Eisriesenwelt - Mondo dei giganti di ghiaccio

2 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Devi ammettere solo il nome Ice Giants sviluppa rispetto e forse anche paura. Tuttavia, in questo caso non si tratta di un mostro di ghiaccio del film della Disney Frozen, ma della più grande grotta di ghiaccio del mondo chiamata Eisriesenwelt o tradotto in inglese "World of the Ice Giants". Questo sistema naturale di grotte calcaree e ghiacciate si trova a soli 40 chilometri a sud di Salisburgo, nella cittadina di Werfen. È lungo 42 chilometri, quasi la stessa distanza da Salisburgo. La sua reputazione di grotta di ghiaccio deve al fatto che il primo chilometro l'unico disponibile per la visita per i turisti è coperto di ghiaccio, tuttavia il resto della grotta è formata da calcare. La montagna in cui si trova la grotta è la parte dell'altopiano carsico più grande delle Alpi Salisburghesi. Condizioni meteorologiche particolari impediscono alla neve all'interno della grotta di sciogliersi, ai venti freddi d'estate all'interno della grotta e ai venti freddi d'inverno che soffiano all'interno della grotta.

La grotta rimase a lungo nascosta al pubblico, fino alla fine del XIX secolo era conosciuta solo dagli abitanti del posto che non volevano esplorarla, considerandola come l'ingresso dell'inferno. Poco dopo la sua scoperta nel 1879 è stato dimenticato fino alla fine della prima guerra mondiale. Oggi grotta è aperta al pubblico ed è uno dei principali luoghi turistici della zona. È possibile visitarlo da maggio a ottobre. Le temperature all'interno sono sotto zero e sono necessari panni caldi. All'interno della grotta ci si immerge nell'era glaciale. È possibile visitare Alexander von Mörk Cattedrale. Alexander von Mörk, uno speleologo che ha condotto poche spedizioni, ha riscoperto e divulgato la grotta. E 'stato ucciso durante la prima guerra mondiale e le sue ceneri sono conservati in un'urna in una delle sale più grandi della grotta. Un'altra sala interessante è il Palazzo del Ghiaccio, che si trova alla fine della zona aperta ai visitatori, a un chilometro nella grotta e 400 metri sotterranei. I visitatori ricevono lampade a gas.

Dal momento che nel 1955 è stata costruita una funivia per raggiungere l'ingresso situato in alta montagna a 1640 metri sul livello del mare è necessario 3 minuti. Tuttavia, per raggiungere il portale d'ingresso dalla stazione a monte della funivia, i visitatori devono salire 700 gradini, per cui l'intero percorso in grotta richiede un certo livello di forma fisica. Per raggiungere la funivia utilizzare l'autobus pubblico o in auto, non provare a camminare o prendere una bicicletta, a meno che non si è veramente in forma.


Città interessanti legate a questa storia


Lo scrittore

Ogi Savic

Ogi Savic

Io sono Ogi. Giornalista ed economista, vivo a Vienna e mi appassiona lo sci, i viaggi, il buon cibo e le bevande. Scrivo di tutti questi aspetti (e non solo) della bella Austria.

Altre storie di viaggio