© Zehrudin Isaković
© Zehrudin Isaković

Zelengora: La montagna più bella della Bosnia

3 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

Quante volte le è capitato, vero amante della natura, di essere invitato ad esplorare la montagna più bella di un paese? Quante volte è stato un luogo di cui tu e i tuoi coetanei non avete mai sentito parlare? E quante volte hai desiderato di rimanere solo mentre scoprivi quel tipo di bellezza? Se questo è il vostro sogno, lasciate che vi inviti a Zelengora, la più bella montagna della Bosnia-Erzegovina, una gemma nascosta del Parco Nazionale Sutjeska. Ornato da foreste di conifere e splendidi laghi glaciali, ma sconosciuto agli escursionisti appassionati, il monte Zelengora è giustamente definito la bellezza mozzafiato di questo paese.

Otto "occhi di montagna" - Laghi di Zelengora

© National Park Sutjeska
© National Park Sutjeska

Come suggerisce il nome (zelen=verde, gora=montagna), il Monte Zelengora è una vasta catena montuosa di 160 km2, coperta da boschi verdi e prati ancora più verdi. Questo massiccio si trova all'interno del Parco Nazionale Sutjeska, il più importante della Bosnia-Erzegovina. Il Monte Zelengora si estende dal Monte Lelija a nord, al fiume Neretva a sud-ovest e al fiume Sutjeska a est. I suoi tesori più preziosi sono otto laghi glaciali, noti anche come "occhi di montagna" di Zelengora. Sparsi per tutta la montagna, queste gemme nascoste sono un vero paradiso per tutti gli amanti della natura. Eppure, pochissimi di loro conoscono i laghi di Zelengora.

Escursioni a piedi, in bicicletta, nuoto, foto e jeep safari

© istock/mapraest
© istock/mapraest

Considerata la più dolce di tutte le montagne delle Alpi Dinariche, il Monte Zelengora non è una montagna impegnativa e quindi una scelta ideale per le vacanze in famiglia. La sua vasta area è eccellente per l'escursionismo, il trekking e il ciclismo grazie ai suoi sentieri organizzati e ben segnalati. Nuotare nei laghi cristallini, raccogliere erbe aromatiche, funghi e frutti di bosco sono solo alcuni dei piaceri che si possono avere qui. Sono disponibili anche safari fotografici e jeep safari. Sul monte Zelegora si trovano diverse baite e casette per pastori chiamate "katuni", che offrono alloggio e deliziosi piatti fatti in casa.

L'ultimo habitat dell'orso bruno in Europa

© National Park Sutjeska
© National Park Sutjeska

Una natura incontaminata degli stivali del Monte Zelengora in una ricca flora e fauna. Qui avvistamenti di aquile, lupi e camosci sono piuttosto comuni e, se siete fortunati, potreste anche vedere un orso bruno, poiché questa montagna è il suo ultimo habitat in Europa. Grazie alla sua lontananza e alla totale assenza di inquinamento, sui vasti prati verdi si possono trovare un gran numero di piante endemiche, soprattutto medicinali. Per quanto riguarda i frutti di bosco, questo luogo è un paradiso per tutti gli amanti del mirtillo. Ogni anno, in agosto, un evento "Giornate del mirtillo" riunisce a Mt. Zelengora molti appassionati amanti della natura.

Un angolo incredibilmente tranquillo

© National Park Sutjeska
© National Park Sutjeska

Una natura incontaminata, acqua cristallina, animali selvatici e panorami surreali - questa è Zelengora, la più bella montagna della Bosnia-Erzegovina. Chi non vorrebbe osservare i magnifici laghi abbracciati da una splendida montagna e adornata da una natura selvaggia e pura? Chi non vorrebbe essere tra i primi a scoprire un angolo così incredibilmente tranquillo? Mentre vi trovate nel Parco Nazionale Sutjeska, vi consiglio vivamente di controllare dove si può ammirare il Monte Maglić & Perućica, prima di esplorare l'ultima giungla d'Europa e conquistare la vetta più alta della Bosnia.

Mt. Zelengora, National Park Sutjeska
Mt. Zelengora, National Park Sutjeska
Zelengora, Govza, Bosnia and Herzegovina

Lo scrittore

Ljiljana Krejic

Ljiljana Krejic

Sono Ljiljana, della Bosnia-Erzegovina. Essendo un giornalista, non posso sfuggire a questa prospettiva quando viaggio. La mia missione è farvi esplorare l'ultima gemma ancora da scoprire in Europa.

Altre storie di viaggio