le conferiscono questa atmosfera remota e inaccessibile, la spiaggia è accessibile solo con la barca che si può prendere dalla capitale dell'isola, Zante. Ci sono barche e gite organizzate che partono da Zante ogni giorno e in effetti molto spesso, quindi non avrete problemi a individuarle.

Credito fotografico: Alistair Ford

Molte guide di viaggio concordano sul fatto che il naufragio è il luogo più fotografato in Grecia, ottenendo ancora più attenzione rispetto all'Acropoli di Atene o del Partenone.

I miei consigli

I turisti che hanno intenzione di rilassarsi al sole si consiglia di portare tutte le necessità con loro in quanto non ci sono strutture in questa baia isolata. Un ombrellone e una sdraio sono sicuramente consigliati. Per evitare il sovraffollamento, andare a Navagio Beach la mattina presto o rimandare la visita fino a pomeriggio inoltrato (intorno alle 15.00).

Credito fotografico: Alistair Ford

Cosa aspetti? Programmate una visita a Zante e lasciatevi stupire dalle sue bellezze naturali e dalle sue acque blu-verdi! Visitate la spiaggia di Navagio e godetevi la vista dall'alto!


Lo scrittore

Chrisa Lepida

Chrisa Lepida

Mi chiamo Chrisa e vengo dalla Grecia. Come amante della natura, appassionato di sport invernali e ossessionato da Erasmus, scrivo sempre su questi argomenti.

Altre storie di viaggio