Palazzo Tre Sorelle e una storia romantica di tre sorelle che amavano lo stesso marinaio

2 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Pochi giorni fa, mentre passeggiavo per Prčanj nella baia di Kotor, godendomi il profumo del mare in un tempo un po' nuvoloso, sono venuto al palazzo che rappresenta una delle principali attrazioni della baia. Si tratta di una casa gotica del XV secolo, residenza estiva della famiglia Buća conosciuta come Palazzo Tre Sorelle. È l'unico edificio gotico nella baia di Boka (al di fuori del centro storico di Kotor) che è rimasto interamente conservato. La casa è decorata con gli stemmi della famiglia Buća, più volte scolpiti nelle pareti esterne. Tuttavia, questo palazzo è ampiamente conosciuto per un'interessante storia romantica di tre sorelle che amavano lo stesso marinaio.

Leggende dalla Baia di Boka

Nella sua storia e cultura, la Baia di Boka ha molte storie meravigliose, miti e leggende. Il loro tema è spesso un amore sfortunato, dato che le donne aspettavano a lungo che i loro uomini tornassero dalla vela. Queste leggende sono una parte essenziale del patrimonio culturale della Baia di Boka. È possibile ascoltarli dalla gente del posto, guide turistiche o nei musei della città. Come accade di solito con le leggende, a volte hanno più di una versione. Tuttavia, la storia principale e il motivo centrale rimangono sempre gli stessi.

La leggenda dei Tre Sorelle

Filomena, Gracijana e Rina erano bellissime sorelle il cui padre costruì una casa fronte mare a Prčanj, simile a una casa-torre medievale con tre parti collegate l'una all'altra, ma con tetti separati. Le sorelle erano le ragazze più belle della zona, rispettabili e giuste, ma, come voleva il destino sfortunato, erano tutte innamorate di un uomo - un marinaio di nome Jerko.

Egli, però, era innamorato di Rina a cui prometteva il suo amore eterno. Questo ha causato gelosia e invidia tra le sorelle. Per evitare ulteriori fastidi, Rina suggerì che tutti e tre lo tenessero nel cuore, e che nessuno di loro diventasse sua moglie. Quando Jerko venne a conoscenza della decisione di Rina, andò a vela e tornò solo per un breve periodo.

Un'altra versione della storia dice che Jerko non era molto sicuro di quale sorella sposarsi, così è andato a vela, e non è mai tornato.

Tuttavia, l'amore condiviso per Jerko riunì le sorelle. Pregarono insieme per la sua salute e speravano di vederlo prima di morire. Se stavi passando per la loro casa, probabilmente li avresti visti guardare dalle loro finestre in attesa del ritorno di Jerko. Ma non tornò mai più. Le sorelle hanno concordato che quando il primo muore, gli altri due si parete la finestra della sorella defunta, dal momento che non sarà più utilizzato. Filomena è morto prima, e le sorelle murato la sua finestra su. Dopo di lei, Gracijana morì, così anche l'ultima sorella in piedi chiuse la finestra. Pochi anni dopo, quando Rina morì, non c'era nessuno a chiudere la finestra.

Palazzo Tre Sorelle, con tre torri e due finestre murate, si erge vuoto in una delle parti più belle della baia. Purtroppo, il loro sacrificio e il loro amore raramente rivivono, e solo quando la gente del posto o guide turistiche cercano di impressionare i visitatori con una sfortunata storia romantica di tre sorelle che amavano lo stesso marinaio.


Lo scrittore

Katarina Kalicanin

Katarina Kalicanin

Io sono Katarina e il paese che conosco di più è sicuramente il mio: Montenegro. Escursionista attiva costantemente in contatto con la natura, sono ansioso di presentare il mio paese al mondo.

Altre storie di viaggio