Tuzla: Città europea dei laghi salati

3 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Spesso all'ombra di Sarajevo, Mostar e Banja Luka, la città di Tuzla è ingiustamente fuori dal radar dei viaggiatori, e rimane abbastanza calma sul fronte turistico. In realtà è relativamente incontaminata, il che garantisce un'esperienza unica nell'ultimo gioiello non ancora scoperto d'Europa. Tuzla è una città con molte particolarità. Abitato stabilmente per più di 6000 anni, è uno degli insediamenti più antichi d'Europa. Avendo importanti riserve di salgemma sotto la città, Tuzla è anche la "culla del sale", e ci racconta la saga di sale bosniaca sulla sua produzione millenaria. Probabilmente la più sorprendente per i visitatori è Pannonica - Trio dei Laghi Salini, situata nel cuore del comune, che fa di Tuzla l'unica città in Europa con i laghi salati e le spiagge nel centro della città. E non è tutto ciò che Tuzla, la città europea dei laghi salati, ha da offrire.

Sei millenni di città

Situata alle pendici del Monte Majevica, nel nord-est della Bosnia-Erzegovina, Tuzla è la terza città più grande del paese (dopo Sarajevo e Banja Luka), ma la prima quando si tratta di storia. Grazie ai resti dell'antico insediamento lacustre del Neolitico, sappiamo che la città ha almeno sei millenni. Secondo le testimonianze storiche, Tuzla fu menzionata per la prima volta come "Salines" (il nome romano della città del sale) nel 950 dall'imperatore bizantino Costantino Porfiirogenito nel suo libro "Sull'amministrazione dello stato". Durante il Medioevo si chiamava Soli (nome locale del sale). Anche l'attuale nome "Tuzla", che in turco ottomano significa "il luogo del sale", mostra l'importanza di questo minerale per la storia della città.

Si tratta del sale

Quando 20 milioni di anni fa l'antico Mare Pannonico, che ricopriva questa regione, si prosciugò, vi rimasero milioni di tonnellate di salgemma. Per migliaia di anni, la gente di Tuzla ha prodotto il sale da cucina grazie ai suoi estesi giacimenti salini sotto la città. Così, a Tuzla, è tutto sale. Inoltre, i nomi di località come Solni Trg (piazza del sale), Slana Banja (centro termale salato), così come i fiumi Solina e Jala. Il nome "Jala" in realtà deriva dalla lingua greca e significa, ancora una volta, "il sale". Ma l'attrazione assoluta di questa città è Pannonica - un unico Salt Lakes Trio, un perfetto esempio di come questo minerale può essere utilizzato per scopi di salute e relax. Ciò che rende questo complesso così unico è la sua posizione nel cuore della città, che rende Tuzla l'unico posto al mondo con laghi salati, cascate e spiagge nel centro della città. Purtroppo, le estrazioni sotterranee di sale hanno creato alcune doline nel centro della città e ne hanno causato l'erosione.

Città sconosciuta ma molto rilassante

Quando si tratta di visitare la città vecchia chiamata Stari Grad con la sua strada pedonale Korzo e Piazza della Libertà merita una visita. La zona vecchia della città è abbastanza bella, mostrando le influenze ottomane e austro-ungariche. La piazza principale - Trg Slobode, la più grande del paese, è in qualche modo sonnolenta durante il giorno, ma molto vivace la sera. Il luogo centrale della piazza è occupato da una splendida fontana a forma di salina neolitica, dono della città di Ravenna in Italia. Il lungomare principale Korzo è la zona del centro e il luogo di hobbistica sociale con la gente del posto. Tra stradine e caffè, troverete un sacco di attività. Se siete tra i rari a venire a esplorare questa città abbastanza inesplorata, ricordate che Tuzla - European Salt Lakes City, è una piccola città accogliente e rilassata, dove l'atmosfera rilassante e la gente accogliente sulla spiaggia sono la cosa più cool che si può vedere in un unico centro della città.

Tuzla
Tuzla
Tuzla, Bosnia and Herzegovina
Pannonica Lakes - Tuzla
Pannonica Lakes - Tuzla
Šetalište Slana Banja, Tuzla 75000, Bosnia and Herzegovina

Lo scrittore

Ljiljana Krejic

Ljiljana Krejic

Sono Ljiljana, della Bosnia-Erzegovina. Essendo un giornalista, non posso sfuggire a questa prospettiva quando viaggio. La mia missione è farvi esplorare l'ultima gemma ancora da scoprire in Europa.

Altre storie di viaggio