La tua isola segreta greca; Milos

3 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Essendo greco, mi sono trovato molte volte in conversazioni in cui mi è stato chiesto costantemente da persone internazionali di fornire loro informazioni sulle isole "nascoste" e non turistiche che vale la pena visitare mentre si è in Grecia. Le opzioni di dove andare in Grecia sono apparentemente infinite, e tutti sembrano grandi. Qualunque cosa tu stia cercando, una vacanza in Grecia ha qualcosa per tutti, è solo una questione di sapere dove guardare!

Per arrivare al punto e salvarvi un po' di tempo da strisciare nel web per informazioni, ho deciso di iniziare questa serie di pagine, "la vostra segreta isola greca" durante la quale vi presenterò ogni settimana una splendida isola greca, fuori dai sentieri battuti! Farò del mio meglio per fornirvi i suggerimenti più locali su ciascuno di essi; prometti! Se stai cercando una vacanza romantica con il tuo altro significativo e la tua famiglia, o una vacanza di partito con il vostro gruppo di amici, stare sintonizzati, perché sono abbastanza sicuro che in questa serie troverete quello che stai cercando!

Signore e Signori ecco a voi la prima isola: Milos

Milos, l'isola segreta di Afrodite!

Milos è un'isola vulcanica greca nel Mar Egeo e in particolare si dice che sia l'isola più sud-occidentale del gruppo delle Cicladi. L'isola è famosa per la statua di Afrodite (la "Venere di Milo", che si trova ora al Louvre), e anche per le statue del dio greco Asclepio (ora al British Museum), il Poseidone e un Apollo arcaico di Atene. Milos è una popolare destinazione turistica durante l'estate.
Milos island
Milos island
Milos, Greece

A sole due ore di traghetto da Santorini e a 40 minuti di volo da Atene, Milos è stata a lungo trascurata come destinazione turistica grazie alla sua tradizionale industria mineraria. Tuttavia, oggi, a causa della sua attività vulcanica negli anni antichi, Milos è stata dotata di una varietà emozionante di splendidi paesaggi, offrendo al visitatore una vasta gamma di attività. Le forme delle rocce e i loro meravigliosi colori sulle bellissime spiagge di sabbia bianca sono un'espressione delle caratteristiche vulcaniche di Milos.

Tutta questa munificenza geologica ha prodotto cristalli, ceneri vulcaniche solidificate e striature di metalli ossidati che fanno sentire di essere in un luogo che è stato sognato piuttosto che naturalmente evoluto.

Con più di 80 spiagge meravigliose, paesaggi lunari unici, grotte rocciose isolate, catacombe misteriose, vulcani "dormienti" e un centro pittoresco, Milos può essere considerata la destinazione ideale per una vacanza perfettamente romantica! Importante da menzionare, le spiagge di Milos si distinguono per la loro bellezza naturale unica e per le loro acque meravigliose!

La spiaggia di Sarakiniko, il luogo più fotografato dell'isola!

Prima di concludere questa pagina, ho dovuto davvero includere alcune informazioni sul posto più fotografato di tutta l'isola, la spiaggia di Sarakiniko. Considerata come una delle spiagge più belle e particolari dell'isola, Sarakiniko offre un paesaggio molto suggestivo e sicuramente indimenticabile! L'intero paesaggio formato dalle rocce vulcaniche non presenta segni di vegetazione ed è colorato interamente in un bianco brillante, che fa un interessante contrasto con l'azzurro intenso e turchese delle acque circostanti. Questo scenario incredibile dà l'impressione di stare in piedi sulla superficie della luna. Dal momento che non è facile per voi di fotografare, basta dare un'occhiata alle immagini che seguono ... Vi sto dicendo, i panorami sono solo mozzafiato!

Sarakiniko beach and its lunar landscape
Sarakiniko beach and its lunar landscape
Milos 848 00, Grèce

Pronti ad esplorare Milos? Restate sintonizzati, altri suggerimenti sull'isola stanno per essere svelati! Ciao!


Lo scrittore

Chrisa Lepida

Chrisa Lepida

Mi chiamo Chrisa e vengo dalla Grecia. Come amante della natura, appassionato di sport invernali e ossessionato da Erasmus, scrivo sempre su questi argomenti.

Altre storie di viaggio