Cover Photo © credits: iStock/momnoi
Cover Photo © credits: iStock/momnoi

Đurđevac: come un gallo ha salvato la città

2 minuti di lettura

Questa storia di viaggio è tradotta con l'aiuto della tecnologia.

Questo testo è stato tradotto in Italiano dalla lingua originale English.

In Croazia, ovunque vi troviate, sentirete molte storie storiche interessanti. Sembra una fonte infinita di leggende e miti. Per molti di loro non ci sono documenti scritti, ma solo racconti, da padre in figlio. Una volta a Đurđevac, una piccola città di provincia nella contea di Koprivnica-Križevci in Croazia, sentirete una storia molto strana, quasi incredibile. La gente del posto non la chiamerà una leggenda, ma una verità. Sono cresciuti con quella storia. Resta con me e ascolta la storia di un famoso gallo. Scoprite come un solo gallo ha salvato la città di Đurđevac.

Photo © credits: iStock/xbrchx
Photo © credits: iStock/xbrchx

Il centro storico di Đurđevac

Il centro storico di Đurđevac rappresenta il castello-fortezza con i suoi dintorni. Si ritiene che il castello sia stato costruito nel XIV secolo. Lo scopo principale del castello era la difesa militare della città. Ha un piccolo cortile circondato da mura a pianta ottagonale con una torre. Sul fondo della torre c'è un cancello. Il castello in sé non è stato costruito per essere un bel posto per i reali. Al contrario, le famiglie ricche non hanno mai vissuto in questo castello. Al piano superiore c'erano le caserme per i soldati, e tutto ciò che si trovava all'interno del castello era sottomesso per il suo scopo primario - la difesa. Oggi qui è collocato il museo d'arte della città. Alla gente del posto piace chiamarlo il Louvre della Croazia. Al posto dell'ex caserma si trova una sala all'aperto con pilastri di legno dove si tengono mostre d'arte. In questo museo potete vedere la mostra del pittore locale Ivan Lacković-Croata, che ha donato il suo quadro al museo. Dal primo passo all'interno del museo, sarete seguiti dalle storie di una storia famosa di questo luogo e regione.

Photo © credits: Wikipedia/Damir Jelic
Photo © credits: Wikipedia/Damir Jelic
Đurđevac Old Town
Đurđevac Old Town
Starogradska ul. 21, 48350, Đurđevac, Croatia

La leggenda del gallo

Nel XVI secolo, l'Impero Ottomano veniva dall'est. Ulam-beg, il principale generale dell'esercito ottomano, circondò le mura della città e iniziò l'assedio, che durò per giorni, e gli abitanti furono condannati alla fame. Avevano bisogno di un'idea intelligente su come difendere la città. Un'anziana signora consigliò all'esercito di gridare l'ultimo gallo rimasto dal cannone attraverso le mura della città. Quando i turchi videro il giovane gallo, pensarono che la città avesse cibo in abbondanza, e che avranno bisogno di molti più giorni per un assedio. Stavano lentamente perdendo il cibo e decisero di fermare l'assedio e andare avanti con le conquiste lasciando Đurđevac alle spalle. I turchi chiamarono questo luogo "la città di picoke" ('picoke' significa 'gallo' nella lingua locale). Ulam-beged la città, e la maledizione ha detto che i cittadini e i loro figli sarebbero stati chiamati Picoke. Ancora oggi, dopo più di cinque secoli, è possibile sentire la gente del posto usare questo nome con orgoglio.

Visitate Đurđevac e incontrate i suoi abitanti insolitamente orgogliosi che vi racconteranno la storia di come un gallo ha salvato la loro città. Scopri tu stesso se questa è solo una leggenda o una storia vera.


Lo scrittore

Marko Radojević

Marko Radojević

Io sono Marko, 28 anni, dalla Croazia. Viaggi, lingue e natura appassionato, amante ed esploratore. Condivido della mia bella nazione.

Altre storie di viaggio