Il capolavoro di Zaha Hadid a Innsbruck - Salto con gli sci a Bergisel

2 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Sulla collina Bergisel, a pochi minuti dal centro di Innsbruck, si trova la stazione sciistica di Bergisel (Bergiselschanze). Questo salto con gli sci panoramico, che ospita alcuni degli eventi più importanti della Coppa del Mondo di salto con gli sci FIS, è facilmente raggiungibile in auto, con i mezzi pubblici o anche a piedi.

La torre alta 50 m comprende un ristorante panoramico "Bergisel Sky" con una magnifica vista sulla città e sulla valle dell'Inn e sulla piattaforma panoramica a 360°. Per raggiungerli i visitatori e gli atleti possono percorrere a piedi i 455 gradini dall'ingresso dello stadio al trampolino oppure utilizzare l'ascensore inclinato e raggiungere il trampolino in soli 2 minuti.

Lunga e ricca storia

La prima gara di salto con gli sci sul monte Bergisel si tenne nel 1927 sulla collina naturale e solo un anno dopo fu costruita la prima torre. Il salto con gli sci fu ristrutturato nel 1933 per il Campionato del Mondo di Sci Nordico. Tuttavia, un incidente in cui la torre crollò accadde nel 1941 durante la visita dei club sportivi giovanili. Aftermath con i quattro morti e diversi feriti, ha portato un sacco di pubblicità negativa a questo impianto sportivo e come risultato di questo evento è andato è stato completamente demolito. Dopo la seconda guerra mondiale e la fondazione del famoso salto con gli sci Four Hills Tournament salto con gli sci è stato ricostruito di nuovo. Da allora ha ospitato le tre gare olimpiche di salto con gli sci nel 1964, 1976 e 2012. Ha inoltre ospitato la cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici Giovanili 2012. Ma, non solo eventi sportivi si svolsero qui nel 1988, Papa Giovanni Paolo II tenne una Messa davanti a 60.000 fedeli.

Zaha Hadid's Bambino

Nel 1999 la città di Innsbruck decise di ricostruire nuovamente il comprensorio sciistico di Bergisel. Nelle gare d'appalto internazionali la ricostruzione è stata affidata a una delle architetture più importanti del tardo Zaha Hadid, originario dell'Iraq e con sede a Londra. Nel 2002 è terminata la costruzione del nuovo trampolino di lancio che è diventato in breve tempo una delle attrazioni turistiche di Innsbruck. Il salto con gli sci è stato premiato con il Premio di Stato Austriaco per l'Architettura 2002 con una spiegazione: "Il salto con gli sci è un pezzo compatto di funzionalità, un apparecchio per questo sport ad alte prestazioni che è stato modellato con precisione matematica. La sfida architettonica è stata quella di inserire un nuovo elemento nella cornice esistente: il ristorante e la terrazza panoramica".

Per concludere questo capolavoro architettonico, un occhio-candy è da non perdere per ogni visitatore di Innsbruck, non importa se siete sportivi, appassionati di architettura o semplicemente una persona che ama le cose belle. In particolare, se abbiamo familiarità con la ricca storia di ospitare i Giochi Olimpici Invernali di Innsbruck.


Città interessanti legate a questa storia


Lo scrittore

Ogi Savic

Ogi Savic

Io sono Ogi. Giornalista ed economista, vivo a Vienna e mi appassiona lo sci, i viaggi, il buon cibo e le bevande. Scrivo di tutti questi aspetti (e non solo) della bella Austria.

Altre storie di viaggio