Cover photo © credits to Marie-Madeleine & Giuseppe
Cover photo © credits to Marie-Madeleine & Giuseppe

Il distretto di Obersimmental-Saanen e i suoi borghi: Saanen

3 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Il distretto Obersimmental-Saanen fa parte dell'Oberland bernese. Questa regione montuosa si trova a sud di Berna, la capitale della Svizzera. Gli altopiani bernesi sono composti da sette comuni: Boltigen, Gsteig bei Gstaad, Lauenenen, Lenk, St. Stephan, Zweisimmen e Saanen, la capitale del distretto. Alcuni di questi villaggi, nel cuore delle Alpi, sono serviti dalla linea Goldenpass, una linea ferroviaria da favola che collega il Lago di Ginevra alla Svizzera centrale.

Photo © credits to Marie-Madeleine & Giuseppe
Photo © credits to Marie-Madeleine & Giuseppe

Saanenen (Gessenay in francese), un villaggio affascinante e pittoresco, rappresenta l'essenza della regione storica del Saanenland. Proprio sul "Röstigraben" - letteralmente il confine del rösti - il confine simbolico tra la Svizzera francese e quella tedesca. Inserito tra i "paesaggi urbani della Svizzera più degni di protezione", questo villaggio a 1'010 metri sul livello del mare merita sicuramente una visita. Alla stazione ferroviaria di Saanen, che fa parte della linea Goldenpass, potete salire e scendere dal treno a vostro piacimento.

Photo © credits to Marie-Madeleine & Giuseppe
Photo © credits to Marie-Madeleine & Giuseppe
Photo © credits to Marie-Madeleine & Giuseppe
Photo © credits to Marie-Madeleine & Giuseppe

Saanen ha una lunga storia che risale all'età del bronzo, come testimoniano i siti storici ben conservati. La chiesa del villaggio, dedicata a Saint-Maurice (in tedesco Mauritiuskirche), risale al XV secolo. Inizialmente cattolica, ora è una chiesa protestante. Con il suo ben conservato campanile romano, la chiesa è un importante punto di riferimento in questo paesaggio naturale scarsamente popolato. Da non perdere i dipinti murali del XV secolo all'interno della chiesa. Sulle pareti meridionali della navata e del coro sono visibili scene raffiguranti San Cristoforo. Ulteriori dipinti sono stati scoperti solo nella prima metà del XX secolo. Questi dipinti murali raffiguranti episodi della Bibbia avevano scopi educativi in origine, come la maggior parte delle persone al momento non riusciva a leggere. La chiesa contiene altri tesori storici come un fonte battesimale in pietra arenaria e un organo del XVIII secolo.

Saanen Church
Saanen Church
Dorfstrasse, 3792 Gstaad, Suisse
Photo © credits to Marie-Madeleine & Giuseppe
Photo © credits to Marie-Madeleine & Giuseppe
Photo © credits to Marie-Madeleine & Giuseppe
Photo © credits to Marie-Madeleine & Giuseppe
Photo © credits to Marie-Madeleine & Giuseppe
Photo © credits to Marie-Madeleine & Giuseppe
Photo © credits to Marie-Madeleine & Giuseppe
Photo © credits to Marie-Madeleine & Giuseppe
Photo © credits to Marie-Madeleine & Giuseppe
Photo © credits to Marie-Madeleine & Giuseppe

Saanen ospita altri pittoreschi edifici storici: le tradizionali case di legno risalenti al XV-XVIII secolo fanno di Saanen un tipico villaggio svizzero da cartolina. Sulle alture di Saanen, l'hotel Solsana domina il villaggio. Costruito nel 1913 per ospitare i pazienti affetti da tubercolosi, l'hotel è un esempio rappresentativo dell'Heimatstil, uno stile architettonico del XIX secolo presente soprattutto nei paesi germanici e in Svizzera.

Photo © credits to Marie-Madeleine & Giuseppe
Photo © credits to Marie-Madeleine & Giuseppe

Gli amanti della montagna possono godere di una grande varietà di sentieri escursionistici e piste da sci intorno a Saanen.

Saanen
Saanen
Saanen, Suisse

Lo scrittore

Marie-Madeleine & Giuseppe Renauld

Marie-Madeleine & Giuseppe Renauld

Marie-Madeleine e Giuseppe sono una coppia che vive a Ginevra, Svizzera. Sono entrambi appassionati di viaggi, storia, culture e cucina tradizionale. Condividono storie su Bruxelles e il sud del Belgio, così come la valle italiana del Monte Bianco e dintorni.

Altre storie di viaggio